Zum Seiteninhalt

Esposizione pubblica del piano settoriale elettrodotti (PSE)

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il piano settoriale elettrodotti (PSE) fornisce una panoramica nazionale sull'esistente rete di alimentazione e sulle linee in progettazione. Oggetto dell'esame è la rete delle centrali elettriche che operano con livelli di tensione pari a 380 e 220 kV nonché la rete delle ferrovie regolata a 132 kV. Al PSE hanno collaborato, sotto la direzione dell'Ufficio federale dell'energia, Confederazione, cantoni, società elettriche, ferrovie e organizzazioni ambientali.
L'obiettivo del PSE consiste nel valutare, in un'ottica svizzera, un progetto di costruzione di linee a livello di rete e di illustrare e diffondere questa valutazione in maniera trasparente. L'esame poggia su tre punti:
- il fabbisogno deve essere valutato in relazione all'approvvigionamento di una centrale elettrica rispettivamente di un'impresa ferroviaria come pure in un'ottica nazionale ed internazionale;
- per il progetto va indicato un opportuno corridoio (spazio paesaggistico) o tutt'al più vanno ricercate delle varianti di corridoio. La soluzione ideale tiene considerazione le esigenze della pianificazione territoriale come pure gli interessi della protezione del paesaggio e dell'ambiente;
- si devono individuare per tempo eventuali conflitti risultanti da diverse esigenze di spazio e formulare possibili soluzioni.
Nel complesso il PSE comprende 62 progetti di ampliamento. La maggior parte di essi sono
trasformazioni (sostituzione, incremento della tensione), poche le effettive costruzioni ex novo. Il Cantone dei Grigioni è interessato dai seguenti sette progetti: Tinizong-Löbbia, Löbbia-Castasegna, Tinizong-Silvaplana; Amsteg-Sedrun, Sedrun-Bodio, Sargans-Landquart, Landquart-Coira. Si tratta di progetti di ampliamento pianificati a lungo termine ai sensi di dichiarazioni d'intenti delle centrali elettriche e delle ferrovie.
Il piano settoriale elettrodotti è esposto pubblicamente nelle regioni interessate nonché presso l'Ufficio cantonale di pianificazione dal 10 marzo al 9 aprile 2000. Eventuali prese di posizione e obiezioni vanno inoltrate all'Ufficio cantonale di pianificazione entro il 14 aprile 2000.
Organo: Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica dei Grigioni
Neuer Artikel