Zum Seiteninhalt

L'Arge Alp intende partecipare attivamente al Programma Arco Alpino dell'Interreg III B

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Venerdì, 16 giugno 2000 i capi del Governo degli undici Paesi aderenti all'Arge Alp s'incontreranno a Locarno per la loro 31° conferenza annuale. Si attendono circa 100 persone provenienti dai seguenti paesi, provincie e cantoni: Baden-Württemberg, Bayern, Südtirol/Alto Adige, Grigioni, Lombardia, Salzburg, San Gallo, Tirolo, Ticino, Trentino e Vorarlberg.
Verranno trattati i seguenti negozi:

Ordine del giorno della conferenza Arge Alp 2000
1. Apertura della seduta
2. Partecipazione dell'Arge Alp al Programma Arco Alpino dell'Interreg III B
3. Risoluzione dell'Arge Alp in merito all'ampliamento UE
4. Studio sulla situazione di fatto e di diritto delle donne nei paesi dell'Arge Alp
5. Conferimento del premio per l'ambiente Arge Alp
6. Commissione cultura e società (relazioni e richieste concernenti diversi progetti, tra l'altro premio di lettura, programma sportivo, simposi specifici)
7. Commissione ambiente, assetto territoriale e agricoltura (relazioni e richieste, tra l'altro cine-progetto concernente l'importanza dell'agricoltura montana)
8. Commissione economia e lavoro (relazioni e richieste, tra l'altro progetti per il collegamento degli incubatori commerciali, dei centri d'iniziativa e tecnologici, collegamento del marketing collettivo degli esistenti percorsi ciclabili e sentieri)
9. Commissione trasporti (relazioni e richieste, tra l'altro progetti per la standardizzazione della sicurezza nelle gallerie ferroviarie, inchiesta traffico alpino, censimenti del traffico)
10. Assunzione della presidenza da parte del Canton San Gallo
11. Chiusura e conferenza dei media

Maggiore collaborazione nell'ambito dell'Interreg III B
Gli stati membri dell'Arge Alp approvano la continuazione dell'iniziativa in comune della Commissione europea per il promovimento di uno sviluppo sostenibile ed equilibrato dell'area alpina (Interreg III). Essi chiedono che i responsabili del programma coinvolgano per tempo gli organi dell'Arge Alp nel processo di elaborazione. Lo scambio d'informazioni verrebbe inoltre istituzionalizzato e verificata l'istituzione di un segretariato centrale dell'Arge Alp. L'Arge Alp intende partecipare attivamente alla trasposizione in pratica del programma ed offre il suo aiuto nel cercare i partner idonei. Uno dei punti essenziali del prossimo anno è anche quello del procacciamento dei fondi Interreg necessari al fine di cofinanziare i progetti dell'Arge Alp.

Dalle commissioni
La commissione economia e lavoro intende promuovere mediante il progetto "Best-practice e collegamento di incubatori commerciali, centri d'iniziativa e tecnologici (GIT)" contatti transnazionali e cooperazioni. Il progetto "Euromanagement Arge Alp" mira allo stesso obiettivo. Il collegamento e il marketing collettivo degli esistenti sentieri e dei percorsi ciclabili viene promosso con un "CD-escursionismo" (sentieri digitalizzati).
Il progetto Interreg della commissione ambiente, assetto territoriale e agricoltura si dedica all'agricoltura montana. Un film nonché una mostra itinerante intendono sottolineare non solo l'importanza economica bensì anche le ripercussioni sull'ambiente, la natura e il paesaggio.

Premio per l'ambiente: i Grigioni senza riconoscimento
Con il primo premio per il progetto "Rivitalizzazione della regione sciistica Gschwender Horn", la giuria ha espresso il suo riconoscimento per la decisione di Immenstadt (Land Baviera) di rinunciare allo sport invernale "senza limiti" e intraprendere nuove volte ad un turismo ecologico.
L'Associazione "Backhaus-Natur-Projekt Höri" a Gailingen nel Land Baden-Württemberg (secondo premio) persegue l'obiettivo di spiegare e quindi anche imparare a rispettare la natura.
Il terzo premio va alla regione "Castello di Altaguarda" nel Trentino, dove grazie ad un progetto esemplare si è stati in grado di riconquistare un paesaggio culturale naturale.

Organo: Arge Alp
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni

Neuer Artikel