Navigation

Inhaltsbereich

Settore degli appalti pubblici: la maggior parte delle commesse aggiudicata a offerenti grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nel 2001 nei Grigioni l'82 percento delle commesse pubbliche sono state aggiudicate a imprese grigioni. Il valore complessivo delle 4267 commesse registrate statisticamente ammonta a circa 411 milioni di franchi; circa 3496 commesse per un valore di 333 milioni di franchi sono state aggiudicate a ditte grigioni.

Il Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni tiene da tre anni una statistica degli appalti pubblici, che illustra in che misura le vigenti regolamentazioni in materia di appalti vengono applicate sul piano comunale e cantonale. Vengono registrate ad esempio le commesse nel settore edilizio, le forniture e le prestazioni di servizio che vengono aggiudicate giusta l'Accordo GATT/WTO sugli appalti pubblici. Di regola si tratta di progetti abbastanza importanti, per i quali possono inoltrare offerte le imprese di tutti i paesi che hanno sottoscritto l'Accordo GATT/WTO. Tra questi paesi troviamo i membri dell'UE, gli Stati Uniti, il Giappone e altri. Si registrano inoltre anche le commesse aggiudicate dal Cantone, dai comuni e da altri committenti assoggettati al settore degli appalti pubblici in applicazione del diritto cantonale in materia.

Volume delle commesse GATT/WTO pari a 99 milioni di franchi
L'anno scorso sono state aggiudicate 122 commesse per un valore complessivo pari a 99 milioni di franchi giusta le direttive dell'Accordo GATT/WTO. Paragonando questa cifra al numero di commesse aggiudicate, la quota delle imprese grigioni ammonta al 72 percento; con una somma pari a circa 73 milioni di franchi la quota maggiore concerne commesse nel settore edilizio. Da questo volume edilizio l'83 percento è stato aggiudicato a imprese indigene. A ditte straniere sono state aggiudicate solo due commesse tecnicamente complesse che riguardano il settore della sicurezza delle gallerie per un valore complessivo pari a circa due milioni di franchi.

La protezione data dalla distanza è tuttora d'attualità
Anche dall'analisi statistica delle aggiudicazioni secondo il diritto cantonale in materia di appalti pubblici risulta come già l'anno precedente per la maggior parte degli appalti si è tenuto conto degli offerenti grigioni. Nel 2001 3408 (82 percento) su un totale di 4145 aggiudicazioni notificate sono state aggiudicate ad offerenti con sede nel nostro Cantone. Paragonando questa cifra con il volume di commesse pari a complessivi 289 milioni di franchi, si ha che la quota delle ditte grigioni, riferita a tutti i generi di commesse, ammonta all'86 percento.
Com'è risultato dalla prassi di aggiudicazione applicata finora, la protezione naturale data dalla distanza e basata sulla posizione geografica del Cantone dei Grigioni riveste un ruolo da non sottovalutare a favore dell'artigianato indigeno nonostante l'apertura del marcato. Se si considerano le commesse in campo edilizio aggiudicate nel quadro di una procedura aperta, circa 172 milioni dei circa 186 milioni di franchi (93 percento) delle somme delle commesse sono andati a imprese con sede nei Grigioni.

Procedura a dipendenza del valore della commessa
Entro determinati valori le commesse possono essere aggiudicate per incarico diretto o tramite la procedura a invito. L'analisi statistica 2001 ha evidenziato, come l'anno precedente, che le autorità preposte all'aggiudicazione sovente non sfruttano del tutto i margini d'azione accordati dalla legge e che spesso scelgono autonomamente una procedura superiore oppure invitano offerenti extracantonali.
Sorprende il fatto che sia per le commesse nel settore edilizio che per quelle nel settore delle prestazioni di servizio pubblicate sul Foglio ufficiale cantonale in procedura aperta per libera concorrenza, la quota di coloro che ottiene l'aggiudicazione nel Cantone è più elevata di quella nella procedura per incarico diretto, dove l'offerente può stabilire da solo la cerchia degli offerenti.

Organo: Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni
Neuer Artikel