Navigation

Inhaltsbereich

Il Governo nomina la direzione della Scuola universitaria pedagogica (SUP)

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigione ha provveduto alla prime nomine presso la Scuola universitaria pedagogica (SUP). A decorrere dal 1° gennaio prossimo Andrea Jecklin sarà il direttore di questa scuola, Peter Voellmy il capodivisione formazione di base e al contempo vicedirettore e Marianne Wittwer assumerà la carica di responsabile dei servizi. Essi fanno parte della direzione di questo istituto. Andrea Jecklin è attualmente direttore della Scuola magistrale grigione e capoprogetto SUP, Peter Voellmy è il direttore delle sezioni magistrali della Scuola femminile grigione e Marianne Wittwer è la responsabile delle sezioni magistrali della medesima scuola.
L'organigramma della SUP è suddiviso in quattro settori: formazione base, perfezionamento, ricerca e sviluppo nonché prestazioni di servizio. Il Governo ha discusso l'organigramma prendendone atto.

Pronta per andare in procedura di consultazione la revisione parziale delle Disposizioni esecutive della legge sulla cura degli ammalati
Il Governo ha approvato il disegno di revisione parziale delle Disposizioni esecutive della legge sulla cura degli ammalati. La revisione parziale comprende l'adeguamento all'Ordinanza federale sull'accertamento dei costi e il rilevamento delle prestazioni da parte degli ospedali e della case di cura, che entrerà in vigore il 1° gennaio dell'anno prossimo. Nelle Disposizioni esecutive vengono inoltre proposte modifiche procedurali per gli acquisti complementari e supplementari fino ad un importo di 50'000 franchi.
Il Governo ha pure mandato in consultazione le Disposizioni esecutive sul riconoscimento di organizzazioni della cura e assistenza domestica nonché della consulenza delle madri e dei padri.

L'uso di scarti di cucina e di vivande come foraggio non verrà limitato La Confederazione adegua periodicamente l'Ordinanza sulle epizoozie allo stato più recente della scienza, alla situazione momentanea sul fronte delle minacce e alle conoscenze dell'esecuzione di provvedimenti. Al centro della presente revisione dell'ordinanza si situano l'uso degli scarti di cucina e di vivande come foraggio, l'inseminazione artificiale, la peste suina, la BSE come anche due malattie dei polmoni.
Il punto chiave della consultazione governativa è costituito tra l'altro dall'intenzione della Confederazione di usare gli scarti in parola contenenti della carne come foraggio solo ancora per i maiali da ingrasso che abbandonano la loro stalla solamente per essere condotti alla macellazione. Nella medesima azienda non possono inoltre essere tenuti altri ungulati (manzi, capre, pecore). Questo provvedimento dovrà contribuire a contenere la diffusione in modo particolare di epizoozie altamente contagiose quali la zoppina e la classica peste suina.
L'Esecutivo è dell'avviso che il provvedimento proposto non risolve in problema vero e proprio, tanto più che la Confederazione ritiene tuttora adeguata l'attuale regolamentazione che prevede il riscaldamento degli scarti di cucina e di vivande prima del loro impiego come foraggio. L'unica ragione della modifica proposta consiste nel fatto che le prescrizioni vigenti non vengono rispettate in modo abbastanza coerente.
La regolamentazione proposta minaccia l'esistenza di aziende grigioni ben avviate e stimola l'eliminazione illegale di questi scarti causa mancanza di altre possibilità.

Contributi cantonali a varie istituzioni
- Per l'infrastruttura del personale e amministrativa della "Bündner Viehvermittlungs AG" il Governo ha deciso il versamento per l'anno 2002 di un indennizzo una tantum pari a 100'000 franchi.
- Lo "Stadttheater Chur" riceve per la stagione 2002/2003 un contributo cantonale pari a 200'000 franchi. La metà dell'importo deve ancora essere approvata dal Parlamento nel quadro del budget 2003.
- L'Associazione "Ludotheken Graubünden" riceve per l'anno d'esercizio 2002 un sostegno finanziario pari a 20'000 franchi a titolo di contributo per la cultura dei giovani.

Dai comuni e dalle regioni
- Il Comune di Roveredo ha deciso nel 2001 tramite votazione popolare la revisione totale della pianificazione locale. Il Governo grigione ha ora approvato i relativi mezzi di pianificazione.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel