Navigation

Inhaltsbereich

La nuova perequazione finanziaria - un'opportunità per il Cantone dei Grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Con il progetto di riforma "Nuova impostazione della perequazione finanziaria e dei compiti tra Confederazione e Cantoni" (NPC) si punta a conferire alla perequazione finanziaria federale un carattere più trasparente, efficace e flessibile. Al contempo i cantoni tornano ad acquisire maggiori margini d'azione per poter assolvere i loro compiti in maniera più efficiente e moderna, con il vantaggio che la solidarietà finanziaria e la collaborazione tra i cantoni ne escono rafforzate.
Oggi, in occasione della sessione di ottobre, il Presidente del Governo Claudio Lardi, la direttrice delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf e il delegato dei cantoni per il progetto della NPC nonché direttore delle finanze del Cantone di San Gallo Peter Schönenberger informano i membri del Gran Consiglio sulle ripercussioni della NPC per il Cantone dei Grigioni. Al contempo sarà inaugurata la mostra itinerante sulla NPC che sarà ospite nei Grigioni nelle prossime settimane.

Bilancio positivo per il Cantone dei Grigioni
Considerati gli elevati oneri speciali dovuti alla situazione topografica, il presente progetto è particolarmente importante per il Cantone dei Grigioni. Più del 45 percento delle entrate cantonali totali ossia poco più di 900 milioni di franchi all'anno provengono infatti dalle cassi federali, di cui la maggior parte sotto forma di sussidi federali alle spese nei vari settori. D'ora innanzi i mezzi per la perequazione intercantonale delle finanze e degli oneri verranno corrisposti senza vincolo di destinazione. Ogni cantone disporrà di un minimo di mezzi finanziari che potrà gestire liberamente. Con la perequazione degli oneri, i carichi speciali dei cantoni alpini e centrali saranno rimunerati direttamente e senza alcun vincolo. Per il Cantone dei Grigioni l'introduzione di una perequazione degli oneri basata sulla situazione geo-topografica è di capitale importanza. Mediante la compensazione senza destinazione vincolata si mira a fermare la corsa a "ritirare" il maggior numero di contributi federali. Secondo i calcoli attuali, nel bilancio finanziario globale il Cantone dei Grigioni si trova in una situazione vantaggiosa.

Il Governo retico sostiene la NPC
La riforma della NPC offre probabilmente l'ultima possibilità di interrompere la tendenza alla centralizzazione e di rianimare il federalismo materiale che nel frattempo si è fortemente appesantito. Il Governo retico sostiene la riforma della NPC nella sua concezione di base, consapevole delle opportunità ma anche dei rischi e dei limiti di questo progetto. I cantoni dovranno avere la possibilità di realizzare soluzioni innovative e autonome; in alcuni settori, che richiedono uno standard minimo a livello nazionale, sarà tuttavia indispensabile creare ed accettare condizioni di base unitarie. I cantoni dovranno assumersi le loro responsabilità anche in questi settori.

La NPC apporta ulteriori miglioramenti
Grazie alla NPC, si ridurranno le differenze tendenzialmente crescenti in materia di capacità finanziarie e di oneri fiscali tra cantoni. La dissociazione dei compiti chiarirà le competenze e le responsabilità, riducendo in tal modo doppioni inutili nell'adempimento dei compiti. Con la NPC dovrebbe inoltre intensificarsi la collaborazione tra i cantoni. Oltre ad offrire nuovi strumenti e migliori fondamenti, la NPC dà ai cantoni anche l'opportunità di adempiere a più compiti con maggior autonomia. Il federalismo ne risulterà rafforzato in maniera duratura.

I prossimi passi
Nel corso degli anni 2002 e 2003 le Camere federali deliberano in merito alla NPC. Al Consiglio degli Stati è stata iscritta all'ordine del giorno della prossima sessione autunnale. Il Consiglio nazionale tratterà il dossier presumibilmente nella sessione estiva del 2003. Alla votazione popolare sulle modifiche apportate alle disposizioni costituzionali, prevista per l'estate 2004, faranno seguito vari adeguamenti a livello di legge. La NPC sarà quindi realizzata al più presto nel 2006.

Mostra itinerante sulla NPC nel Cantone dei Grigioni
Il progetto NPC è una coproduzione di Confederazione e cantoni. Si tratta di un progetto di riforma molto complesso e sofisticato a livello tecnico, tra i più importanti degli ultimi anni. Per tale ragione la Confederazione ed i cantoni hanno deciso di dare l'avvio ad una campagna d'informazione, il cui nucleo è costituito dalla mostra itinerante sulla NPC. La mostra può essere visitata nell'edificio del Gran Consiglio durante la sessione di ottobre fino a mercoledì, 9 ottobre 2002. Dopo tale data si potrà vedere nelle località seguenti:
- dal 5 all'8 novembre 2002 presso l'Academia Engiadina Samedan
- dall'11 al 15 novembre 2002 nella Landratssaal Davos
- dal 18 al 22 novembre 2002 presso la Scuola universitaria per la tecnica e l'economia (UTE) Coira
- dal 26 al 28 novembre 2002 nella Rathaussaal Ilanz
Ulteriori informazioni come pure gli orari d'apertura saranno pubblicati sui quotidiani.

Informazioni
Nella home page del Dipartimento federale delle finanze www.nfa.ch troverete informazioni dettagliate sul progetto. La relativa documentazione accompagnerà la mostra itinerante oppure può essere richiesta presso di Dipartimento delle finanze e militare del Cantone dei Grigioni: tel. 081 257 32 17.

Organo: Dipartimento delle finanze e militare
Fonte: it Dipartimento delle finanze e militare
Neuer Artikel