Navigation

Inhaltsbereich

Villa Garbald a Castasegna in Bregaglia - SCOPERTE PREZIOSE DECORAZIONI

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Recenti indagini nella Villa Garbald a Castasegna (Bregaglia) hanno messo in luce l'intero programma decorativo originale dell'edificio progettato dall'architetto Gottfried Semper nel 1862. I restauratori hanno eseguito sondaggi e rintracciato le spettacolari decorazioni policrome dei soffitti e delle pareti . La scoperta riveste importanza eccezionale per il concetto di restauro della Villa Garbald.

Sotto le scialbature più o meno recenti dei soffitti di una dozzina di locali sono conservate le cornici policrome e le composizioni centrali che variano da locale a locale. Le pitture sono eseguite in vigorose tonalità grige evidenziate da ombreggiature e policromie. Le pareti erano invece tappezzate con stoffe o parati di carta. Martin Fröhlich, buon conoscitore dell'opera di Semper , ritiene che l'esecuzione della villa fra il 1862 e il 1864 sia stata affidata al figlio Manfred Semper.

Il colore è fondamentale per l'architetto Semper
Gottfried Semper si era dedicato nell'Italia meridionale e in Grecia verso il 1830 a ricerche sulla policromia che gli permisero di documentare sui monumenti dell'antichità una eccezionale vivacità coloristica. Le sue scoperte furono decisive per le controverse discussioni dell'Accademia di Parigi sulla cromicità dei classici.
Il colore occupa pure un posto preminente nei concetti architettonici pubblicati da Semper. La decorazione della villa Garbald è dunque un eccezionale testimonianza delle teorie semperiane. La scoperta è fondamentale per i futuri lavori di restauro delle stanze della villa Garbald.

L'istituto gta del Politecnico di Zurigo è alla ricerca dell'autore delle decorazioni
I sondaggi sui soffitti e sulle pareti documentano un lavoro eseguito da maestranze scelte, dotate di sensibilità artistica e di capacità tecniche eccezionali. L'autore o gli autori erano sicuramente a conoscenza delle botteghe allora attive a Parigi, Monaco o Milano, centri delle scuole decorative del tempo. L'istituto gta per la storia e la teoria dell'architettura ha aperto le indagini per individuare l'ignoto pittore e la sua preparazione professionale. Interessa pure sapere in che misura Gottfried Semper abbia influito sulle scelte decorative nella villa di Castasegna.

Permettere l'accesso pubblico alle decorazioni dell'epoca di Semper
Lo stato di conservazione degli elementi decorativi è eccellente. L'allontanamento delle scialbature recenti con metodi di restauro è possibile e offrirà l'occasione di ricostituire completamente l'apparato decorativo d'epoca rendendolo accessibile al pubblico. L'aspetto attualmente modesto delle stanze verrà sostituito da una inattesa ricchezza decorativa. Il restauro permetterà la restituzione all'originale della villa Garbald, trasformandola in un rarissimo esempio di architettura residenziale dell'architetto Semper

Villa Garbald a Castasegna
Nel 1862/63 l'architetto Gottfried Semper (1803-1879) disegnò per il direttore doganale Agostino Garbald a Castasegna una villa rustica in stile italiano. Il Politecnico di Zurigo intende adibire la villa a centro esterno per incontri e seminari a partire dall'autunno 2003. In fondo al giardino della villa sorgerà un edificio con camere e salette di riunione per 14 persone. Nella villa è previsto inoltre un atelier per un ospite particolare, scienziato, letterato o artista. La villa sarà aperta pure per manifestazioni culturali pubbliche.

Organo: Ufficio cantonale monumenti storici
Fonte: it Ufficio cantonale monumenti storici
Neuer Artikel