Navigation

Inhaltsbereich

Il progetto New Public Management ottiene buoni voti - GRiforma ottiene un vasto consenso

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
GRiforma, il progetto grigione per il New Public Management, ha incontrato il chiaro favore degli interessati. La maggioranza degli interrogati propone di portare avanti la riforma dell'amministrazione. Giunge a questa conlcusione la sistematica valutazione da parte di un team di esperti della fase sperimentale durata quattro anni. Il rapporto deve ora essere valutato dal Governo e dal Parlamento grigionesi.

È possibile gestire l'Amministrazione grigione in maniera più efficace? Come può lavorare con ancora maggiore orientamento alla prestazione e maggiore coscienza dei costi e nel contempo essere gradevole per i clienti e attrattiva per i collaboratori? Il progetto pilota "GRiforma - New Public Management nell'Amministrazione grigione" è stato avviato nel 1998. Inizialmente cinque, in seguito sette uffici selezionati, i dipartimenti, il Governo e il Parlamento hanno sperimentato strumenti per la direzione amministrativa orientata all'effetto: budget globale, mandato di prestazioni, controlling, calcolo dei costi. La fase sperimentale termina con la fine del 2002.

La valutazione indica chiaramente la direzione da seguire
Negli scorsi mesi si é proceduto all'analisi di GRiforma in collaborazione con l'ufficio specializzato in consulenza Econcept AG di Zurigo. Le esperte e gli esperti chiamati a consulto hanno già valutato analoghi progetti di riforma dell'amministrazione nei Cantoni Lucerna, Argovia e Zurigo. Con Griforma tutti gli interessati dovrebbero potersi esprimere direttamente. Gli esperti hanno raccolto i pareri dei quadri dirigenti e dei collaboratori dell'Amministrazione grigione come pure dei membri del Governo e del Parlamento tramite questionari e interviste. In totale sono state interrogate circa 500 persone. Il quadro che ne emerge è univoco: la chiara maggioranza degli interrogati é a favore della prosecuzione e dell'ampliamento di GRiforma. Il come e il quando sono tuttora oggetto di discussioni.

Dagli uffici-pilota giungono i voti migliori
Il team di valutazione giunge alla conclusione, nel suo ampio rapporto, che GRiforma ha in buona parte raggiunto gli obiettivi fissati. I migliori risultati si registrano all'interno dell'amministrazione, presso gli uffici-pilota. Questi hanno raggiunto un maggiore grado di orientamento alla prestazione e hanno sviluppato una maggiore coscienza dei costi. La gestione secondo obiettivi chiari ha dato ottimi risultati. Anche l'introduzione graduale e prossima alla base degli strumenti è stata molto apprezzata e ha sostenuto in modo percepibile il cambiamento di cultura che si era perseguito. Le modifiche finora attuate sono state accolte in maniera prevalentemente positiva anche dal Parlamento. Inoltre il Gran Consiglio si è già preparato, con la riforma del Parlamento decisa quest'anno, al suo nuovo ruolo in relazione con GRiforma. La realizzazione della riforma avverrà nel 2003, in questo ambito le conoscenze acquisite grazie a GRiforma torneranno utili. La maggioranza degli interrogati concorda sul fatto che i benefici risultanti dal lavoro finora realizzato giustificano la spesa.

Chiarire le competenze, semplificare le procedure
Il rapporto finale di Griforma pone anche alcune domande che necessitano di ulteriori chiarimenti. Nella relazione tra Governo e Gran Consiglio bisogna aggiornare la ripartizione delle competenze. Sono state testate due varianti di budget con diverse possibilità di influenza da parte del Parlamento - queste sono però state valutate in modo controverso dagli interessati. Mentre da un lato gli uffici e il Governo si dicono favorevoli ad una maggiore libertà decisionale per l'Amministrazione, i Granconsiglieri interrogati si esprimono invece a favore di un rafforzamento dell'influenza parlamentare.
La documentazione relativa al budget ed i rapporti annuali al Parlamento devono essere ampliati e presentati in maniera più comprensibile sia nella forma che nel contenuto. Anche nell'ambito della verifica dell'efficacia degli interventi statali esiste la necessità di agire - si devono creare criteri di valutazione semplici e condivisi. Bisogna inoltre semplificare anche il calcolo dei costi.

Consigliata un'introduzione generalizzata
L'elemento centrale di questo rapporto finale è costituito da una lista di 17 raccomandazioni sull'ulteriore modo di procedere. Tra queste emerge il suggerimento del team di valutazione, di proseguire, sotto la responsabilità del Governo, con l'introuduzione graduale di GRiforma fino a giungere a medio termine alla sua introduzione generalizzata. Il Governo grigione valuterà presumibilmente in dicembre le raccomandazioni e prenderà decisioni concrete sulla prosecuzione di GRiforma. Nelle sue riflessioni, il Governo terrà conto, oltre che del rapporto finale, anche della situazione generale dello Stato, segnatamente della situazione finanziaria tesa. A metà del prossimo anno si prevede di sottoporre - sotto forma di messaggio - le decisioni governative al Parlamento per la discussione politica. Faranno seguito le necessarie modifiche legislative e i lavori di realizzazione.

Rapporto finale su Internet
Ulteriori informazioni su GRiforma e sulla valutazione si possono ottenere via Internet al sito http://www.fmd.gr.ch/griforma/aktuell . Lì si possono anche trovare la versione romancia, quella italiana e quella tedesca del riassunto del rapporto finale e la versione integrale in tedesco dello stesso.

GRiforma: progetto pilota dal 1998
Il progetto pilota "GRiforma - New Public Management nell'Amministrazione grigione" è stato lanciato nel 1998. Cinque uffici selezionati di diversi dipartimenti hanno testato gli strumenti della direzione amministrativa orientata all'effetto: Ufficio del registro di commercio, Ufficio del servizio sociale, Scuola cantonale grigione, Ufficio d'informatica e Ufficio forestale. Negli anni 2001/2002 si sono aggiunti agli uffici-pilota l'Ufficio delle stime e il Centro di formazione e consulenza agraria Plantahof. Il progetto GRiforma è insediato all'interno del Dipartimento delle finanze e militare. La fase sperimentale termina, nella sua forma attuale, con la fine del 2002. Ai sensi di un regime transitorio, gli uffici coinvolti continuano provvisoriamente a lavorare sulla base degli strumenti sperimentati con successo.

Organo: Dipartimento delle finanze e militare dei Grigioni
Fonte: It Dipartimento delle finanze e militare dei Grigioni
Neuer Artikel