Navigation

Inhaltsbereich

La struttura basilare della nuova formazione del personale insegnante è stata fissata

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Scuola universitaria pedagogica (SUP) offre come formazione di base due cicli di studio: lo studio per educatrici/tori di scuola dell'infanzia e lo studio per insegnanti di scuola elementare.

Entrambe le formazioni hanno la medesima struttura. Laddove appare opportuno le manifestazioni per gli insegnanti si svolgono in comune. La SUP intende così sottolineare il compito comune, l'educazione e l'istruzione dei bambini. La formazione per entrambi i cicli di studio avviene nel quadro di cinque settori di studio collegati tra di loro. All'interdisciplinarità si dà molta importanza.

Un primo settore conferisce le necessarie conoscenze di fondo dell'ambiente scolastico. Esso introduce nei sistemi culturali, sociali ed economici che determinano la vita dei bambini. A tale scopo vengono adottate le tecnologie dell'informazione e comunicazione e le loro possibilità scolastiche.

Le scienze dell'educazione, quali la pedagogia e la psicologia, formano insieme con la didattica generale il secondo settore. Quali discipline fondamentali di una Scuola universitaria pedagogica esse regolano il corso dell'intera formazione. Strettamente legato a quest'ultime è il terzo settore, cioè la formazione in didattica settoriale risp. didattica specifica. In questo settore ci si occupa a fondo dei contenuti e degli obiettivi dell'insegnamento e dell'apprendimento delle materie della scuola elementare come pure delle sfere dei compiti della scuola dell'infanzia.

Il quarto settore prevede la formazione pratico-professionale, la "pièce de résistence" vera e propria dei cicli di studio della Scuola universitaria. Essa dura 28 settimane. Questa è una delle innovazioni essenziali dell'attuale riforma della formazione delle maestre e dei maestri.

Un punto chiave dello studio (quinto settore) serve ad acquisire le competenze che sono importanti al di là della formazione basilare non solo per la propria classe, bensì per un complesso scolastico, una scuola o per l'ambiente scolastico. Queste possono riguardare ad esempio la pedagogia della religione, la direzione di un coro e di un ensemble o l'educazione della salute. Il fulcro dello studio fa parte del programma del terzo anno e viene proposto insieme per entrambi i cicli di studio.

In tutti questi cinque settori di studio la SUP si pone un obiettivo ambizioso: almeno il 20% del tempo di formazione deve essere dedicato al lavoro interdisciplinare.

Altre informazioni nel sito: www.pfh.gr.ch

Questo è il secondo di quattro comunicati concernenti lo studio presso la SUP

Organo: Dipartimento dell'educazione dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento dell'educazione dei Grigioni
Neuer Artikel