Navigation

Inhaltsbereich

Il nuovo piano direttore cantonale è stato approvato dal Consiglio federale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Alla fine dello scorso anno il piano direttore è stato emanato dal Governo e sottoposto al Consiglio federale per l'approvazione. Dopo una vasta procedura di esame all'interno dell'Amministrazione federale, il Consiglio federale ha approvato oggi il nuovo piano direttore cantonale. La decisione di approvazione comporta modifiche molto ridotte al piano direttore. Il Cantone viene inoltre invitato ad elaborare alcune basi complementari, nonché a presentare rapporto.

Nel mese di febbraio del 1999 il Governo ha incaricato il Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica di rielaborare il piano direttore cantonale (progetto RIP GR 2000). Dopo una consultazione preliminare nell'estate 2000, la procedura di esposizione dell'estate 2001, nonché l'emanazione nell'autunno 2002 il progetto si conclude con l'approvazione del Consiglio federale.

Si mira ad uno sviluppo territoriale equilibrato
Con il piano direttore i Grigioni dispongono ora di un moderno strumento di gestione di politica di pianificazione territoriale che tematizza tutti i settori territoriali importanti. Si mira al mantenimento e al promovimento di una buona qualità di vita di tutti e alla garanzia dello sviluppo economico dell'intero Cantone. Per raggiungere questi obiettivi il piano direttore si orienta ai principi della concentrazione decentrata, dell'interconnessione, della cooperazione, dello sfruttamento parsimonioso dei potenziali, della garanzia di uno sviluppo sostenibile, nonché dello sfruttamento ottimale delle infrastrutture disponibili. Con l'approvazione da parte del Consiglio federale il piano direttore viene dichiarato vincolante per le autorità svizzere.

Il Consiglio federale modifica alcuni punti ed invita ad alcuni completamenti
Nel rapporto d'esame dell'Ufficio federale dello sviluppo territoriale vengono fatte affermazioni (di cui si può prendere visione sul sito www.are.admin.ch) riguardo a singoli capitoli del piano direttore. Il Consiglio federale ha deciso sette modifiche e alcuni completamenti e suggerimenti. Una modifica concerne una riflessione guida del piano direttore (Principi dello sviluppo territoriale desiderato), le altre modifiche concernono sei delle in totale circa 1'700 determinazioni pianificatorie. In considerazione del gran numero di determinazioni territoriali e di riflessioni guida contenute nel piano direttore, il numero delle modifiche effettuate dal Consiglio federale è molto ridotto. Il Consiglio federale ritiene necessario agire in futuro in particolare nel settore della basi per lo sviluppo degli insediamenti.

Il piano direttore come compito permanente non è concluso
Affinché lo strumento di gestione piano direttore possa adempiere anche in futuro al suo compito, il piano direttore necessita costantemente di aggiornamenti e riesami. Con essi sono ad esempio da intendersi i seguenti lavori: *
Elaborazione di basi: il Consiglio federale ha invitato il Cantone ad elaborare basi nel settore dello sviluppo degli insediamenti (visione d'insieme delle zone edificabili, compresi gli standard di sovraedificazione e di urbanizzazione), nel settore delle misure di risanamento dei corsi dei deflussi residuali, nonché nel settore della protezione delle acque. Una volta presenti queste basi il Cantone verifica se il piano direttore necessita di un completamento. *
Completamenti di interi settori tematici: p. es. nel settore della gestione di luoghi degni di protezione la necessità di azione nel progetto globale RIP GR 2000 non ha potuto essere chiarita in maniera definitiva. Questa pendenza è in fase di elaborazione. *
Adeguamenti sulla base di nuove situazioni, nonché aggiornamenti: il piano direttore è un compito comune di Cantone e regione. Nel Cantone dei Grigioni esso viene percepito secondo il principio di sussidiarietà. Tra l'altro in relazione alla nuova Costituzione cantonale, alla legislazione cantonale in materia di pianificazione territoriale che attualmente si trova in fase di revisione, nonché alle basi già rielaborate, risultano in particolare nuovi impulsi per la pianificazione regionale. Da ciò derivano anche costanti adeguamenti al piano direttore cantonale. *
Rapporto e controlling: Il Consiglio federale ha invitato il Cantone a presentare periodicamente rapporto. In caso di adeguamenti e completamenti del piano direttore cantonale la Confederazione sarà informata anche sui relativi piani direttori regionali. La presentazione quadriennale di un rapporto è ancorata nella legge. Esso informa riguardo allo stato del piano direttore cantonale e regionale, nonché su fondamentali modifiche delle basi, e vengono inoltre comunicate esperienze sulla base del controlling del piano direttore.

Sensibilità per gli interessi quale punto chiave
Il "documento scritto" piano direttore è valido nella misura in cui esso venga anche "vissuto" e realizzato. Le riflessioni guida fissate nel piano direttore, nonché gli intenti sullo sviluppo territoriale desiderato, necessitano di percezione e di realizzazione. Questi interessi vanno rappresentati anche nel quadro delle politiche settoriali, nonché dei piani settoriali e dei concetti della Confederazione. Questa "rappresentanza degli interessi" è un punto chiave per il successo del RIP2000.

Piano direttore in Internet
Il piano direttore è a disposizione di chiunque su Internet (www.richtplan.gr.ch). Il sito Web è interattivo. Se si clicca su un simbolo del piano direttore, vengono indicate le informazioni sull'oggetto ed il relativo settore. È anche possibile una ricerca per temi, nella quale l'oggetto scelto viene rappresentato graficamente su una carta. Possono venire selezionati singoli comuni e regioni. Oltre al testo e alle carte del piano direttore, in Internet sono visibili le carte sinottiche (informazione complementare dettagliata). Si possono inoltre vedere le obiezioni sollevate nel corso della procedura di esposizione ed il modo in cui sono state gestite. Uno dei prossimi passi sarà quello di rendere accessibile su www.richtplan.gr.ch anche il rapporto di esame della Confederazione.

Bilancio globale positivo del progetto
Già al momento dell'emanazione del piano direttore cantonale nel mese di novembre 2002 si è potuto constatare che lo scadenzario del progetto ed i costi preventivati hanno potuto essere rispettati. Ora con l'approvazione da parte del Consiglio federale si ha la conferma che il contenuto del progetto soddisfa le esigenze. Nel quadro dell'elaborazione del piano direttore si è inoltre stabilita una buona collaborazione tra Cantone, regioni e comuni. Il "sistema d'interconnessione piano direttore" funziona. Qualora ciò dovesse continuare, il risultato del progetto portato a termine con successo si dimostrerà valido anche in futuro.

Organo: Ufficio di pianificazione
Fonte: it Ufficio di pianificazione
Neuer Artikel