Navigation

Inhaltsbereich

Il Cantone compra l'aeroporto di Samedan e tratta con una nuova società di gestione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Confederazione è proprietaria dell'aeroporto regionale di Samedan e lo ha utilizzato per decenni a scopi militari. A scopi civili è gestito dalla Genossenschaft Flugplatz Oberengadin (GFO). La Confederazione sospenderà il servizio di volo militare alla fine del 2003 e intende vendere le parcelle dell'aeroporto, gli edifici (stazione di comando, hangar e rimessa), i beni mobili e le autovetture in suo possesso al Cantone dei Grigioni quale nuovo proprietario unico. Il Cantone può rilevare questi immobili e l'inventario come patrimonio finanziario. Nella sua seduta dell'8 dicembre 2003 il Governo ha acconsentito a questo acquisto.

Una nuova società dovrà prendere le redini
Il Cantone vuole garantire un servizio di volo civile regolare, senza dover gestire esso stesso questo aeroporto regionale e senza dover effettuare investimenti. Con il ritiro della Confederazione dall'esercizio e dagli investimenti, per la GFO si crea una nuova situazione. La Confederazione ha finora partecipato in misura importante ai costi d'esercizio ed agli investimenti. Per il mantenimento di un servizio di volo sicuro nei prossimi anni saranno necessari sostanziosi investimenti negli edifici, negli impianti e nell'infrastruttura.

La GFO dispone di una nuova concessione valida 30 anni e di un relativo concetto d'esercizio, ma da sola non sarà in grado di effettuare gli investimenti necessari e di coprire i costi d'esercizio. Essa continuerà quindi a gestire il servizio di volo soltanto fintantoché una nuova società rileverà la gestione. Il Cantone vorrebbe concludere con la GFO un contratto di utilizzazione limitato per il periodo da inizio 2004 fino al momento della cessione dei diritti di utilizzazione ad una nuova società di gestione.

Il Cantone rimane proprietario
Il Cantone è in contatto con interessati che vorrebbero gestire l'aeroporto per un periodo più lungo e si è inoltre messo in contatto con una nuova società di gestione interessata. Sono già stati effettuati importanti lavori preliminari per l'allestimento di un contratto d'affitto e d'esercizio tra il Cantone ed una nuova società di gestione. È previsto che il Cantone rimanga proprietario dell'area dell'aeroporto.

Grazie alla buona cooperazione tra le parti direttamente coinvolte e gli interessati si delinea una soluzione a lungo termine vantaggiosa dal punto di vista politico-regionale ed economicamente accettabile. Oggi si tiene l'assemblea generale della GFO in cui vengono tematizzati i cambiamenti prevedibili concernenti l'aeroporto di Samedan.

Organo: Governo
Fonte: it Dipartimento delle finanze e militare
Neuer Artikel