Navigation

Inhaltsbereich

Estese le prescrizioni per il trasporto e l'eliminazione di rifiuti

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Svizzera è considerata uno dei paesi pionieri nel settore della sicurezza e della protezione della natura nell'ambito del traffico dei rifiuti speciali. Dal 1997 l'Ordinanza sul traffico dei rifiuti speciali OTRS disciplina l'eliminazione di rifiuti speciali in Svizzera e la loro esportazione verso l'estero. Solo le imprese con una relativa autorizzazione possono trasportare ed eliminare rifiuti speciali. Non solo i rifiuti speciali, bensì anche veicoli da rottamare, scarti di legname vecchio e copertoni usati, nonché altri rifiuti industriali e di officina, possono gravare pesantemente sull'ambiente in caso di eliminazione inappropriata. Inoltre vi è una grande quantità di questi rifiuti, ciò che comporta di per sé un problema. Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC vuole perciò emanare prescrizioni di controllo anche per queste categorie di rifiuti. La nuova Ordinanza sul traffico dei rifiuti disciplina la gestione e l'eliminazione di rifiuti speciali e di cosiddetti "altri rifiuti soggetti all'obbligo di controllo". Essa unisce inoltre le prescrizioni dell'OTRS all'Ordinanza concernente la restituzione, la ripresa e lo smaltimento degli apparecchi elettrici ed elettronici ORSAE, nonché ad altre convenzioni e decreti.

Il Governo grigione sostiene di principio la direzione di marcia delle proposte di revisione, poiché vuole mantenere e modernizzare ciò che si è dimostrato valido, sostenere l'attuazione, facilitare la pratica quotidiana ed armonizzare il gran numero delle attuali prescrizioni, anche con l'Unione Europea. Il Governo si trova espressamente in disaccordo con la proposta che prevede che i punti di raccolta pubblici debbano richiedere un'autorizzazione per l'accettazione di rifiuti speciali. L'onere supplementare che ne deriverebbe non è giustificato.

Sottodotato il fondo contro le epizoozie - I contributi vengono adeguati
Il Governo ha adeguato i contributi annuali dei comuni e dei proprietari di bestiame per il fondo contro le epizoozie: i nuovi valori saranno di 3,50 franchi anziché tre franchi per ogni manzo, di un franco anziché cinquanta centesimi per ogni pecora o capra. I contributi annuali per cavalli e maiali, nonché i contributi per gli alveari restano invariati. Gli adeguamenti valgono già per il 2003. Gli introiti supplementari per il fondo contro le epizoozie devono ripristinare il saldo di due milioni di franchi prescritto dalla legge. Il saldo odierno ammonta a circa 1,2 milioni di franchi. Il solo caso di anaplasmosi della scorsa estate/autunno è costato al fondo circa 860'000 franchi. Il Cantone versa un importo pari a quello dell'introito supplementare, tuttavia al massimo 500'000 franchi. L'ultima volta i tassi contributivi sono stati adeguati nel 1996.

Dai comuni e dalle regioni
- La revisione totale della Legge fiscale del Comune di Lostallo può entrare in vigore. Dopo essere stata approvata dall'Assemblea comunale, essa è ora stata approvata anche dal Governo.

Contributi cantonali a favore di diverse istituzioni
Il Governo ha approvato 13'500 franchi quali contributi Sport-Toto. Sono stati presi in considerazione sei richiedenti.
- Sarà sostenuta con 15'000 franchi l'edizione della monografia "Mathias Balzer - Auf der Suche nach der einfachen Wahrheit. Werke 1967 - 1990" di Claudia Klausner.

Progetti stradali
- Per la ricostruzione del ponte Val da Pitasch presso il Mulin da Pitasch lungo la strada Ilanz-Vals il Governo ha approvato un credito di 430'000 franchi.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel