Zum Seiteninhalt

Nuova legislazione stradale: alleggerita e con tante novit con tante novità

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha inviato in consultazione la revisione totale della legislazione stradale cantonale. Mentre oggi circa 200 articoli disciplinano la legislazione stradale dei Grigioni, la nuova legislazione stradale dei Grigioni conterà in totale circa 100 articoli, contenuti in due atti normativi. Diverse disposizioni sono superate e non più adeguate alle esigenze odierne; devono infatti essere rinnovate le disposizioni relative alla progettazione, alla costruzione e alla manutenzione, nonché all'utilizzo e al finanziamento di strade cantonali. Quale modifica essenziale è prevista anche la nuova regolamentazione delle disposizioni concernenti il riconoscimento risp. il disconoscimento di strade cantonali. Non viene per contro toccato il principio secondo cui il Cantone garantisce un'urbanizzazione generale minima dei comuni e delle frazioni.

A titolo di novità deve essere creata anche una base giuridica per il cosiddetto "traffico non motorizzato", per i pedoni, gli escursionisti ed i ciclisti. Oltre ad ulteriori adeguamenti e ad altre novità, i compiti e le competenze di Cantone e comuni vengono adeguati puntualmente.

La consultazione durerà fino a Natale 2004. L'entrata in vigore della legislazione stradale cantonale completamente rinnovata è prevista per il 1° gennaio 2006. La documentazione relativa alla consultazione può essere consultata su Internet all'indirizzo www.tiefbauamt.gr.ch.

In consultazione la nuova legge sulla Cassa pensioni
Il Governo ha inviato in consultazione la legge sulla Cassa cantonale pensioni dei Grigioni. La revisione della nuova legge che sostituirà l'attuale ordinanza sulla Cassa pensioni è stata determinata da motivi politici ed economici.

I punti chiave della revisione sono:
- l'adeguamento delle disposizioni dell'ordinanza sulla Cassa pensioni alla nuova Costituzione cantonale;
- l'attuazione legislativa della prima revisione della LPP nel diritto cantonale;
- la riduzione graduale del tasso di conversione dal 7,2 al 6,8 %;
- la riduzione per motivi tecnico-assicurativi dei tassi di conversione in caso di pensionamento anticipato;
- l'adeguamento delle regole dell'AI a quelle dell'assicurazione federale per l'invalidità e
- l'adeguamento della rendita per figlio alla rendita per orfani.
La maggior parte delle disposizioni dell'attuale ordinanza sulla Cassa pensioni viene ripresa nella nuova legislazione, senza modifiche materiali. La consultazione durerà fino alla fine di novembre 2004. L'entrata in vigore della nuova legge è prevista per il 1° gennaio 2006. La documentazione relativa alla consultazione verrà messa in rete dopo la revisione delle traduzioni e potrà poi essere consultata su Internet all'indirizzo www.pk.gr.ch.

Il Governo grigionese aderisce al comitato pro NPC
Il Governo grigionese aderisce al comitato federale "Exekutiven für die Neugestaltung des Finanzausgleichs und der Aufgaben NFA". Con questa adesione esso vuole dimostrare che il rinnovamento ed il rafforzamento del sistema statale federalista sono anche nell'interesse del Cantone dei Grigioni e del Governo grigionese.

Dal punto di vista dei Grigioni, in primo piano vi sono i seguenti vantaggi:
- la NPC crea le basi per una perequazione finanziaria trasparente, mirata e manovrabile, nonché per una ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni efficace ed orientata alle esigenze;
- essa districa il complicato intreccio dei compiti e dei finanziamenti e stabilisce chiare competenze e responsabilità;
- la nuova perequazione finanziaria dà più possibilità ai Cantoni di adempiere autonomamente i propri compiti;
- la NPC riduce le differenze tendenzialmente crescenti nella capacità finanziaria e nella pressione fiscale tra i Cantoni;
- essa aumenta la capacità finanziaria dei Cantoni e assicura loro una dotazione minima di risorse finanziarie;
- la perequazione dell'aggravio geo-topografico diminuisce gli oneri finanziari eccessivi dei Cantoni alpini;
- la NPC riduce le dipendenze nei confronti della Confederazione e corregge strutture di incentivazione errate;
- essa amplia le possibilità di proporre servizi innovativi, economici e vicini alle esigenze dei cittadini;
- essa crea le basi per nuove e più sofisticate forme di collaborazione tra i Cantoni.

La NPC non risolve però tutti i problemi del sistema federalista svizzero. Essa costituisce tuttavia un passo importante per rafforzare l'autonomia e la responsabilità propria dei cantoni; garantisce l'adempimento efficace dei compiti statali ed un impiego parsimonioso dei fondi pubblici.

Cura ed assistenza agli anziani: approvata la pianificazione quadro
Il Governo ha approvato la cosiddetta "pianificazione quadro 2004" per la cura e l'assistenza ambulatoriali e stazionarie a persone anziane nel Cantone. La pianificazione quadro fornisce informazioni su quanto è grande il futuro fabbisogno di offerte per la cura e l'assistenza a persone anziane. In futuro i sussidi agli investimenti per queste offerte verranno concessi dal Cantone soltanto se dalla pianificazione quadro risulterà un relativo bisogno.

Nella pianificazione quadro cantonale vengono tra l'altro riportate le regioni di pianificazione (20 regioni Spitex e 19 regioni d'istituto), confrontate la richiesta ambulatoriale e quella stazionaria e calcolato il futuro fabbisogno di letti per regione d'istituto.

Rinnovamento tecnico della rete in ponte radio
La tecnica attuale per il sistema in ponte radio della Polizia cantonale e dell'Ufficio tecnico deve essere rinnovata. Il Governo ha dato il via libera e chiederà al Gran Consiglio un credito di garanzia di 7,5 milioni di franchi nell'ambito del messaggio sul preventivo 2005.

I motivi della sostituzione degli impianti tecnici sono da ricercare da un lato nelle frequenze ponte radio finora utilizzate per la radiodiffusione audio digitale terrestre T-DAB e dall'altro nell'età degli impianti attuali.

Prese di posizione all'indirizzo della Confederazione
- Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni - Legge federale sull'approvvigionamento elettrico: la nuova regolamentazione legislativa deve attribuire al settore energetico la completa responsabilità per un approvvigionamento di energia elettrica sicuro, efficiente e concorrenziale del Paese senza intaccare la sovranità sulle acque dei Cantoni. Tutte le competenze decisionali in relazione ai diritti d'acqua devono inoltre essere concentrate nei Cantoni, scrive il Governo grigionese nella sua presa di posizione. Nella presa di posizione comune dei governi dei Cantoni alpini esso appoggia in linea di principio l'apertura del mercato dell'elettricità con regolamentazioni compatibili con l'UE.

Dai comuni e dalle regioni
- Brusio: il Comune riceve circa 80'000 franchi per il progetto "Risanamento selve castanili e selve di noci" con il quale si prevede di risanare e garantire selve castanili. In zona Cötöngi viene inoltre curata una selva di noci rara nei Grigioni.

Contributi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Jugendmusik Chur: l'effettivo degli strumenti viene parzialmente sostituito. Il contributo cantonale ammonta a 6500 franchi.
- Sport nell'Arge Alp: per l'OL Cup 2004 della Comunità di lavoro delle regioni alpine Arge Alp a Blindham / Baviera il Governo ha approvato un contributo di circa 8'000 franchi.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel