Zum Seiteninhalt

Programma di Governo e piano finanziario 2005-2008: Investire gli scarsi mezzi in compiti importanti

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha licenziato il programma di Governo ed il piano finanziario per gli anni 2005-2008. In considerazione delle risorse e dei mezzi scarsi, esso vuole coerentemente investire in progetti importanti per il futuro dei Grigioni. In quattro settori definiti strategici sono previsti in totale 24 punti centrali di sviluppo.

Una situazione difficile caratterizza il programma di Governo ed il piano finanziario 2005-2008, ciò che limita il margine di manovra per la pianificazione strategica. Da un lato la situazione finanziaria del Cantone obbliga a concentrarsi sull'essenziale. D'altro lato i programmi per la realizzazione della revisione totale della Costituzione cantonale e delle misure del progetto "Riesame delle strutture e delle prestazioni per il risanamento delle finanze cantonali" richiedono già notevoli risorse.

La rigida attribuzione delle priorità agli importanti compiti statali nel prossimo periodo programmatico ha anche conseguenze di tipo quantitativo. Mentre nel programma di Governo 2001-2004 sono state proposte quasi 50 misure concrete da realizzare nei dieci settori politici, adesso sono soltanto la metà. Il Governo intende tuttavia porre i necessari accenti contenutistici.

Strategia lineare e punti centrali di sviluppo direttivi
Secondo il Governo bisogna attuare misure innanzitutto nei settori "economia", "Stato e politica", "ambiente" e "società e cultura".

"Economia": garantire un buon clima economico e promuovere la collaborazione tra economia ed istituti di formazione
- I motori dell'economia grigionese rimangono il turismo e l'artigianato. Diverse misure prevedono anche l'intensificazione della politica di insediamento. In questo modo viene rafforzata la struttura settoriale dei Grigioni e vengono creati nuovi posti di lavoro. A ciò si aggiungono diversi miglioramenti delle condizioni quadro per le piccole e medie imprese. Di questi fanno parte una riduzione mirata e adeguata alle possibilità finanziarie del carico fiscale per le persone giuridiche, la promozione delle innovazioni, nonché del trasferimento del sapere e delle tecnologie tra l'economia e gli istituti di formazione e di ricerca.
- Il Governo vuole rendere possibili in particolare innovazioni nel settore turistico. Devono essere promosse le cooperazioni tra gli offerenti, in particolare anche tra gli impianti di risalita, e meglio sfruttato il potenziale turistico estivo. Per questo bisogna seguire l'apertura dei mercati agricoli; solo un'agricoltura solida garantisce la salvaguardia del paesaggio a beneficio del turismo.
- Con il rafforzamento della sede di formazione vengono migliorate le prospettive future della gioventù. I Grigioni devono diventare un centro di competenze per la formazione scolastica, professionale e per il perfezionamento a tutti i livelli, che si distingua tra l'altro per un'elevata competenza linguistica ed un attrattivo apprendistato professionale che giunga fino alla maturità professionale. Al contempo occorre ridurre all'essenziale i programmi didattici e ridurre il numero globale delle ore.

"Stato e politica": i Grigioni, un Cantone che cura stretti legami con l'esterno e dispone di strutture amministrative semplici, un Cantone con una sana situazione finanziaria.
- Gli sviluppi e i problemi globali si possono oggi affrontare e risolvere a livello regionale soltanto nell'ambito di partenariati. Per i Grigioni è perciò di importanza centrale un coinvolgimento coordinato nella rete internazionale ed intercantonale.
- Il sapere statale non è oggi sempre facilmente richiamabile e comunicabile. Tramite piattaforme elettroniche esso deve divenire ampiamente e semplicemente disponibile verso l'interno e al contempo costituire la base per una migliore comunicazione verso l'esterno.
- Un mandato di polizia ottimizzato ed una più intensa collaborazione intercantonale devono rafforzare il senso di sicurezza delle cittadine e dei cittadini. Per fare questo le strutture organizzative esistenti devono essere rinnovate, al fine di poter impiegare in modo ottimale le limitate risorse.
- Gli sviluppi sociali, politici e giuridici richiedono una vasta riorganizzazione dei tribunali, la cosiddetta riforma della giustizia 2, che si sta mettendo in moto dopo la riforma dei tribunali di prima istanza. L'obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente la tutela giuridica.
- Il riorientamento del settore sanitario con sussidi vincolati alle prestazioni e la nuova concezione dell'approvvigionamento ospedaliero costituisce un contributo al risanamento delle finanze, come pure come un'amministrazione snella. Snella poiché il programma di risparmio viene coerentemente attuato ed i servizi dell'Amministrazione vengono esaminati per quanto concerne la loro efficacia ed le loro esigenze di qualità.
- La nuova impostazione della perequazione finanziaria e dei compiti tra Confederazione e Cantoni aumenta la pressione per una modifica delle strutture intercantonali, con l'obiettivo di promuovere e di accelerare processi di riforma. L'intensificazione di aggregazioni comunali può portare in modo sensato ad una nuova ripartizione dei compiti ed a nuove strutture territoriali.

"Ambiente": mantenere l'elevata qualità di vita dei Grigioni grazie ad un'attiva politica ambientale e sfruttare energie rinnovabili quale vantaggio della regione per l'economia
- Vaste parti dei Grigioni fanno parte degli habitat colpiti dai mutamenti climatici. Strategie efficaci nel settore del rilevamento dei pericoli per la riduzione dei rischi di catastrofi naturali verranno ulteriormente sviluppate anche nei prossimi quattro anni. L'attiva cura delle foreste è lo strumento più importante per la protezione a lungo termine dalle catastrofi naturali.
- I Grigioni, che figurano tra le mete turistiche più importanti, devono mettere a disposizione una rete stradale sicura e adatta alle esigenze. Al contempo si deve aumentare l'attrattiva dei trasporti pubblici, con offerte per lo spostamento verso il trasporto pubblico, con un ampliamento delle infrastrutture e con il collegamento alla rete ferroviaria nazionale ed internazionale.
- La forza idrica rappresenta un vantaggio essenziale della regione per l'economia dei Grigioni. Con lo sfruttamento della forza idrica e con la promozione dell'efficienza energetica con energie indigene e rinnovabili si aumenta la concorrenzialità.

"Società e cultura": controllare meglio i rischi sociali e conservare l'identità culturale
- Lo sviluppo sociale richiede una grande solidarietà tra i gruppi della popolazione, i ceti sociali, nonché tra giovani e anziani. In particolare per le famiglie e le famiglie monoparentali, nonché per i working poor deve essere migliorata l'offerta di consulenza ed il coordinamento della collaborazione tra gli uffici di consulenza ed i servizi. Deve anche essere creata una piattaforma per la mediazione di posti di lavoro ed offerte di impiego per persone con limitate capacità lavorative e di prestazione.
- I Grigioni vivono poi anche della loro molteplicità culturale. Si deve diventare maggiormente coscienti di questa ricchezza, che deve essere maggiormente valorizzata nel quadro dell'offerta turistica. Per questo ci vogliono un concetto di marketing e la promozione mirata di progetti che uniscono cultura ed aspetti turistici.
- Il rumantsch grischun viene introdotto nelle scuole e rafforzato quale lingua scritta; la competenza nelle lingue straniere delle scolare e degli scolari viene promossa in modo generale con l'inclusione dell'inglese.

I punti centrali di sviluppo sono connessi tra loro dal punto di vista contenutistico
I quattro settori strategici "economia", "Stato e politica", "ambiente" e "società e cultura" sono fortemente connessi tra loro dal punto di vista contenutistico. Le misure scelte mostrano effetti in diversi settori politici. Il Governo ha inoltre attribuito grande importanza al fatto che il suo programma venga elaborato secondo un approccio sovradipartimentale. Questo risulta dalla chiara definizione delle priorità e dai molteplici effetti di diversi progetti.

Il Governo è della chiara opinione che risparmiare non è un programma fine a se stesso. Risparmiare è una necessità. È ovvio che programmi e progetti possono essere realizzati soltanto nella misura in cui sono disponibili mezzi finanziari. Con la necessaria definizione di punti chiave e con la concentrazione su pochi ma importanti progetti vengono aumentate le possibilità per la loro realizzazione.

Sviluppo finanziario incerto
Il piano finanziario per gli anni 2005-2008 mostra dei disavanzi tra i 28 ed i 68 mio. di franchi. In questo modo l'obiettivo secondo cui un disavanzo preventivato possa ammontare al massimo a 20-30 mio. di franchi viene in parte chiaramente mancato. Sono problematici soprattutto gli anni 2006 e 2007. Il massiccio aumento del disavanzo nel 2006 va ricondotto alla compensazione della progressione a freddo delle imposte cantonali, a minori introiti derivanti dalla quota all'imposta federale diretta, a maggiori obblighi di ammortamento, nonché a maggiori spese riconducibili ai compiti da svolgere. Gli investimenti netti si collocano nettamente al di sopra dei valori degli anni precedenti. Il conto degli investimenti viene gravato in maniera massiccia da alcuni progetti importanti (progetto di campus per la Scuola cantonale grigione, la costruzione del Centro di formazione in campo sanitario e sociale (CSS), la nuova costruzione della sede dell'Ufficio della circolazione, il sistema di radiocomunicazione e di sicurezza POLYCOM).

I risultati del piano finanziario sono caratterizzati da diverse incertezze. Tra queste rientrano lo sviluppo economico, le decisioni a livello federale concernenti il pacchetto fiscale, il programma di sgravio, la riforma dell'imposizione delle imprese, nonché la nuova impostazione della perequazione finanziaria e dei compiti tra Confederazione e Cantoni.

Un'altra sfida è costituita dall'attuazione integrale delle misure secondo il riesame delle strutture e delle prestazioni per il risanamento delle finanze cantonali. A seconda degli sviluppi saranno necessarie altre misure di sgravio. Queste potranno estendersi dalla gestione delle spese procedendo a correzioni nel quadro del preventivo annuale, all'attuazione di ulteriori misure di risanamento fino al raggiungimento di maggiori introiti tramite un aumento delle imposte. Si deciderà al momento opportuno riguardo alle misure appropriate.

Allegati
- Scaricare qui gli allegati (estratto dal Messaggio del Governo)

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel