Zum Seiteninhalt

Sostegno della variante con "una sede" del concetto di disciplina della società Ospedali Coira SA

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione per la sanità e la politica sociale del Gran Consiglio si è occupata, insieme al Consigliere di Stato Martin Schmid, tra l'altro del tema "concetto di disciplina della società Ospedali Coira". Il relativo rapporto illustra le possibilità di risparmio sulla piazza ospedaliera di Coira. Al contempo viene richiamata l'attenzione sulla garanzia di un'assistenza ospedaliera di base e di centro, commisurata al fabbisogno e qualitativamente elevata, per la popolazione della regione ospedaliera della Valle grigione del Reno e di tutto il bacino di utenza degli ospedali.

La Commissione ha approfondito le proprie conoscenze sulla base di studi dettagliati. Inoltre, si è intensamente occupata dei dieci scenari, presentati dal Consiglio d'amministrazione e dalla direzione aziendale della società di gestione Ospedali Coira SA, con tre, due e un un'unica sede ospedaliera. A prescindere da argomenti economico-aziendali, politici, orientati alle prestazioni e alla qualità, anche aspetti giuridici hanno dato adito ad approfondite discussioni. Il Consigliere di Stato Schmid ha risposto in modo soddisfacente alla maggior parte delle domande e spiegato la procedura successiva.

La Commissione si è poi occupata in modo approfondito delle valutazioni relative all'offerta di prestazioni, alla qualità e all'economicità, nonché delle conseguenze dell'attuazione dei singoli scenari sugli ospedali regionali. Prima che il concetto della piazza ospedaliera di Coira possa essere discusso in Gran Consiglio, il Governo viene incaricato di presentare uno studio sull'ulteriore utilizzo degli edifici non più in uso. La Commissione ritiene inoltre importante che le sedi attuali non siano soggette ad una concorrenza ospedaliera.

Dato che i costi d'esercizio di un ospedale per il 70-80 percento sono costi del personale, per la Commissione è chiaro che i maggiori risparmi possono essere fatti nel settore del personale. Altrettanto chiaro è che i risparmi preannunciati pari ad un importo annuale complessivo di circa dieci milioni di franchi non possono essere effettuati senza una riduzione del personale. Questi risparmi vengono realizzati nella maggior parte dei casi eliminando i doppioni e riducendo l'utilizzo di sinergie con ad es. soltanto una caffetteria, una cucina, un'economia domestica, una centrale telefonica e una ricezione. La fusione della chirurgia e della medicina interna, nonché l'unificazione dei servizi di pronto soccorso su 24 ore determinano considerevoli risparmi. Il rapporto illustra che la prevista riduzione dei posti nel gruppo professionale dei medici (ca. meno sette posti) e delle cure infermieristiche (ca. meno un posto) non compromette né l'offerta di prestazioni né la qualità.

Il nuovo concetto ospedaliero verrà introdotto solo negli anni 2009/2010. La riduzione di 84 posti in totale avverrà quindi nel corso di più anni. Pertanto, si dovrebbero e si potrebbero evitare licenziamenti.

Dopo lunghe discussioni e dopo un'accurata valutazione, la Commissione si è espressa favorevole, con 10 voti e un'astensione, alla soluzione con un'unica sede ospedaliera a Coira. Per la Commissione è importante che, dopo un lungo periodo di incertezze relative alla piazza ospedaliera di Coira, le decisioni politiche vengano prese rapidamente.

Organo: Commissione per la sanità e la politica sociale
Fonte: it Commissione per la sanità e la politica sociale
Neuer Artikel