Zum Seiteninhalt

Disegno di legge sulle funivie: lacunoso

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nei Grigioni, la legge sulle funivie non ottiene grandi consensi. Nella sua presa di posizione al Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC, il Governo chiede una sostanziale rielaborazione del disegno.
Il punto principale della critica grigionese è l'intenzione della Confederazione di basare la sua politica di concessione sulla concezione "Paesaggio svizzero" CPS. Il Governo si difende con veemenza contro questa intenzione, poiché il CPS non si fonda su una ponderazione equilibrata di tutti gli interessi e di tutte le esigenze pubbliche. Il concetto scaturisce da un'idea di tutela unilaterale, senza che vengano presi in considerazione altri interessi di sfruttamento giustificati e rispettosi dell'ambiente. Il Governo richiede invece che il Piano direttore cantonale venga considerato quale strumento determinante per la politica di concessione della Confederazione.
Esso intravede altre lacune, tra l'altro, nel campo di applicazione e nella delimitazione delle competenze tra Confederazione e Cantone: in futuro, la legge sulle funivie non varrà soltanto per le funivie, ma ad esempio anche per tutte le sciovie. Sotto il regime di concessione federale, i piccoli gestori di sciovie non sarebbero in grado di sopportare le spese per le verifiche e le comprove necessarie riguardo alla sicurezza degli impianti. Infine, nel disegno di legge mancano anche le disposizioni sul coordinamento per una chiara separazione delle singole procedure della Confederazione (funivie) e del Cantone (altre infrastrutture).

I Grigioni non sono adatti per l'energia eolica
Il Governo grigionese valuta in modo critico il concetto "Energia eolica Svizzera". Nel Cantone il potenziale per uno sfruttamento efficace dell'energia eolica è esiguo. Vi si aggiungono l'incerta disponibilità di energia ed i problemi della protezione del paesaggio e del turismo. La produzione di energia idroelettrica ha per contro una grande importanza dal punto di vista economico ed energetico. Di conseguenza, la produzione di energia elettrica mediante forza eolica non ha un'importanza fondamentale per i Grigioni, scrive il Governo nella sua presa di posizione all'Ufficio federale dell'energia.
Uno degli obiettivi della politica energetica della Confederazione è la produzione annua di 50-100 gigawattore di energia elettrica eolica entro il 2010. A tale scopo sono stati selezionati in tutta la Svizzera 40 siti e superfici potenziali per la costruzione di parchi eolici. Nel Cantone dei Grigioni, due di essi rientrano in una scelta più stretta, due altri in una scelta ampliata: il Bischolpass, che collega lo Heinzenberg e la Valle di Safien, e il Vorderalp nei pressi di Obersaxen (scelta più stretta), nonché l'Alp Nova sopra Lumbrein e l'Ochsenalp nei pressi di Arosa (scelta ampliata).

Assistenza e consulenza sociali: chiarite le competenze
L'assistenza e la consulenza sociali sono sempre più sollecitate. Solo tra il 2002 ed il 2003 il numero dei casi di consulenza presso i servizi sociali è aumentato del sette percento; e con essi i costi per l'ente pubblico.
Per motivi di efficienza i servizi sociali regionali si fanno oggi carico anche di compiti comunali. Il Governo ha ora chiarito la ripartizione dei compiti tra i servizi sociali ed i comuni, in particolare nel settore dell'anticipo di contributi per il mantenimento di figli, nella legislazione sulle imposte e nel settore delle prestazioni complementari PC, dell'assicurazione contro la disoccupazione AD, nonché dell'assicurazione vecchiaia e superstiti AVS. Questi compiti possono essere assunti dai comuni senza che ciò pregiudichi la sicurezza sociale delle cittadine e dei cittadini. La nuova suddivisione dei compiti tra i servizi sociali regionali ed i comuni entrerà in vigore il 1° maggio ed è per il momento limitata a due anni.

L'Ufficio veterinario diventa ufficio di notifica per animali fuggiti e ritrovati
Dal 1° aprile i Cantoni devono designare un ufficio al quale possono essere notificati animali fuggiti e ritrovati. Questo è quanto prescrive il Codice civile svizzero (art. 720a CC). Il Governo ha ora emanato l'"ordinanza sull'ufficio di notifica per animali fuggiti e ritrovati". La o il sindaco è competente per l'accettazione di notifiche relative ad animali fuggiti e ritrovati. Questa competenza della cosiddetta "polizia locale" esisteva già quando l'animale era ancora considerato una cosa e doveva essere notificato alle autorità comunali quale oggetto ritrovato. I comuni trasmetteranno la notifica di ritrovamento all'ufficio cantonale di notifica, vale a dire all'Ufficio veterinario. L'Ufficio è responsabile per la raccolta e la pubblicazione di queste notifiche. A questo proposito l'Ufficio veterinario sta valutando la creazione di una banca dati sugli animali.

Il pacchetto di ordinanze relativo alla nuova legge sulle sostanze chimiche viene accolto con favore
A partire dal 2005 la nuova legge sulle sostanze chimiche LSChim (Legge federale sulla protezione contro le sostanze e i preparati pericolosi) sostituisce l'attuale legge sui veleni. Il necessario pacchetto di ordinanze è disponibile sotto forma di disegno. Il suo scopo è sostanzialmente l'armonizzazione con il diritto dell'UE.
Il Governo grigionese accoglie con favore gli obiettivi generali del pacchetto di ordinanze che prevedono la protezione di uomo e ambiente. Esso sostiene inoltre l'introduzione del sistema europeo di classificazione e di etichettatura, compiendo il passo da molto tempo atteso verso una migliore comunicazione dei rischi. Dato che la legislazione sulle sostanze chimiche si trova in fase di revisione anche nell'UE, il Governo chiede che il pacchetto di ordinanze venga posto in vigore soltanto dopo l'emanazione della revisione della legislazione sulle sostanze chimiche nell'UE. La Confederazione aveva originariamente previsto la sua entrata in vigore già per il 2005.

Altre prese di posizioni all'indirizzo della Confederazione
- Dipartimento federale dell'economia pubblica: il Governo accoglie con favore la nuova legge federale concernente l'assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni LARE che migliora la competitività dell'industria svizzera delle esportazioni.
- Dipartimento federale di giustizia e polizia: viene sostenuto il progetto preliminare ed il rapporto esplicativo sull'adesione della Svizzera alla Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale, sul protocollo addizionale per prevenire e punire la tratta di esseri umani, in particolare di donne e bambini, e sul protocollo addizionale contro il traffico di migranti per via di terra, aerea e marittima.

Dai comuni e dalle regioni
- Heinzenberg-Domigliasca e Hinterrhein: il Governo ha deciso e dichiarata vincolante per le autorità la modifica del Piano direttore cantonale in riferimento all'area di servizio autostradale Viamala a Thusis, Rheinau.

Progetti stradali
Il Governo ha approvato un importo totale di circa nove milioni di franchi per diversi lavori lungo tratti stradali, in gallerie e su ponti della rete stradale grigionese, tra gli altri in Engadina lungo la strada del Maloja nei pressi di Plaun dal Crot e in Valposchiavo lungo la strada del Bernina nei pressi di Le Prese-Scalascia.

Affari del personale
- Miranda van der Wees (25), lic. iur., domiciliata a Zizers, è stata nominata collaboratrice dei quadri nell'ambito di progetti presso la Cancelleria dello Stato. Assumerà la sua funzione in agosto 2004.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel