Zum Seiteninhalt

Dieci volte 20'000 franchi per la produzione culturale professionale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Dieci artiste e artisti grigionesi ricevono quest'anno 20'000 franchi ciascuno quale borsa di studio o quale sussidio per opere. In tal modo essi possono dedicarsi intensamente per un certo periodo alla loro attività artistica. Nell'ambito del concorso per la "promozione della creazione artistica professionale" i loro lavori hanno ottenuto un riconoscimento particolare (documento pdf con possibilità di download). Quest'anno sono giunte in totale 62 domande con lavori dai più diversi campi artistici.
Nell'ambito del concorso per la "promozione della creazione artistica professionale" 2004 ricevono un sostegno:

Nome | Campo
Hannah Katharina Disch Arti figurative
Patricia Jegher Arti figurative
Felix Benesch Film / Video
Sarah Haegler Film / Video
Riccardo Lurati Film / Video
Thomas G. Brunner Letteratura
Michael Schmid Letteratura
Fortunat Fröhlich Musica
Achim Wolfgang Lenz Teatro / Danza
Andrea Zogg Teatro / Danza

Zone di protezione della selvaggina più piccole ma più numerose
Il Governo ha approvato la revisione delle disposizioni generali sulle zone di protezione della selvaggina. Ai sensi dell'ultima revisione del 1998, vengono ora introdotte zone di protezione della selvaggina più piccole ma più numerose anche nei distretti di caccia VII (Engadina Alta), IX (Sur Tasna-Val Müstair) e XII (Imboden-Plessur-Fünf Dörfer). Il numero di zone di protezione della selvaggina sale così in totale da 319 a 371, la loro superficie complessiva si riduce di 15 chilometri quadrati a 736.

A titolo di novità viene introdotta una disposizione secondo la quale per le zone di protezione per la selvaggina acquatica, definite da una determinata distanza dalle acque, sul terreno non vengono più marcati i confini. Viene inoltre stabilito che la caccia d'agguato e con le trappole può essere esercitata nelle zone di protezione per la caccia bassa a partire dal 1° dicembre. Ciò avviene già attualmente.

Radio locali: la nuova pianificazione delle reti emittenti non porta per il momento grandi novità
La portata delle radio locali viene definita dalla cosiddetta "pianificazione delle reti emittenti". Su di essa si basano anche le singole concessioni. L'attuale pianificazione delle reti emittenti del 1994 scade alla fine dell'anno e deve pertanto essere rinnovata. Essa rimarrà valida fino all'entrata in vigore della nuova legge sulla radiotelevisione LRTV. Per questo motivo nella bozza delle nuove istruzioni del Consiglio federale per la pianificazione delle reti emittenti OUC, dal punto di vista grigionese, non è stato modificato nulla di essenziale.

Il Governo grigionese è d'accordo di assicurare con queste nuove istruzioni il paesaggio radiofonico locale fino all'entrata in vigore della nuova LRTV. Per via della topografia del Cantone, la diffusione delle radio locali grigionesi dipende quasi interamente da esse. Tuttavia deve essere garantito anche in futuro che tutte e tre le lingue cantonali possano essere ricevute tramite frequenze OUC nelle valli grigionesi, scrive il Governo nella sua presa di posizione all'attenzione dell'Ufficio federale delle comunicazioni. In questo senso il Governo è anche d'accordo di raggruppare le zone di copertura settentrionale (Radio Grischa) e meridionale (Radio Engiadina) dei Grigioni, finora tecnicamente divise; le due concessioni devono tuttavia rimanere separate.

Incontri informativi relativi ai nuovi atti normativi in materia di appalti pubblici
Il Governo ha posto in vigore per il 1° luglio 2004 la nuova legge sugli appalti pubblici ed approvato la relativa ordinanza sugli appalti pubblici, interamente riveduta. Le novità della revisione legislativa e le esperienze raccolte finora nell'esecuzione delle prescrizioni cantonali in materia di appalti pubblici verranno illustrate in corsi speciali. Questi si rivolgono a committenti, offerenti e altre persone che si occupano della preparazione, dello svolgimento o del controllo di appalti pubblici.

Il motivo centrale della revisione delle prescrizioni in materia di appalti pubblici finora in vigore è stato l'Accordo bilaterale sugli appalti pubblici tra la Svizzera e l'Unione europea. La revisione delle prescrizioni cantonali ha in particolare abolito la separazione esistente finora tra il mercato interno ed il settore dei trattati internazionali, a favore di una concentrazione delle prescrizioni.

Contributi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Il ricavato della colletta per la Festa federale di preghiera va quest'anno alle tre istituzioni seguenti: - alla Pro Juventute, che si impegna a favore dei diritti dei bambini e degli adolescenti, - alla Fondazione di Psichiatria infantile e giovanile dei Grigioni, che si impegna prevalentemente a favore del trattamento di anomalie e sofferenze di bambini e giovani, e - al Team Selbsthilfe Graubünden, che aiuta persone singole ad affrontare meglio situazioni di vita difficili.
- Bosco grigionese: Per diversi progetti il Governo ha garantito in totale circa 650'000 franchi ai Comuni di Siat (progetto forestale "Chiltgera-Fanels"), Surava e Tiefencastel (progetto di sentiero forestale "Surava"), Mastrils (progetto integrale "Mastrils") e Klosters-Serneus (progetto di sentiero forestale "Schlappin"). Si tratta tra l'altro di curare e rinnovare il bosco giovane, di realizzare nuovi sentieri e di sgomberare torrenti.

Progetti stradali
- Logiano-Deira: Il peso massimo viene aumentato da 19 a 28 tonnellate.
- Il Governo ha approvato diversi lavori, per circa cinque milioni di franchi, lungo strade, gallerie e marciapiedi della rete stradale grigionese: - circonvallazione di Klosters - risanamento della galleria del San Bernardino - risanamento della galleria Rofla - Igis (posa marciapiede nella alte Prättigauerstrasse, zona Waldau)

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel