Zum Seiteninhalt

Patrimonio culturale mondiale Ferrovia retica: il Cantone si assume un ruolo attivo

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il dossier di candidatura per l'inserimento delle linee dell'Albula e del Bernina della Ferrovia retica nell'elenco del patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO dovrà essere preparato sotto la direzione del Cantone. Il Cantone sosterrà la candidatura dal profilo logistico e, se necessario, anche finanziario. Il Governo grigionese ha informato l'Ufficio federale della cultura UFC riguardo alla propria disponibilità.

Prega inoltre l'UFC di inserire le linee dell'Albula e del Bernina nella cosiddetta "lista indicativa". Essa serve in ultima istanza al Consiglio federale quale ausilio per decidere quale candidatura sottoporre al Centro del patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO a Parigi.

Il Governo parte dal presupposto che alla candidatura e anche all'eventuale futuro inserimento delle linee della FR nell'elenco del patrimonio mondiale UNESCO non saranno associati vincoli legali o procedure supplementari per quanto riguarda la protezione e l'utilizzo.

Nessun problema riguardo alla questione dell'ubicazione del nuovo Centro del Parco nazionale
La vecchia ubicazione del Centro del Parco nazionale può essere anche la nuova: nell'abbattimento della vecchia Casa del Parco nazionale e nella sua sostituzione con il nuovo progetto Olgiati, il Governo non intravvede ostacoli né di ordine pianificatorio né relativi alla protezione dei monumenti. Questo è quanto ha confermato alla Commissione federale del Parco nazionale.
L'idea originaria di costruire il nuovo Centro del Parco nazionale nelle immediate vicinanze del Castello Planta-Wildenberg è stata nel frattempo abbandonata dai promotori.

L'uguaglianza è e rimane un tema nei Grigioni
Il Governo ha accolto quale petizione il cosiddetto "Manifesto delle donne dei Grigioni". In esso la Centrale delle donne dei Grigioni ed il Frauenplenum dei Grigioni, nonché circa 500 cofirmatarie e cofirmatari si oppongono alla "frenesia di risparmio unilaterale a spese delle donne nel nostro Cantone" in relazione al progetto per il risanamento del bilancio cantonale.

Il Governo è convinto che non si possa parlare di "frenesia di risparmio unilaterale" se si pongono queste misure singole in relazione globale a tutte le misure e al volume di risparmio globale del progetto di risanamento. Anche perché l'Ufficio cantonale di coordinamento per questioni di uguaglianza porta avanti costantemente la necessaria sensibilizzazione per queste domande con progetti efficaci ed innovativi. L'Ufficio di coordinamento è anche stato incaricato di rafforzare e di promuovere ulteriormente la consapevolezza per l'uguaglianza tra uomo e donna mediante progetti, relazioni, pubblicazioni ed altre misure.

Affari del personale
- Claudia Martina Röthlisberger-Semadeni, attualmente a Langrickenbach, sarà a partire dal 1° gennaio 2005 capo reparto presso il nuovo Ufficio per questioni di polizia e di diritto civile; Regina Just Brodbeck, Bonaduz, è stata nominata sua sostituta a partire dal 1° ottobre 2004.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel