Contenuto della pagina

A partire dal 25 ottobre 2005 è in vigore il divieto di detenere all'aperto polli, tacchini, pavoni, faraone, pernici, fagiani, quaglie, anatre, oche, struzzi ed emù

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Inoltre, i detentori sono tenuti a farsi registrare entro una settimana.

Ulteriori informazioni al riguardo e in merito all'influenza aviaria in generale sono disponibili sul sito Internet www.bvet.admin.ch dell'Ufficio federale di veterinaria e sulla Homepage www.alt.gr.ch dell'Ufficio per la sicurezza delle derrate alimentari e la salute degli animali.

Le numerose chiamate alla Hotline per i detentori di volatili attivata presso il Servizio veterinario dei Grigioni mostrano che i detentori si stanno preparando scrupolosamente al divieto di detenere volatili all'aperto. Si constata inoltre anche una grande comprensione da parte dei detentori per queste importanti misure preventive volte ad evitare l'arrivo dell'influenza aviaria in Svizzera.

Allo scopo di offrire soluzioni per la sistemazione degli animali e per spiegare più dettagliatamente la regolamentazione, l'Ufficio federale di veterinaria e il Servizio veterinario dei Grigioni hanno messo a disposizione numerose informazioni in Internet: www.bvet.admin.ch risp. www.alt.gr.ch. Nei prossimi giorni, queste informazioni saranno pubblicate anche in riviste specializzate e trasmesse ai detentori di volatili tramite le associazioni e le organizzazioni.

La Hotline del Servizio veterinario dei Grigioni (tel. 081 / 257 24 14) è attiva durante gli orari d'ufficio da lunedì a venerdì dalle 07:30 alle 17:00.

A questo numero di telefono possono anche venire presentate le notifiche per la registrazione di allevamenti di volatili nei Grigioni.

Coira, 25 ottobre 2005

Organo:
Fonte: it
Neuer Artikel