Contenuto della pagina

Il Governo grigionese rifiuta alcune novità della legge federale sulla promozione della cultura

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni invita la Confederazione a rinunciare alle previste modifiche della legge federale sugli aiuti finanziari per la salvaguardia e la promozione della lingua e cultura romancia e italiana. Lo stesso invito riguarda i previsti adeguamenti della legge federale concernente il promovimento dell'istruzione dei giovani Svizzeri all'estero e della legge sulla protezione della natura e del paesaggio. Questo è quanto chiarisce il Governo nella sua presa di posizione relativa alla nuova legge federale sulla promozione della cultura e alla revisione totale della legge federale concernente la Fondazione «Pro Helvetia». Il Governo argomenta in sostanza che i relativi contenuti e le previste novità dovrebbero essere opportunamente inseriti nella nuova legge federale sulle lingue e non nella legge sulla promozione della cultura. La Confederazione dovrebbe inoltre precisare le misure previste nell'ambito della promozione della cultura. Si deve inoltre badare a che la Confederazione non intervenga nelle attività operative del Consiglio di fondazione di Pro Helvetia.

Il Governo propone una legge per i nomadi
Secondo il Governo grigionese si deve esaminare la creazione di una legge federale per il sostegno ai nomadi. In questo modo verrebbe creata una base legale per il versamento di sussidi ai Cantoni e ai comuni. Questo è quanto scrive il Governo nella sua presa di posizione relativa all'avamprogetto del rapporto del Consiglio federale sulla situazione dei nomadi in Svizzera. Il Governo propone un sostanziale aumento dei sussidi federali alla Fondazione "Un futuro per i nomadi svizzeri". Un simile aumento ed eventualmente anche un aumento del capitale di fondazione permetterebbero alla fondazione di aumentare sensibilmente i propri contributi, attualmente del 10 percento, per la creazione di spazi di transito e di sosta per i nomadi. Secondo il Governo, misure di questo tipo favorirebbero senza dubbio la disponibilità dei Cantoni e dei comuni alla creazione di nuovi spazi. Si dovrebbe inoltre esaminare se i mezzi federali del promovimento della costruzione di abitazioni non potrebbero venire messi a disposizione anche per i nomadi.

Presa di posizione del Governo grigionese relativa ad una legge federale sulle professioni psicologiche
Il Governo grigionese è d'accordo con una normativa federale in riferimento ai presupposti per il rilascio dell'autorizzazione all'esercizio della professione a psicoterapeuti paramedici. Nella relativa presa di posizione all'indirizzo della Confederazione, esso ritiene tuttavia che un obbligo di autorizzazione sia adeguato soltanto per le persone esercitanti professioni psicologiche che curano a titolo indipendente malattie e disturbi psichici e psicosomatici. Esso valuta invece positivamente un'estensione della tutela del titolo per gli psicologi con un relativo diploma universitario riconosciuto. Per il resto il Governo fa presente che il progetto comporterà costi supplementari a carico dei Cantoni in seguito al prolungamento del periodo di formazione.

Entrata in vigore della legge sui diritti politici
La revisione totale della legge sull'esercizio dei diritti politici nel Cantone dei Grigioni del 17 giugno 2005 (nuovo titolo: legge sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni) viene posta in vigore con effetto al 1° gennaio 2006. Il termine di referendum di 90 giorni per questo atto normativo è scaduto inutilizzato il 21 settembre 2005.

Nuovo libro di testo in rumantsch grischun
Fondandosi sul concetto di base "rumantsch grischun a scuola" del dicembre 2004 viene tra l'altro elaborato un concetto per un nuovo libro di testo per la 2a fino alla 9a classe. I costi per il concetto ammontano a 48'000 franchi. La sua elaborazione, iniziata il 1° ottobre 2005, durerà fino al 31 luglio 2006. Dopodiché il Governo deciderà sull'attuazione del concetto.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Aiuto allo sviluppo: il Governo ha approvato un importo complessivo di 50'000 franchi per cinque progetti di aiuto umanitario all'estero, tra cui l'aiuto alle vittime del terremoto in Pakistan e il sostegno alle vittime dell'uragano "Stan" in America centrale.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel