Contenuto della pagina

Il Governo approva le disposizioni esecutive della legge sull'assistenza alle persone nel bisogno

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Le persone nel bisogno che, ad esempio tramite il lavoro di pubblica utilità, dimostrano di volersi di nuovo integrare nel processo lavorativo vengono ricompensate. In futuro, queste persone beneficeranno di maggiori aiuti sociali rispetto alle persone che non intraprendono sforzi in questo senso. Questo è il punto chiave dell'emanazione delle disposizioni esecutive della legge sull'assistenza alle persone nel bisogno, recentemente approvate dal Governo. L'atto normativo si basa in sostanza sui "Concetti e indicazioni per il calcolo dell'aiuto sociale" della Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (COSAS), riveduti per l'ultima volta nell'aprile 2005. La revisione è avvenuta non da ultimo in seguito alla pressione esercitata dai Cantoni, che si vedono confrontati con un crescente numero di casi e con risorse sempre più scarse. Il Governo parte dal presupposto che le spese del Cantone e dei comuni per le prestazioni assistenziali rimarranno più o meno invariate nonostante le nuove regolamentazioni. In relazione all'atto normativo, per il Governo è importante che aumentino le possibilità delle persone colpite di accedere al mercato del lavoro e di uscire dall'aiuto sociale.

In consultazione la legge sulle stime ufficiali
Il Governo ha inviato in consultazione la legge sulle stime ufficiali. Si tratta di una nuova legge, basata sulla nuova Costituzione cantonale, la quale prevede che il Gran Consiglio emani tutte le disposizioni importanti sotto forma di legge. In seguito al necessario trasferimento delle disposizioni sulle stime in un atto normativo superiore, il presente progetto di legge ha subito alcune modifiche, prevalentemente di ordine formale, rispetto all'ordinanza vigente che si è dimostrata valida nella pratica. Tuttavia, con l'emanazione di una nuova legge è stata anche colta l'occasione per procedere a singoli adeguamenti materiali.

Il Governo prende posizione sul piano settoriale dei trasporti della Confederazione
Il Governo ritiene che la parte Strade del Piano settoriale dei trasporti, sottoposta per una presa di posizione ai Cantoni dal Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), presenti delle lacune. Ad esempio i criteri scelti per la rete di base sono stati applicati a sfavore del Cantone dei Grigioni. In particolare secondo il Governo gli assi Castasegna-Martina, Vereina-Passo del Forno-Müstair e Briga-Andermatt-Reichenau devono assolutamente essere inseriti nella rete di base. Il Governo propone inoltre alcuni completamenti nella parte Ferrovia, tra cui migliori collegamenti transfrontalieri verso l'Austria e la Germania meridionale, nonché la promozione dei collegamenti diretti tra l'aeroporto di Zurigo e i Grigioni. Secondo il Governo grigionese, senza i completamenti richiesti manca una corrispondenza con il Piano direttore cantonale secondo l'art. 20 dell'ordinanza sulla pianificazione territoriale. Di conseguenza non sono soddisfatti nemmeno i requisiti legali.

Dai comuni e dalle regioni
- Maienfeld-Malans: il Governo approva il progetto di confine comunale Maienfeld-Malans.
- Schiers, Grüsch, Seewis, Igis, Malans e Maienfeld: il Governo approva il progetto presentato per la rivitalizzazione del fiume Landquart. Esso autorizza un sussidio cantonale per un totale di 1'784'000 franchi, fatta salva la garanzia di sussidio da parte della Confederazione. Il Cantone rileva inoltre le spese residue dell'ammontare di 170'000 franchi per il passaggio per i pesci allo sbarramento di Klus.
- Corporazione regionale Pro Prättigau: viene approvato il completamento del piano direttore regionale, deciso il 2 febbraio 2005 dalla Corporazione regionale Pro Prättigau, "deposito di inerti e di materiale Schanielatobel", in territorio del Comune di Luzein. Il Governo approva inoltre la rielaborazione del piano direttore regionale "7.602 depositi di materiale".
- Sagogn: Il piano "1:500 modifiche del piano delle zone, particella n. 6" viene approvato.
- Vella: il Governo garantisce al Comune di Vella un sussidio cantonale di al massimo 20'480 franchi alle spese supplementari per il collegamento Cuschias.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Associazione leggere.GR: l'associazione leggere.GR riceve un sostegno una tantum dell'ammontare di al massimo 19'400 franchi per l'organizzazione e lo svolgimento nei Grigioni del 4° Premio dei lettori Arge-Alp.
- Almanacco Mesolcina-Calanca: la pubblicazione dell'Almanacco Mesolcina-Calanca viene sostenuta dal Governo con un sussidio di 6'000.-- franchi.

Affari del personale
- Ludwig Locher, direttore della Ems-Chemie AG, è stato nominato presidente del Consiglio di scuola universitaria della Scuola universitaria per la tecnica e l'economia (UTE) di Coira. Gli altri membri del Consiglio di scuola universitaria sono Guglielmo Brentel, Marianne Manzanell, Hans Peter Märchy, Hanspeter Lebrument, Alois Vinzens e Andreas Wieland.
- Martin Jäger, municipale di Coira, è stato nominato presidente del Consiglio di scuola universitaria dell'Alta scuola pedagogica di Coira. Gli altri membri sono Hans Peter Märchy, Rolf Hanimann, Walter Hohl, Ladina Maissen, Jacqueline Stgier e Livio Zanolari.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel