Contenuto della pagina

L'Archivio di Stato e la Biblioteca cantonale dei Grigioni festeggiano quest'anno il centenario dell'edificio dell'Archivio di Stato e della Biblioteca cantonale al Karlihof di Coira

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Per questa occasione, giovedì 1° dicembre alle ore 17.30, al Karlihof si terranno i festeggiamenti per l'anniversario con gli ospiti invitati e la popolazione interessata. Interverranno il Consigliere di Stato Claudio Lardi, l'archivista di Stato Silvio Margadant e il bibliotecario cantonale Wolfgang Giella. Il programma musicale di contorno vedrà la partecipazione di Ursina Brun al flauto e Katrin Bamert all'arpa. Vi sarà inoltre la possibilità di visitare l'esposizione allestita in occasione dell'anniversario.

L'Archivio di Stato e la Biblioteca cantonale sono due istituzioni che rivestono un ruolo fondamentale per la vita culturale e scientifica dei Grigioni. La storia dell'Archivio risale al XV secolo, quella della Biblioteca al XVII. L'Archivio del Libero Stato delle Tre Leghe fu ospitato a partire dal 1530 sotto una volta del Municipio della Città di Coira. Nello stesso edificio fu allestita anche la Biblioteca della Città di Coira.

Nel 1803 l'Archivio cantonale fu spostato nel "Neues Gebäu" o "Casa grigia", la quale era stata acquistata dalla famiglia von Salis per farne la residenza governativa. Con la fondazione della Scuola cantonale evangelica, la Biblioteca della Città divenne la base della Biblioteca della Scuola cantonale. Essa fu spostata nel 1804 nella Casa Buol (oggi Museo retico), nel 1811 nella Scuola Nicolai e nel 1860 nel nuovo edifico della Scuola cantonale della "Halde", per poi ritornare nel 1882 quale Biblioteca cantonale nella Casa Buol.

In considerazione della precaria situazione degli spazi nella Casa grigia, il Cantone acquistò il "vecchio Karlihof", situato nelle immediate vicinanze dietro la residenza governativa, con l'intenzione di utilizzare questo edificio per l'Archivio, la Biblioteca e l'Amministrazione. Nel 1901 gli architetti Walcher & Gaudy di Rapperswil furono incaricati di progettare l'edificio dell'Archivio e della Biblioteca. I loro piani furono rielaborati dall'impresario Gaudenz Issler di Davos e realizzati nel 1904. Nell'autunno 1905 i nuovi spazi poterono venire occupati. Nel 1992 l'edificio è stato totalmente ristrutturato e adeguato alle esigenze attuali.

L'esposizione al 1° piano della Biblioteca cantonale presenta lo sviluppo edilizio dell'Archivio di Stato e della Biblioteca cantonale.

Organo: Archivio di Stato e Biblioteca cantonale dei Grigioni
Fonte: it Archivio di Stato e Biblioteca cantonale dei Grigioni
Neuer Artikel