Contenuto della pagina

Scelta professionale e scolastica dei giovani grigionesi che concluderanno la scuola dell'obbligo

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Un'inchiesta dell'Ufficio della formazione professionale sulla scelta scolastica e professionale mostra quali strade sceglieranno i giovani grigionesi dopo aver concluso la scuola dell'obbligo. Circa 2/3 inizieranno un tirocinio, il 12% frequenterà una scuola media e il 17% farà un anno di transizione. L'8% è ancora alla ricerca di un posto di formazione.
Da un'inchiesta condotta tra gli insegnanti delle classi finali e presso le istituzioni di pretoricinio è risultato quali formazioni verranno seguite nell'estate 2005 dai giovani grigionesi che concluderanno la scuola dell'obbligo. All'inizio di maggio i feedback superavano i 1615 allievi, di cui 1021 (63 %) hanno concluso un contratto di tirocinio. Tra i ragazzi la quota di coloro che seguiranno un tirocinio ammonta al 77 %, tra le ragazze al 50 %. Le professioni preferite sono tuttora impiegato/impiegata di commercio, montatore/montatrice elettricista, falegname o le nuove professioni impiegato/impiegata del commercio al dettaglio e operatore/operatrice socio-sanitario/a.
Molte più ragazze (132) che ragazzi (56) preferiscono proseguire gli studi. Anche gli anni di transizione, come il 10° anno scolastico, l'anno sociale, il praticantato o il soggiorno linguistico, vengono scelti più spesso dalle ragazze (198) che dai ragazzi (73).
All'inizio di maggio sono stati registrati 135 giovani (54 ragazzi e 81 ragazze) che non avevano ancora preso una decisione definitiva su cosa fare dopo la scuola. L'Ufficio della formazione professionale offre a questi giovani un sostegno tramite l'insegnante di classe per poter offrire al maggior numero possibile di essi un posto di formazione prima dell'inizio del tirocinio in agosto. Al momento si esamina per quali professioni si cercano ancora posti di tirocinio. L'orientamento professionale aiuta volentieri i giovani nella ricerca di un posto di tirocinio oppure gli mostra alternative corrispondenti alle loro abilità e predisposizioni. Su richiesta esso può inoltre rinviare le persone che cercano consigli all'azione "speranza", tramite la quale privati quali "madrine" e "padrini" offrono sostegno e assistenza nella ricerca di un posto di tirocinio.
Al momento sull'Indicatore dei posti di tirocinio (http://lena.gr.ch) vi sono ancora 337 posti di tirocinio disponibili per l'inizio del tirocinio 2005. Vi sono ad esempio ancora possibilità di formazione nel commercio al dettaglio, nelle professioni edilizie, nella lavorazione del legno, nel settore dell'impiantistica, nonché nel settore alberghiero, ma anche in molte altre professioni.

Persona di riferimento:
Justina Simeon, capo gruppo orientamento professionale Coira, telefono 081 257 27 72 (justina.simeon@afb.gr.ch)

Organo: Dipartimento dell'educazione, della cultura e della protezione dell'ambiente
Fonte: it Ufficio della formazione professionale
Neuer Artikel