Contenuto della pagina

Revisione totale della legislazione sulla cittadinanza del Cantone dei Grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni avrà una nuova legislazione sulla cittadinanza. La revisione totale della legislazione esistente, proposta nel messaggio del Governo al Gran Consiglio, prevede diverse modifiche essenziali, tra le quali un obbligo di domicilio dei richiedenti nei comuni patriziali. La revisione totale è una conseguenza della revisione della legge federale sulla cittadinanza, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2006. Il disegno di legge presentato disciplina i seguenti punti principali: requisito e durata del domicilio, presupposti d'idoneità, reintegrazione, tasse di naturalizzazione e diritto di essere sentito nella procedura di naturalizzazione.

Per quanto riguarda la prevista introduzione di un obbligo di domicilio nei comuni patriziali al momento dell'inoltro della domanda, nella nuova legge viene ancorata una durata minima di domicilio di quattro anni complessivi, di cui due subito prima dell'inoltro della domanda. Ciò è giustificato in particolare dal fatto che l'autorità competente del comune di domicilio è quella che meglio può valutare l'integrazione di una persona nella comunità cantonale e comunale. La durata di domicilio di quattro anni è una durata minima. I comuni patriziali hanno quindi la possibilità di fissare durate di domicilio fino a sei anni per cittadine e cittadini svizzeri e fino a dodici anni per cittadine e cittadini stranieri. Con l'obbligo di domicilio si vuole anche contrastare la prassi attuale di alcuni comuni, che non richiedono né l'elezione di domicilio nel comune, né procedono a una verifica dell'integrazione.

Secondo le direttive del diritto federale, per le proprie decisioni di naturalizzazione i comuni patriziali potranno in futuro fatturare soltanto tasse a copertura delle spese procedurali. Alla persona di nazionalità estera potranno essere fatturati al massimo 2000 franchi, alla persona di nazionalità svizzera al massimo 1000 franchi. La revisione tiene inoltre conto della giurisprudenza del Tribunale federale, secondo la quale votazioni alle urne relative a decisioni di naturalizzazione sono di principio anticostituzionali e secondo la quale le decisioni di naturalizzazione negative prese tramite scrutinio pubblico nel corso di assemblee comunali devono essere sufficientemente motivate.

Nuova costruzione di un centro di formazione per agricoltori e meccanici di macchine agricole
Presso il Centro di formazione e consulenza agraria Plantahof (CFCA) di Landquart si sta costruendo un nuovo edificio per la formazione di futuri agricoltori e meccanici di macchine agricole provenienti dalla Svizzera orientale, dal Ticino e dal Principato del Liechtenstein. Il progetto viene realizzato in stretta collaborazione con l'Associazione professionale per la tecnica agraria dei Grigioni, responsabile per la formazione e il perfezionamento professionale dei meccanici di macchine agricole. Per la realizzazione del progetto edilizio il Cantone deve mettere a disposizione un credito di garanzia di 2'178'600 franchi. Questo è quanto chiede il Governo al Gran Consiglio nel relativo messaggio. Il carico effettivo del Cantone ammonta a 1'451'848 franchi. Questo importo risulta deducendo dalla somma complessiva per la costruzione il sussidio federale, la partecipazione dell'Associazione professionale per la tecnica agraria e il materiale didattico finanziato separatamente. Il nuovo edificio dovrebbe sorgere a nord-est della palestra esistente ed essere accessibile dal posteggio lungo la strada cantonale.

La Polizia cantonale e il Corpo delle guardie di confine intensificano la collaborazione
In futuro la Polizia cantonale dei Grigioni e il Corpo delle guardie di confine II intensificheranno la collaborazione. Il Dipartimento cantonale di giustizia, polizia e sanità e la Direzione federale delle dogane si sono accordate sulla stipulazione di una convenzione a questo proposito. Gli obiettivi della convenzione sono lo sfruttamento di sinergie, la semplificazione delle procedure e una chiara regolamentazione delle competenze. Si tratta in particolare di indagini comuni, del sostegno e dell'assistenza reciproca. Al Corpo delle guardie di confine verranno però anche delegate determinate competenze che finora erano di competenza esclusiva della Polizia cantonale, in particolare nell'ambito del diritto in materia di circolazione stradale. I membri del Corpo delle guardie di confine saranno in certi casi autorizzati a infliggere multe disciplinari.

Contributi cantonali a favore di diverse istituzioni
  • Progetto "Waldbau 2005": il Governo approva il progetto cantonale "Waldbau 2005" con costi complessivi di 15'831'750 franchi. I costi rimanenti una volta dedotto il ricavato della vendita del legno ammontano a 10'281'000 franchi. Per la realizzazione del progetto viene stanziato un contributo cantonale dell'importo massimo complessivo di 1'711'060 franchi. Al progetto partecipano 170 proprietari pubblici e privati di bosco.
  • Graubünden Holz: il Governo ha garantito all'associazione mantello Graubünden Holz un contributo di 300'000 franchi per la prosecuzione dei progetti chiave secondo il documento strategico "Holz futuro".
  • Ferrovia retica: il Governo approva un contributo agli investimenti di 288'000 a favore della Ferrovia retica (FR). I fondi verranno utilizzati per la sostituzione dei sezionatori da 11 kV lungo tutta la rete FR. I costi complessivi ammontano a 1,6 mio. di franchi, di cui 1'312'000 sono a carico della Confederazione.
Progetti stradali
  • Strada dello Schanfigg: il Governo ha approvato il progetto presentato dalla Città di Coira per l'ampliamento, il risanamento e il rinnovo della strada dello Schanfigg. Il progetto include tra l'altro la costruzione di un nuovo marciapiede del costo di 821'038 franchi, dei quali il Cantone si assume il 20 percento, al massimo 164'208 franchi.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel