Contenuto della pagina

Collaborazione più stretta tra la Polizia cantonale e il Corpo delle guardie di confine (Cgcf)

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La criminalità transfrontaliera è divenuta più professionale e il numero dei reati nelle regioni di confine è in aumento. Il Governo del Cantone dei Grigioni e il Corpo svizzero delle guardie di confine hanno deciso di collaborare in modo più stretto nella zona di confine. Lo sfruttamento ottimale delle sinergie tra la Polizia cantonale dei Grigioni e il Cgcf offre la base per creare più sicurezza con le risorse disponibili.

Il Governo del Cantone dei Grigioni e il Direttore generale delle dogane hanno sottoscritto un accordo tra la Polizia cantonale dei Grigioni e il Corpo delle guardie di confine sulla collaborazione reciproca. Con questo accordo il Cantone dei Grigioni autorizza gli organi delle guardie di confine ad occuparsi autonomamente su suo incarico di determinati casi di polizia nella zona di confine. L'accordo promuove lo svolgimento di azioni comuni e serve quale base per un rapido sostegno ed aiuto reciproco privo di complicazioni, in caso di eventi particolari che richiedono un rapido, efficace ed opportuno intervento dei mezzi. Grazie alla semplificazione delle procedure e allo sfruttamento delle sinergie entrambe le parti dovrebbero disporre di più risorse di personale per l'intervento in relazione all'adempimento dei propri compiti chiave.

La collaborazione riguarda soprattutto la ricerca di persone, oggetti e veicoli, nonché il perseguimento di determinati reati contro la legge sulle armi, sugli stupefacenti e sulla circolazione stradale e il diritto in materia di stranieri. Al Corpo delle guardie di confine è stata attribuita, in determinati casi, la competenza di sporre denunce, infliggere multe disciplinari e riscuotere cauzioni. Con il nuovo accordo le guardie svizzere di confine potranno sbrigare autonomamente in particolare formalità per le quali prima si doveva ricorrere alla Polizia.

Con il venir meno dei tragitti fino al confine per i casi di minore importanza la Polizia cantonale dei Grigioni dispone di più personale per il servizio di base di polizia. L'onere supplementare risultante al Corpo delle guardie di confine viene compensato dal guadagno di tempo. In questo modo vengono ridotti in modo decisivo anche i tempi di intervento al confine. Dal punto di vista finanziario l'attuazione dell'accordo è neutrale dal punto di vista dei costi per entrambe le parti.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato
Neuer Artikel