Contenuto della pagina

Il Governo sostiene il progetto di un nuovo edificio per l'Istituto per il perfezionamento professionale (IPP) di Coira

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese appoggia il progetto dell'Istituto per il perfezionamento professionale (IPP) di Coira di acquistare dalle FFS un nuovo edificio sul sedime delle ex officine principali FFS vicino alla stazione. Esso ha approvato il relativo progetto preliminare del gruppo di architetti Büro B, Architekten und Planer AG, Berna. Inoltre, per l'acquisto del nuovo edificio esso prospetta all'IPP un sussidio cantonale di 4'545'500 franchi, che corrisponde al 50 percento delle spese di investimento computabili pari a 9'091'000 franchi. La garanzia definitiva del sussidio avverrà sulla base del progetto edilizio definitivo. Il presupposto per un sovvenzionamento da parte del Cantone è inoltre costituito da un sussidio federale nell'ordine di grandezza di tre milioni di franchi. Il sussidio edilizio dovrà essere inserito nel preventivo 2006 del Cantone dei Grigioni e nel piano finanziario 2007-2010. La relativa decisione verrà presa dal Gran Consiglio. Con l'acquisto del nuovo edificio si intende ampliare ulteriormente l'offerta della Scuola universitaria professionale, finora situata nella Ringstrasse a Coira, e garantire il suo futuro.

Nessun piano delle utilizzazioni cantonale quale misura contro la costruzione di residenze secondarie in Engadina Alta
Secondo il Governo, i presupposti per un piano delle utilizzazioni cantonale relativo al settore della costruzione di residenze secondarie in Engadina Alta non sono soddisfatti. Questo è quanto scrive nella sua risposta alla lettera della Fondazione Terrafina, pubblicata all'inizio di luglio. In questa lettera, la Fondazione aveva espresso le sue preoccupazioni riguardo ad un'attuazione non tempestiva dell'iniziativa di circolo, approvata il 5 giugno 2005 dai comuni dell'Engadina Alta, per la limitazione della costruzione di residenze secondarie, chiedendo al Cantone misure immediate. In particolare il Governo era stato invitato a procedere, nell'ambito della pianificazione cantonale delle utilizzazioni rispettivamente di una zona di pianificazione cantonale secondo la nuova legge cantonale sulla pianificazione territoriale (nuova LPTC), ad una ripartizione provvisoria dei contingenti di residenze secondarie tra i comuni dell'Engadina Alta.
Dal punto di vista del Governo non vi è spazio per una rispettiva zona di pianificazione cantonale. Secondo lo stato attuale delle cose, non sono dati nemmeno i presupposti per un ordinamento sostitutivo di vigilanza. Secondo il Governo sono senz'altro in atto sforzi, sia a livello regionale che a livello comunale, per tenere conto con misure proprie dei requisiti e degli obiettivi dell'iniziativa di circolo. Vi si aggiunge il fatto che nell'ambito della deliberazione relativa alla nuova LPTC il Gran Consiglio aveva deciso di lasciare ai comuni un margine decisionale per quanto riguarda la regolamentazione della costruzione di residenze secondarie.

Entra in vigore la revisione parziale della legge sulla Banca cantonale grigione
Il 27 luglio 2005 è scaduto inutilizzato il termine di referendum per la legge sulla Banca cantonale grigione del 18 aprile 2005. Il Governo ha deciso di porre in vigore la legge con effetto al 1° agosto 2005.

Dai comuni e dalle regioni
- Celerina: a Celerina/Schlarigna la velocità massima consentita viene ridotta a 30 chilometri orari su tutto il territorio comunale. Entrano a far parte della zona con limite di velocità massimo di 30 km/h diversi tratti della strada cantonale, come l'entrata nord nel paese sulla Via Maistra, l'entrata sud-ovest sulla Via Maistra e l'entrata dalla strada di circonvallazione.
- Küblis: il Governo approva a determinate condizioni il progetto inoltrato dalla Rätia Energie Klosters AG concernente l'ottimizzazione del volume utile del bacino di compensazione Pläviggin.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Ferrovia retica: il Governo approva un sussidio cantonale di 630'000 franchi a favore della Ferrovia retica (FR). I mezzi sono destinati al risanamento dell'impianto della stazione di Miralago sulla linea del Bernina con spese complessive di 3'500'000 franchi.
- Consorzio per le acque di scarico Engadina Alta: al Consorzio per le acque di scarico Engadina Alta e ai comuni di Bever e Samedan viene garantito un sussidio per un importo massimo di 1'085'659 franchi, quale provvedimento compensativo per l'ampliamento degli impianti di depurazione delle acque di scarico Staz e Sax per la "Transportleitung Bever-S-chanf EKW Kanal".
- Fondazione "Pro Gipeto": alla Fondazione "Pro Gipeto" verrà versato, negli anni 2005, 2006 e 2007, un sussidio per un importo complessivo massimo di 30'000 franchi per il progetto "ripopolamento del gipeto barbuto nell'arco alpino".
- Associazione Wintersport-Museum Davos: conformemente al decreto governativo, l'Associazione Wintersport-Museum Davos riceve un sussidio una tantum per un importo massimo di 11'000 franchi per l'inventario di nuovi oggetti.

Progetti stradali
- Il Governo ha approvato complessivamente circa 3,5 milioni di franchi per la costruzione ed il risanamento di diversi tratti stradali:
- A13 San Bernardino nord - Thusis
- A13 Soazza - galleria del San-Bernardino sud
- strada dell'Engadina S-chanf - Brail
- strada di Obersaxen
- strada dell'Engadina Spissermühle - Samnaun
- circonvallazione di Flims


Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel