Contenuto della pagina

Revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nella sessione di agosto 2005 il Governo sottoporrà al Gran Consiglio il progetto relativo alla nuova concezione dell'assistenza ospedaliera nel Cantone dei Grigioni e il progetto relativo alla nuova concezione della piazza ospedaliera di Coira. Nel corso di diverse sedute, la Commissione permanente per la sanità e la politica sociale (CSPS), presieduta da Mathis Trepp, ha discusso in via preliminare e licenziato all'attenzione del Gran Consiglio i due relativi messaggi del Governo. Erano presenti alle sedute anche il Consigliere di Stato Martin Schmid e rappresentanti dell'Ufficio dell'igiene pubblica.

Nuova concezione dell'assistenza ospedaliera del Cantone
Come scrive il Governo nel suo messaggio, la nuova concezione dell'assistenza ospedaliera si è resa necessaria in seguito all'aumento dei costi nel settore sanitario in generale e nel settore ospedaliero in particolare. La ripartizione attuale in quattro livelli degli ospedali sovvenzionati (ospedalizzazione centralizzata, ospedalizzazione ampliata di base, ospedalizzazione normale di base, ospedalizzazione semplice di base) deve quindi essere sostituita con una ripartizione in due livelli (ospedalizzazione di base, ospedalizzazione centralizzata). Gli ospedali devono inoltre ottenere maggiore margine di manovra imprenditoriale. Un ulteriore punto chiave del messaggio consiste nel fatto che per la gestione dell'assistenza ospedaliera il Cantone prevede una differenziazione dell'offerta di prestazioni avente diritto a sussidi degli ospedali. Ciò significa concretamente che in futuro il Cantone farà una distinzione negli ospedali tra specializzazioni che ricevono dal Cantone sussidi sia per le prestazioni mediche (sussidi per caso) che per il servizio di picchetto del settore stazionario e specializzazioni che ricevono sussidi dal Cantone esclusivamente per le prestazioni mediche.
In relazione a diversi articoli del progetto i membri della Commissione hanno avanzato proposte di modifica. Ad esempio una maggioranza della Commissione chiede per l'Ospedale di Ilanz di inserire la pediatria nell'offerta avente diritto a sussidi per le prestazioni mediche e per il servizio di picchetto del settore stazionario. Per quanto riguarda l'inserimento nell'offerta avente diritto a sussidi per le prestazioni mediche e per il servizio di picchetto del settore stazionario sono state avanzate anche due proposte di minoranza. Queste riguardano da un lato l'inserimento della pediatria nell'offerta avente diritto a sussidi per il servizio di picchetto del settore stazionario dell'Ospedale di Davos e dall'altro il rispettivo inserimento della chirurgia generale e dell'anestesiologia nell'Ospedale di Poschiavo.
Un'ulteriore proposta di minoranza vorrebbe far dipendere la concessione di sussidi cantonali agli ospedali non solo dal rispetto della qualità strutturale ma anche dalla qualità della procedura e dei risultati. Ulteriori proposte di minoranza riguardano l'ammontare dei sussidi cantonali agli investimenti degli ospedali e alle prestazioni mediche, nonché il diritto di codecisione del Cantone per quanto riguarda gli ospedali.

Nuova concezione della piazza ospedaliera di Coira
In base al messaggio del Governo, sulla piazza ospedaliera di Coira dovrà a titolo di novità avere diritto a sussidi unicamente l'Ospedale cantonale dei Grigioni che risulterà dalla fusione dell'Ospedale cantonale e del Kreuzspital Chur, nonché dall'integrazione della Clinica cantonale Fontana. L'offerta avente diritto a sussidi comprende l'insieme delle prestazioni fornite oggi da questi tre ospedali. Di questo progetto è stato ampiamente discusso l'ammontare dei sussidi cantonali agli investimenti - al riguardo vi è una proposta di maggioranza per un aumento - e l'ammontare dei sussidi cantonali alle prestazioni mediche. Una relativa proposta di aumento del sussidio non ha ottenuto la maggioranza.
Per il resto la Commissione ha accolto le proposte del Governo.
Un ulteriore tema di discussione della seduta della Commissione è stato l'incarico della CSPS concernente la continuazione del registro dei tumori che il Governo ha raccomandato di respingere.
La Commissione ha ancora discusso ampiamente il tema avvalendosi della consulenza di esperti. Essa resta fedele all'incarico di commissione con 7 voti favorevoli contro 4 contrari e chiede al Governo di chiarire quali condizioni dovrebbero essere soddisfatte affinché il Cantone continui a sostenere finanziariamente il registro dei tumori.

Organo: Commissione per la sanità e la politica sociale
Fonte: it Commissione per la sanità e la politica sociale
Neuer Artikel