Contenuto della pagina

Aperta la consultazione relativa alle disposizioni esecutive della legge cantonale sull'assistenza

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha aperto la consultazione relativa alle disposizioni esecutive cantonali della legge sull'assistenza alle persone nel bisogno. La documentazione relativa alla consultazione può essere presa in visione e scaricata dalla Homepage del Dipartimento di giustizia, polizia e sanità (http://www.jpsd.gr.ch). Le cerchie interessate sono invitate a inoltrare le loro prese di posizione entro il 14 ottobre 2005. Nel 2005 la Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (COSAS) ha riveduto i "Concetti e indicazioni per il calcolo dell'aiuto sociale". Questa revisione è avvenuta non da ultimo in seguito alla pressione esercitata dai Cantoni, che si vedono confrontati con un crescente numero di casi e con risorse sempre più scarse. Secondo il rapporto esplicativo relativo alle disposizioni esecutive, con i concetti si intende garantire l'esistenza, rafforzare gli incentivi finanziari, promuovere l'integrazione e lottare contro gli abusi. Concretamente le innovazioni comprendono la nuova determinazione del forfait per il mantenimento, l'introduzione di un forfait speciale lasciato a libera disposizione per le persone che esercitano un'attività lucrativa, l'introduzione di un assegno integrativo per le persone che non esercitano un'attività lucrativa e l'estensione delle sanzioni e della lotta agli abusi.

Il Governo prende posizione in merito alla consultazione relativa alla "attuazione e osservanza dell'armonizzazione fiscale"
Il Governo grigionese sostiene di principio l'orientamento della Confederazione relativamente alla "attuazione e osservanza dell'armonizzazione fiscale". Una componente di questo progetto è la creazione di una Commissione di controllo, il cui compito è quello di intervenire nei casi in cui la legislazione o la prassi cantonale concede ai contribuenti, siano essi persone fisiche o giuridiche, privilegi fiscali inconciliabili con la legge sull'armonizzazione delle imposte (LAID). Nonostante il suo atteggiamento positivo, il Governo rende attenti a diversi aspetti problematici, come ad esempio al fatto che, per via delle composizione paritetica della Commissione, la Confederazione ha un'influenza eccessiva. Secondo il Governo questa Commissione deve essere composta per almeno due terzi da rappresentanti dei Cantoni. Il Governo evidenzia inoltre il fatto che, quale conseguenza delle numerose regolamentazioni che i Cantoni introducono nel proprio diritto cantonale, non tutte possono essere esaminate riguardo alla loro conformità con la LAID.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Ferrovia retica (FR): il Governo approva contributi agli investimenti a favore della FR per complessivi 5'240'000 franchi. I fondi servono alla nuova costruzione della galleria di Saas lungo la linea della Prettigovia, al rinnovo della stazione Alp Grüm lungo la linea del Bernina, al rinnovo della stazione di Untevaz incluso il doppio binario dal lato di Trimmis, nonché al risanamento del viadotto di Langwies lungo la linea per Arosa. Viene inoltre concesso un sussidio cantonale di 273'000 franchi per la realizzazione della nuova fermata FR Chur-Wiesental.
- Lia Rumantscha: il Governo verserà 61'000 franchi complessivi per la messa a disposizione di nuovi testi didattici nell'ambito del progetto "rumantsch grischun a scuola".
- SSR idée suisse Svizzera orientale: viene versato un sussidio unico di al massimo 5'250 franchi per i festeggiamenti in occasione del 75° anniversario della Società di radiotelevisione della Svizzera orientale.

Progetti stradali
- Il Governo ha approvato complessivamente circa 2,1 milioni di franchi per la costruzione ed il risanamento di diversi tratti stradali:
- A13/H13 Pian San Giacomo - Malabarba
- A13 San Bernardino, galleria nord - Reichenau

Risorse umane
- Rico Nussbaumer, attualmente residente a Coira, diventerà capo dell'Ufficio tecnico di circondario 5, il luogo di lavoro sarà a Davos.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel