Zum Seiteninhalt

La commissione sostiene l'adesione dei Grigioni alla vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La commissione preparatoria del Gran Consiglio ha discusso il messaggio del Governo concernente l'adesione del Cantone dei Grigioni alla vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale. Alla seduta della commissione, diretta dal presidente Peter Wettstein, ha preso parte anche la Consigliera di Stato Eveline Widmer-Schlumpf.
Come si legge nel messaggio del Governo, negli ultimi anni i requisiti posti alla vigilanza sulle istituzioni della previdenza professionale sono cresciuti notevolmente sia dal punto di vista qualitativo che da quello quantitativo (ammontare della sostanza vigilata). Sia le problematiche che le regolamentazioni di legge sono divenute molto più complesse. In questo contesto il Consiglio federale ha istituito una commissione di esperti "Ottimizzazione della vigilanza sulla previdenza professionale". Nel suo rapporto la commissione si è espressa a favore di una soluzione decentrale, con autorità di vigilanza giuridicamente, finanziariamente e amministrativamente indipendenti. A questo scopo i Cantoni devono unirsi in regioni di vigilanza sulla base di concordati, rispettivamente di accordi intercantonali.
Sulla base dei lavori di un gruppo di progetto comune, i Governi dei Cantoni di Glarona, Appenzello Esterno, Appenzello Interno, San Gallo, Grigioni e Turgovia presentano una bozza di accordo intercantonale con il quale la vigilanza sulle istituzioni di previdenza deve essere trasferita a un istituto autonomo di diritto pubblico con sede a San Gallo, sostenuto comunemente dai Cantoni aderenti all'accordo. Contrariamente ai Cantoni di San Gallo, Turgovia ed eventualmente Glarona, per il momento il Cantone dei Grigioni non fa uso della possibilità di delegare alla vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale anche la vigilanza sulle fondazioni classiche; ciò per via del clima favorevole alle fondazioni e per l'elevato numero.
Insieme al Governo anche la commissione preparatoria è convinta che, creando un centro di competenze regionale, si possano unire in modo ottimale le conoscenze altamente specializzate in ambito economico, giuridico e previdenziale, tenendo così conto delle crescenti esigenze poste all'attività di vigilanza. Anche la commissione preparatoria si attende così un aumento della professionalità e della qualità della vigilanza e con ciò non da ultimo anche un rischio di responsabilità inferiore.
Nei Cantoni della Svizzera orientale di Glarona, Sciaffusa, Appenzello Interno, Appenzello Esterno, San Gallo, Grigioni e Turgovia si esercitava pur sempre (al 31 dicembre 2004) la vigilanza su 890 istituzioni previdenziali che gestivano 33,142 miliardi di franchi di sostanza. Nel Cantone dei Grigioni al 31 dicembre 2004 vi erano 110 istituzioni della previdenza professionale con una sostanza complessiva di 3,3 miliardi di franchi e 300 fondazioni classiche con un volume di un miliardo di franchi. L'inizio dell'attività della vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale è prevista per il 1° gennaio 2008.
Dopo che dalla ricerca di alternative non sono emerse soluzioni migliori, la commissione preparatoria si è schierata unanimemente a favore del progetto del Governo e ha approvato questo affare all'attenzione della sessione di agosto 2006 del Gran Consiglio.

Organo: Commissione preparatoria per l'adesione del Cantone dei Grigioni alla vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale
Fonte: it Commissione preparatoria per l'adesione del Cantone dei Grigioni alla vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale
Neuer Artikel