Zum Seiteninhalt

Approvata la convenzione con il Soccorso Alpino Svizzero

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha approvato la convenzione tra il Cantone dei Grigioni e il Soccorso Alpino Svizzero concernente la garanzia del soccorso alpino nel Cantone dei Grigioni del 20 giugno 2006, con riserva della messa a disposizione dei crediti necessari da parte del Gran Consiglio. Con la costituzione, il 24 ottobre 2005, della Fondazione Soccorso Alpino Svizzero (SAS) in Svizzera è stato creato un servizio centrale di coordinamento per il soccorso alpino. Si sono uniti in questa fondazione il Club Alpino Svizzero (CAS) e la Guardia aerea svizzera di soccorso (REGA). La fondazione si occupa del coordinamento centrale, della formazione, della comunicazione e del finanziamento del soccorso alpino. Come finora, per lo svolgimento degli interventi sono competenti le colonne di soccorso del CAS. Il SAS ha iniziato la propria attività operativa il 1° gennaio 2006.
Il Cantone dei Grigioni indennizza ogni anno il SAS con un importo forfettario di 200'000 franchi. Il Governo considera adeguato e appropriato l'accordo volto a garantire il soccorso alpino nel Cantone. Grazie alla Fondazione SAS il Cantone dispone ora di un unico interlocutore per l'intero soccorso alpino, ciò che costituisce una notevole semplificazione rispetto alla situazione attuale.

Riveduta l'ordinanza sul corso di preparazione per l'ammissione agli studi presso l'Alta scuola pedagogica
Il Governo grigionese ha riveduto l'ordinanza sul corso di preparazione per l'ammissione agli studi presso l'Alta scuola pedagogica (Ordinanza sul corso di preparazione). A titolo di novità tutti coloro che frequentano il corso di preparazione devono sostenere al termine un esame in ogni materia. Questa novità si è resa necessaria per soddisfare le condizioni della Commissione di riconoscimento. L'ordinanza sul corso di preparazione disciplina inoltre il programma d'insegnamento e la durata dei corsi.

Dai comuni e dalle regioni
- Tinizong-Rona: al Comune di Tinizong-Rona viene garantito un sussidio di 79'310 franchi alle spese sussidiabili per il rinnovo dell'approvvigionamento idrico, 2a fase.
- St. Moritz: all'interno della località di St. Moritz, in Via Tinus e in Via Fullun a partire da Via Maistra fino a Chantarella, la velocità massima viene fissata a 30 km/h e viene introdotta una "Zona 30".
- Jenins: all'interno della località di Jenins, inclusa la strada cantonale a partire dalla trattoria "zur Bündte", viene fissata su tutto il territorio la velocità massima di 30 km/h e introdotta una "Zona 30".
- Rhäzüns: su tutto il territorio di Rhäzüns viene fissata la velocità massima di 30 km/h e introdotta una "Zona 30" che include la strada principale a partire dal negozio "Denner" fino alla filiale della Banca Raiffeisen.
- Zuoz: all'interno della località di Zuoz, inclusa la strada cantonale a partire da Chesa Melcher fino a Chesa Mambretti, viene fissata su tutto il territorio la velocità massima di 30 km/h e introdotta una "Zona 30".
- Trun: lungo la strada dell'Oberalp all'interno della località di Trun il limite di velocità di 50 km/h "generale" viene esteso di ca. 195 metri in direzione di Ilanz.
- Wiesen: nel Comune di Wiesen, sulla Landwaserstrasse, la frazione "Schluocht" viene demarcata come tratto all'interno della località e viene introdotto un limite di velocità all'interno della località di 60 km/h.
- Ardez: viene approvata con diverse riserve e condizioni la revisione totale della pianificazione locale decisa dagli aventi diritto di voto del Comune di Ardez in occasione dell'assemblea comunale del 30 agosto 2005.
- Fideris: viene approvata con diverse riserve e condizioni la revisione parziale della pianificazione locale decisa dagli aventi diritto di voto del Comune di Fideris in occasione dell'assemblea comunale del 20 ottobre 2005.
- Seewis i. P.: viene approvato il piano delle zone parziale 1:1'000 del Comune di Seewis i.P. del 2 dicembre 2005.
- Circolo di Churwalden: lo Statuto del Circolo di Churwalden del 21 maggio 2006 viene approvato.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Progetto "Waldbau 2006": il Governo ha approvato il progetto cantonale "Waldbau 2006" con costi complessivi di 18'260'000 franchi. I costi rimanenti, una volta dedotto il ricavato della vendita del legno, ammontano a 12'190'000 franchi. Per la realizzazione del progetto viene stanziato un contributo cantonale dell'importo massimo complessivo di 1'763'200 franchi. Al progetto partecipano 199 proprietari pubblici e privati di bosco.
- Ferrovia Retica: il Governo concede alla Ferrovia Retica (FR) contributi agli investimenti di 223'500 franchi. I mezzi servono alla nuova costruzione del ponte sul Schraubach a Schiers e alla sistemazione del viadotto Val Susauna tra S-chanf e Cinous-chel.
- Aiuto agli investimenti: alla Fondazione svizzera per il turismo sociale vengono garantiti un sussidio cantonale di al massimo 252'509 franchi e un mutuo di aiuto agli investimenti federale senza interessi di 1'500'000 franchi per la costruzione dell'ostello della gioventù a Scuol.
- Promozione della cultura: il Governo grigionese ha stanziato sussidi per un importo complessivo di 119'700 franchi per la promozione di 15 manifestazioni e opere culturali.
- "Coscienza Svizzera": viene versato un sussidio di 20'000 franchi per il cofinanziamento della seconda fase del progetto "Tour de Suisse - per un vero federalismo plurilingue" dell'associazione "Coscienza Svizzera".
- Verein Bündner Jugendchor: al Verein Bündner Jugendchor viene versato per il 2006 un contributo di disavanzo di 7'000 franchi.

Progetti stradali
Il Governo ha stanziato complessivamente 3'815'000 franchi per la costruzione ed il risanamento dei seguenti tratti stradali:
- A13 Strada nazionale: Pian San Giacomo - Malabarba
- A13 Strada nazionale: galleria Isla Bella
- A28 Strada nazionale: Schlappinbachbrücke, Klosters
- A28 Strada nazionale: Talbachbrücke, Klosters
- Strada dell'Albula: circonvallazione di Filisur
- Strada per Furna

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel