Zum Seiteninhalt

Posizione di primo piano dei Grigioni nel Soccorso Alpino Svizzero

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La convenzione tra il Cantone dei Grigioni e il Soccorso Alpino Svizzero concernente la garanzia del soccorso alpino nel Cantone dei Grigioni verrà ufficialmente sottoscritta giovedì 7 settembre 2006 a St. Antönien. Con la visita comune alla via ferrata Sulzfluh a St. Antönien da parte del direttore del Dipartimento di giustizia, polizia e sanità, Consigliere di Stato Martin Schmid, e di rappresentanti del Dipartimento, del Soccorso Alpino Svizzero e del Soccorso Alpino Grigioni, viene simbolicamente attribuita enfasi al soccorso alpino e al sostegno offerto in questo ambito dal Cantone.

A fine giugno il Governo grigionese ha approvato la convenzione tra il Cantone dei Grigioni e il Soccorso Alpino Svizzero concernente la garanzia del soccorso alpino nel Cantone dei Grigioni. La convenzione verrà sottoscritta giovedì 7 settembre nel ristorante Sulzfluh a St. Antönien. Con la firma formale del contratto da parte del Consigliere di Stato Martin Schmid e di un membro del Consiglio di fondazione del Soccorso Alpino Svizzero sono stati sostanzialmente migliorati i presupposti per le stazioni di soccorso alpino del Club Alpino Svizzero (CAS) nel Cantone dei Grigioni. Grazie al sostegno finanziario garantito dal Cantone dei Grigioni al Soccorso Alpino Svizzero, pari a 200'000 franchi all'anno, la capacità d'intervento e la formazione dei soccorritori alpini possono essere garantite a lungo termine e quale servizio pubblico su tutto il territorio dei Grigioni.
Prima di sottoscrivere l'accordo, i rappresentanti delle parti contraenti, il Consigliere di Stato Martin Schmid, il capo dell'Ufficio dell'igiene pubblica dei Grigioni Rudolf Leuthold, il direttore amministrativo e guida alpina del Soccorso Alpino Svizzero Andres Bardill e il presidente del Soccorso Alpino Grigioni Geni Suter visiteranno la via ferrata Sulzfluh a St. Antönien. Tutti i partecipanti esprimeranno in questo modo la loro volontà di impegnarsi a favore di un soccorso alpino forte per il bene delle persone che si trovano in difficoltà in montagna.
Con la loro estensione i Grigioni coprono circa un quarto dell'intera area d'intervento del Soccorso Alpino Svizzero, che, quale fondazione del CAS e della Rega, da gennaio 2006 è responsabile per il coordinamento della capacità d'intervento e per la formazione dei soccorritori alpini per tutta la Svizzera, ad eccezione del Cantone Vallese.
Le nove sezioni grigionesi del Club Alpino Svizzero CAS (Arosa, Bernina, Bregaglia, Davos, Engiadina Bassa, Piz Platta, Piz Terri, Prättigau e Rätia) sono organizzate in un'associazione chiamata "Alpine Rettung Graubünden - Soccorso Alpino Grigioni - Salvament Alpin Grischun". Il Soccorso Alpino Grigioni ha quale scopo la promozione e il coordinamento del soccorso alpino nel Cantone dei Grigioni e la collaborazione tra le stazioni di soccorso delle varie sezioni. Queste ultime gestiscono attualmente 33 stazioni di soccorso nel Cantone dei Grigioni, delle quali fanno parte circa 800 soccorritori alpini qualificati e completamente equipaggiati e squadre di cani da terreno aperto e da valanga pronti all'intervento. Benché il soccorso alpino per via aerea diventi sempre più importante, il soccorso via terra in terreni impervi, che in Svizzera è tuttora garantito dal CAS e delle sue organizzazioni partner, riveste un'enorme importanza in particolare in situazioni straordinarie in seguito a eventi di grande importanza o in situazioni di elevata minaccia dovuta a pericoli naturali.

Organo: Dipartimento di giustizia, polizia e sanità dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento di giustizia, polizia e sanità dei Grigioni
Neuer Artikel