Zum Seiteninhalt

Ridisciplinato il finanziamento dei servizi Spitex

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nel Cantone dei Grigioni il finanziamento dei servizi di cura e assistenza a domicilio (Spitex), dei servizi di consulenza alle madri e ai padri e delle case per anziani e di cura deve essere ridisciplinato a livello legislativo. Questo è quanto prevede il disegno di revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati, posto in consultazione dal Governo grigionese.
In seguito alle modifiche legate alla nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni (NPC) si impone in particolare una nuova regolamentazione del finanziamento dello Spitex. I sussidi federali finora versati ai servizi Spitex verranno meno in futuro. Con le nuove regolamentazioni di finanziamento proposte nei settori dello Spitex, della consulenza alle madri e ai padri e delle case per anziani e di cura i comuni vengono sgravati complessivamente di circa 2,6 milioni di franchi all'anno. Al contempo il Cantone subirà un aggravio di circa 2,5 milioni di franchi. I maggiori costi per il Cantone potranno presumibilmente essere compensati con le modifiche nei flussi finanziari legate all'introduzione della NPC.
Complessivamente l'ente pubblico verserà ai servizi Spitex sussidi nella misura attuale. Per poter mantenere il buon livello di prestazioni e di assistenza raggiunto dai servizi Spitex del Cantone, questi sussidi non devono essere ridotti. Il vigente sistema di finanziamento del disavanzo viene sostituito da un sistema di finanziamento riferito alle prestazioni, che premia i servizi Spitex che agiscono in modo economico. I servizi Spitex che forniscono le loro prestazioni in modo economico devono ottenere tendenzialmente più sussidi rispetto a oggi. Secondo la soluzione proposta dal Governo, i 4,3 milioni di franchi di sussidi federali che verranno meno a causa della NPC saranno in ampia misura assunti dal Cantone. In questo modo il Cantone sosterrà anche in futuro i servizi Spitex in misura maggiore rispetto agli altri Cantoni.
Anche nel settore delle case per anziani e di cura e delle unità di cura il finanziamento attuale, in base al quale l'ente pubblico sovvenziona interamente le spese di alloggio degli ospiti di istituti, deve essere modificato e adeguato alle altre forme di centri abitativi e di assistenza come lo Spitex. In caso di nuove costruzioni e di ampliamenti il Cantone e i comuni versano a titolo di novità forfettarie per posto letto. In caso di sistemazione e di rinnovo di costruzioni esistenti i costi di investimento dovranno in futuro essere garantiti per circa il 60 percento dalle entrate derivanti dalle tariffe degli ospiti di istituti. Questa modifica costituirà in parte un aggravio rispetto ad oggi per gli ospiti di istituti che non hanno diritto a prestazioni complementari. Il Cantone e i comuni saranno sgravati di circa 2,2 milioni di franchi ciascuno. Grazie agli utili già oggi conseguiti dalle case per anziani e di cura e grazie alle riserve accumulate, le rette giornaliere subiranno però solo un aumento limitato.
Il nuovo sistema di finanziamento non implica spostamenti dei costi tra Cantone e comuni nel settore della consulenza alle madri e ai padri. A titolo di novità i servizi aventi diritto a sussidio dovranno però ricevere un sussidio forfettario.
La relativa documentazione può essere consultata all'indirizzo Internet www.jpsd.gr.ch. La consultazione durerà fino al 30 novembre 2006.

Il Governo grigionese conferisce il Premio grigionese per la cultura 2005 a Jacques Guidon
Il vincitore del Premio grigionese per la cultura 2006 è Jacques Guidon. Il Governo grigionese premia il suo grande impegno a favore della lingua e della cultura romancia, nonché le sue prestazioni quale artista figurativo, regista teatrale e scrittore. Il premio è dotato di 20'000 franchi.
Il Governo assegna un premio di riconoscimento dell'ammontare di 10'000 franchi a Giosch Albrecht, Britta Allgöwer, Liliana Brosi, Armin Caduff, Adolf Collenberg, Gian Primo Falappi e Eckart Fritz-Schocher. Giosch Albrecht riceve il premio per la sua dedizione alle persone in ogni fase della loro vita quale accompagnatore, psicoterapeuta, insegnante e scrittore, nonché quale logoterapista e analista esistenziale. Britta Allgöwer viene premiata per la sua attività di ricerca in scienze naturali e per le sue prestazioni a favore della realizzazione del sistema d'informazione geografica del Parco nazionale svizzero. Liliana Brosi riceve un premio di riconoscimento per il suo instancabile impegno quale gallerista, mediatrice culturale e artista. Armin Caduff riceve il premio di riconoscimento per la sua attività di successo quale direttore della Compagnia Rossini e quale promotore di giovani talenti canori. Adolf Collenberg viene premiato per la sua decennale attività di ricerca nel campo della storia grigionese e per il suo impegno a favore della lingua romancia. Gian Primo Falappi riceve il premio per il suo importante e qualificato lavoro di traduzione a favore della diffusione della storia e della cultura nella Svizzera italiana. Eckart Fritz-Schocher, infine, viene premiato per la sua eccellente attività di batterista, percussionista e pedagogista musicale.
Ricevono un premio di incoraggiamento dotato di 7'000 franchi ciascuno: Remo Albert Alig, artista figurativo, Pascal Bergamin, regista e sceneggiatore, Jacinta Candinas, artista figurativa, Maria Victoria Haas, cantante, Riccardo Lurati, cineasta, Werner Nigg, ballerino, Alexandra Peterelli, cantante, Ingrid Schütz, cantante e Seraina Maria Sievi, regista teatrale. I premi verranno consegnati venerdì 10 novembre, alle ore 17.15, nel quadro di una cerimonia che si terrà nella Sala del Gran Consiglio a Coira.

Alta scuola pedagogica ora con Bachelor
Il Governo grigionese ha emanato un nuovo regolamento d'esame per l'Alta scuola pedagogica. Il regolamento disciplina l'ammissione definitiva allo studio, le comprove delle prestazioni durante lo studio nei cicli di studio di diploma per insegnante di scuola dell'infanzia o di scuola elementare, nonché la conclusione degli studi. Il regolamento d'esame serve all'attuazione della Dichiarazione di Bologna e prevede la conclusione degli studi con un Bachelor. Un'altra novità essenziale consiste nel fatto che le prestazioni formative degli studenti vengono valutate secondo l'European Credit Transfer and Accumulation System, ECTS, con dei punti di credito.
Il nuovo regolamento d'esame è necessario affinché i diplomi di formazione dell'Alta scuola pedagogica vengano riconosciuti a livello nazionale. Il regolamento d'esame si conforma alle direttive del regolamento della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per docenti del settore prescolastico e del settore elementare.

Nuovo nome per l'Ufficio per l'agricoltura, il miglioramento delle strutture e la misurazione
Il nuovo nome dell'Ufficio per l'agricoltura, il miglioramento delle strutture e la misurazione (UAMM) sarà a partire dal 1° gennaio 2007 "Ufficio per l'agricoltura e la geoinformazione" (UAG). Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Il nuovo nome, che si è reso necessario nel quadro della riorganizzazione dell'Amministrazione cantonale, si riferisce ai compiti e al settore di attività dell'Ufficio.

Il Governo accoglie la revisione parziale di quattro ordinanze concernenti il diritto in materia di prodotti chimici
Il Governo grigionese accoglie la revisione parziale proposta dalla Confederazione di quattro ordinanze concernenti il diritto in materia di prodotti chimici. Per quanto concerne la revisione parziale dell'ordinanza sui prodotti chimici, dell'ordinanza sui biocidi e dell'ordinanza sulla buona prassi di laboratorio si tratta innanzitutto di correzioni e precisazioni volte a migliorare la certezza giuridica e la leggibilità dei testi. Inoltre, l'ordinanza sui prodotti chimici è stata adeguata all'evoluzione del diritto UE. Come scrive il Governo nella sua presa di posizione, le rielaborazioni e gli adeguamenti previsti contribuiscono alla certezza giuridica e in alcuni punti aumentano anche il livello di sicurezza.

Dai comuni e dalle regioni
- Igis: per il rinnovo totale dell'impianto sportivo Ried, impianto di atletica leggera, Landquart, viene garantito al Comune di Igis un sussidio di 115'000 franchi in base alla Concezione degli impianti sportivi di importanza cantonale (CISIC).
- Lavin: al Comune di Lavin viene garantito un sussidio di 35'715 franchi alle spese aventi diritto a sussidi per il risanamento delle captazioni delle sorgenti Eras e della condotta di alimentazione Funtanivas.
- Versam: viene approvato il progetto risanamento ripari antivalanghe "Buchwald" del Comune di Versam. Alle spese sussidiabili viene garantito un sussidio cantonale di al massimo 17'500 franchi. Al Comune di Versam viene inoltre garantito un sussidio di 77'000 franchi per il risanamento e il potenziamento degli impianti di approvvigionamento idrico degli insediamenti di Versam e Arezen, 1a tappa.
- Castasegna: viene approvata la domanda inoltrata il 6 giugno 2006 dall'azienda elettrica della Città di Zurigo concernente il progetto "nuova vasca di carico di Castasegna".
- Paspels: viene approvata la revisione totale della pianificazione locale del Comune di Paspels del 17 marzo 2005.
- Pontresina: viene approvata la revisione totale della legge sul turismo del Comune di Pontresina del 28 giugno 2006.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Dal campo alla tavola: il progetto "Dal campo alla tavola" viene sostenuto con un sussidio una tantum di 9'000 franchi. Il progetto della Fondazione Ente Museo Poschiavino e dell'Associazione Mulino Aino unisce due istituzioni museali e tre edifici in Val Poschiavo.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel