Zum Seiteninhalt

Avviati i primi lavori di costruzione della Porta Alpina

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
I primi lavori di costruzione nel quadro degli investimenti preliminari per la Porta Alpina sono iniziati. Con il primo brillamento, lunedì 23 ottobre 2006 è stato dato il via ai lavori di costruzione. I lavori, concordati tra la Confederazione, il Cantone dei Grigioni e l'AlpTransit Gottardo SA, vengono eseguiti dal consorzio TRANSCO, al quale è già stata affidata la costruzione di un lotto della galleria di base del San Gottardo a Sedrun. I lavori consistono nello scavo di quattro grandi sale d'attesa a livello della galleria. I lavori vengono eseguiti adesso, affinché non risultino in futuro ostacoli, ritardi e costi supplementari per i lavori di costruzione della galleria di base del San Gottardo.

Il progetto Porta Alpina prevede di sfruttare come fermata il centro multifunzionale di Sedrun previsto nella galleria di base del San Gottardo. Da lì i passeggeri raggiungeranno, attraverso cunicoli e un ascensore, la località di Sedrun, situata 800 metri più in alto, e la regione del San Gottardo. Grazie alla migliore raggiungibilità ci si attende un rafforzamento dello sviluppo economico-turistico di questa regione.

Il consorzio TRANSCO esegue i lavori di costruzione per le quattro sale d'attesa
Alla fine di agosto 2006 la Confederazione, il Cantone dei Grigioni e la AlpTransit Gottardo SA hanno dato il via libera definitivo ai lavori per gli investimenti preliminari della Porta Alpina e sottoscritto un relativo accordo per questa prima fase. I primi lavori di costruzione sono ora iniziati. Con il primo brillamento per la sala d'attesa nord, lunedì 23 ottobre 2006 si è tenuta in galleria la "festa iniziale per la Porta Alpina". Il via ai lavori è stato dato alla presenza del Consigliere di Stato Stefan Engler, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, del Sindaco di Tujetsch Pancrazi Berther, del CEO della TRANSCO Luzi Gruber e di Alfred Seiler, direttore-capo dei lavori della AlpTransit Gottardo SA.
I lavori di costruzione vengono eseguiti dal consorzio TRANSCO, al quale è già stata affidata la costruzione di un lotto della galleria di base del San Gottardo a Sedrun. I lavori consistono nello scavo di quattro grandi sale d'attesa a livello della galleria. Queste sale d'attesa, di cui due si trovano a nord per il tubo est e due a sud per il tubo ovest, potranno accogliere circa 240 persone ciascuna. Sono lunghe 38 metri, larghe circa 10 e alte 5,5 metri.

Presupposto importante per una futura realizzazione
Questi investimenti preliminari sono un presupposto importante per la futura realizzazione della stazione sotterranea Porta Alpina. I lavori sono stati assegnati quale incarico supplementare al lotto della galleria a Sedrun a un prezzo globale di 12,6 mio. di franchi (stato dei prezzi contratto d'appalto del 2001). Ai prezzi attuali, l'incarico di costruzione, incluse riserve, rincaro e IVA, raggiunge una somma di 15,8 milioni di franchi.
Gli investimenti preliminari devono garantire che la Porta Alpina possa in futuro essere realizzata a costi ragionevoli. I lavori di scavo devono avvenire ora ed essere coordinati con il programma di costruzione della galleria di base del San Gottardo, affinché in futuro al momento della messa in esercizio della stessa non vi siano inutili ostacoli.
Nella sessione invernale 2005, le Camere federali hanno autorizzato un sussidio federale del 50% per questi investimenti preliminari, tuttavia al massimo 7,5 milioni di franchi. Il rimanente 50 percento è a carico del Cantone dei Grigioni, della Regione Surselva e del Comune di Tujetsch.

Fattibilità confermata
Nel frattempo per gli ulteriori lavori il Cantone dei Grigioni ha inoltrato all'inizio di ottobre all'Ufficio federale dei trasporti la domanda per lo svolgimento della procedura di approvazione dei piani per gli investimenti principali (progetto d'esposizione 2). La domanda del progetto d'esposizione 2, che comprende l'impianto complessivo Porta Alpina Sedrun, riguarda soltanto le misure edilizie e tecniche nell'area compresa tra le fermate (bordo del marciapiede) nella galleria di base del San Gottardo e la zona antistante il portale Las Rueras. La domanda di concessione per la messa in esercizio della Porta Alpina e la domanda per il collegamento in superficie verranno inoltrate per l'approvazione in una procedura successiva.
L'avvio della procedura di approvazione dei piani conferma il contenuto degli studi di fattibilità, secondo i quali per quanto riguarda le ipotesi di pianificazione attualmente note l'esercizio della galleria di base del San Gottardo è compatibile con la fermata Porta Alpina. In una seconda fase i gestori della galleria di base del San Gottardo dovranno cercare di coordinare l'esercizio in modo complementare, orario compreso.

Organo: Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni
Neuer Artikel