Zum Seiteninhalt

L'edificio dell'Alta scuola pedagogica dei Grigioni deve essere ampliato

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
L'edificio dell'Alta scuola pedagogica dei Grigioni a Coira (ASP) deve essere ampliato. Devono essere costruite due nuove aule con una capienza di 80-100 persone ciascuna e una nuova mediateca. Contemporaneamente deve essere risanato l'impianto sportivo esterno. Il Governo ha approvato il relativo programma di costruzione. Si prevedono spese di costruzione pari a circa 4,7 milioni di franchi. Per gli ampliamenti deve essere indetto un concorso di progettazione, in seguito al quale verrà sottoposto al Gran Consiglio un messaggio edilizio. Il Gran Consiglio deciderà in merito al progetto presumibilmente nel dicembre del 2007.
L'Alta scuola pedagogica dei Grigioni conta attualmente circa 250 studenti. Il numero degli studenti si è stabilizzato intorno ad 85 studenti per anno di studio. Le nuove aule sono necessarie affinché l'ASP soddisfi le esigenze di una scuola universitaria. Con la costruzione delle due nuove aule si attendono risparmi nei costi di gestione. Gli spazi esistenti non possono essere trasformati. Allo stesso tempo la mediateca, attualmente situata in un edificio provvisorio, deve essere inserita nel progetto di costruzione. Devono inoltre essere risanati gli impianti sportivi esterni, che si trovano in cattivo stato.
Se si rinunciasse a queste misure edilizie si rischierebbe di mettere in questione la sede di Coira a medio e lungo termine. La formazione trilingue degli insegnanti richiede, nell'interesse del Cantone, che la sede nei Grigioni venga mantenuta.

I Grigioni sostengono la piattaforma agricola per la commercializzazione di prodotti d'alpe e di montagna
Il Governo grigionese ha deciso di sostenere il progetto "Piattaforma agricola Grigioni, Glarona, Uri". Le attività dell'associazione "Progetto sovraregionale di commercializzazione di prodotti d'alpe e di montagna" vengono sostenute con un sussidio di 1'075'000 franchi, suddiviso tra gli anni 2007-2011.
La piattaforma agricola viene sostenuta da associazioni professionali e di categoria, da imprese del settore agricolo, artigianale, industriale e commerciale, del settore turistico e terziario, da istituzioni pubbliche, nonché da altri enti di diritto pubblico dei Cantoni Grigioni, Glarona e Uri. L'obiettivo principale è quello di assicurare e di incrementare il valore aggiunto regionale nelle regioni di montagna. Nel gennaio del 2007 verrà creato un ufficio. I servizi della piattaforma agricola comprendono un servizio di riferimento e di coordinamento per la promozione delle vendite, nonché una piattaforma di commercializzazione per l'apertura e il rafforzamento dei canali di sbocco esistenti in Svizzera e all'estero.

Il Governo respinge la petizione per la protezione della Urdental e della Farurtal
Il Governo grigionese respinge la "Petizione per la protezione della Urdental e della Farurtal", lanciata dal PS del Circolo di Churwalden e sottoscritta da 4000 persone. Nella petizione si chiede al Governo di adeguare il Piano direttore cantonale (RIP2000) in modo tale da non consentire più l'unione dei comprensori sciistici di Lenzerheide-Arosa-Tschiertschen. Come afferma il Governo nella sua risposta, l'unione dei comprensori sciistici rappresenta di fatto una componente del RIP2000, che è stato deciso dal Governo nel novembre del 2000 e approvato dal Consiglio federale nel settembre del 2003. Alla base dell'inserimento di questo progetto nel Piano direttore cantonale vi sono stati importanti lavori preliminari e una ponderazione completa degli interessi e delle esigenze in gioco.
Il Governo afferma che la situazione di fatto e di diritto non è cambiata dall'emanazione del Piano direttore cantonale in relazione all'unione dei comprensori sciistici in questione. Con tutto il rispetto per lo strumento delle petizione il Governo non può pertanto adeguare il Piano direttore dopo soli tre anni ai sensi di quanto richiesto nella petizione. Il Governo assicura però che, nei limiti delle sue competenze, si impegnerà ad ottimizzare per quanto possibile il progetto in relazione al prossimo sviluppo del Piano direttore, non da ultimo anche dal profilo della protezione della natura e del paesaggio.

Il Governo accoglie con favore la prevista introduzione della tessera d'assicurato
Il Governo grigionese accoglie con favore l'introduzione prevista dalla Confederazione della tessera d'assicurato per l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. Come afferma il Governo nella sua presa di posizione all'attenzione della Confederazione, esso sostiene in linea di principio la revisione parziale dell'ordinanza sull'assicurazione malattie e l'ordinanza sulla tessera d'assicurato per l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. Accoglie con favore in particolare il fatto che la Confederazione miri ad una tecnologia orientata al futuro e voglia utilizzare un microprocessore per la tessera d'assicurato. Ciò consente di utilizzare la tessera quale tessera sanitaria cantonale o sovracantonale. Secondo il Governo l'inserimento di dati personali sulla tessera d'assicurato ha però senso soltanto se l'assicurato può obbligare i fornitori di prestazioni a farlo. Soltanto in questo modo la tessera d'assicurato contiene un insieme di dati personali completo e utile per il personale medico responsabile per l'ulteriore trattamento.

Il Governo è d'accordo con la legge federale sul rapimento internazionale di minori
Il Governo è in linea di principio d'accordo con il progetto di una legge federale sul rapimento internazionale di minori e con le Convenzioni dell'Aia sulla protezione dei minori e degli adulti. La legge federale contiene principalmente disposizioni volte all'attuazione della Convenzione dell'Aia sugli aspetti civili del rapimento internazionale di minori e della Convenzione europea sul riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia di affidamento di minori e sul ristabilimento dell'affidamento.
Il Governo osserva nella sua presa di posizione che le rispettive autorità nei Grigioni sono confrontate molto di rado con la problematica dei rapimenti internazionali di minori dall'estero verso il Cantone. Essi non possono di conseguenza disporre delle necessarie conoscenze specialistiche per garantire una rapida e perfetta risoluzione di un rapimento internazionale di un minore. Deve perciò essere assolutamente garantita una consulenza completa e un sostegno specialistico alle autorità da parte dell'autorità centrale della Confederazione.

Distribuita la decima dell'alcol 2005
Il Governo grigionese ha distribuito la decima dell'alcol pari a 637'575 franchi per l'esercizio 2005. I soldi saranno impiegati per progetti di prevenzione, spese di trattamento, nonché per progetti di ricerca e formazione. Secondo la "legge federale sulle bevande distillate" la parte del prodotto netto della Regìa federale degli alcol spettante ai Cantoni deve essere impiegata nella lotta contro l'alcolismo nelle sue cause e nei suoi effetti, nonché nella lotta all'abuso di stupefacenti o di altre sostanze che generano dipendenza e nella lotta all'abuso di medicamenti.

Dai comuni e dalle regioni
- Furna: il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Furna decisa il 7 aprile 2006 (piano delle zone 1:2'000, zona per le attività sportive ed il tempo libero nei pressi del bacino di ritenzione).

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel