Zum Seiteninhalt

Corporazioni regionali: il Governo concede un termine suppletorio

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
In uno scritto indirizzato ai Comuni dei Circoli di Calanca, Mesocco, Roveredo, Brusio e Poschiavo, nonché ai Comuni di Ausserferrera e Innerferrera, Avers e Marmorera, il Governo rende attenti questi Comuni ai loro doveri costituzionali in relazione alla costituzione di corporazioni regionali. Il Governo invita i Comuni interessati a costituire una corporazione regionale o ad aderire ad una corporazione regionale, e concede loro per questo un termine suppletorio fino al 30 giugno 2007.
La nuova Costituzione cantonale prescrive che entro la fine del 2006 tutti i comuni nei Grigioni devono aderire ad una corporazione regionale di diritto pubblico. Ad eccezione delle due Regioni Moesano e Poschiavo, tutte le altre corporazioni regionali si sono costituite. Nelle votazioni sullo statuto della corporazione regionale, svoltesi nei Comuni dei Circoli di Calanca, Mesocco, Roveredo e Poschiavo, non è stata raggiunta la maggioranza necessaria di Comuni favorevoli, motivo per cui la fondazione della corporazione regionale Organizzazione Regionale del Moesano (ORMO) e della corporazione regionale Regione Valle di Poschiavo entro la data prefissata è fallita. I Comuni di Innerferrera, Ausserferrera e Avers hanno respinto lo statuto della corporazione regionale regio Viamala, il Comune di Marmorera lo statuto della corporazione regionale Grigioni centrale.
Il Governo afferma di avere un grande interesse a collaborare con partner competenti ed aventi l'esercizio dei diritti civili nelle regioni. Secondo il principio della proporzionalità, ai comuni deve essere data la possibilità di adottare entro metà 2007 in modo responsabile e autonomo le misure che al Governo sembrano adeguate e opportune.

Il Governo è in massima parte d'accordo con la revisione totale dell'ordinanza federale sulla protezione degli animali
Il Governo grigionese accoglie di principio gli adeguamenti e i completamenti dell'ordinanza sulla protezione degli animali proposti dalla Confederazione. Con la nuova legislazione si intende migliorare la protezione degli animali rafforzando in particolare l'attuazione tramite la formazione, l'informazione e nuovi mezzi d'esecuzione.
Come scrive il Governo nella sua presa di posizione, la maggior parte delle novità proposte deve essere accolta con favore dal Cantone che conta il maggior numero di aziende a conduzione biologica. Molte misure, come ad esempio l'uscita invernale, vengono già oggi attuate dalla maggior parte delle aziende grigionesi.
Per contro, il Governo non è d'accordo con le nuove disposizioni relative alla detenzione al pascolo nel parco e alla protezione degli animali dal forte calore. Nel Cantone dei Grigioni l'estivazione sugli alpi ha una grande importanza, scrive il Governo. L'attuazione di queste misure significherebbe che su molti alpi ad alta quota dovrebbero essere costruiti dei ripari artificiali. Ciò non è sostenibile dal punto di vista economico e renderebbe impossibile la futura estivazione sugli alpi. Viene anche respinto il divieto di legare le vacche madri e nutrici, poiché ciò porta ad ulteriori ostacoli per la detenzione di questo gruppo di animali.
Infine il Governo richiama l'attenzione sul fatto che l'onere per i Cantoni aumenterà notevolmente. La riveduta ordinanza sulla protezione degli animali provocherà al Cantone un onere maggiore che non potrà essere sostenuto con le risorse di personale e finanziarie attuali.

Vengono aumentati gli assegni per i figli e per la formazione
Nei Grigioni, con effetto al 1° gennaio 2007 gli assegni per i figli e per la formazione verranno aumentati di dieci franchi per figlio e mese. Gli importi degli assegni vengono così aumentati da 185 a 195 franchi al mese per figli che non hanno ancora compiuto il 16° anno d'età e da 210 a 220 franchi al mese per figli che hanno già compiuto il 16° anno d'età. Questo è quanto ha deciso il Governo, approvando la relativa revisione parziale delle disposizioni esecutive della legge sugli assegni familiari.
In considerazione della situazione favorevole delle riserve e degli introiti della Cassa cantonale di compensazione per gli assegni familiari, il Governo ritiene opportuno questo aumento ai sensi della promozione della famiglia. L'aumento degli assegni ha come conseguenza per la Cassa di compensazione per gli assegni familiari per i dipendenti una crescita delle spese tra 3 e 3,5 milioni di franchi e per la Cassa di compensazione per gli assegni familiari per le persone esercitanti un'attività lucrativa indipendente spese supplementari tra 0,25 e 0,5 milioni di franchi. Questo non è però un motivo per aumentare l'aliquota contributiva dei datori di lavoro.

Il Governo accoglie con favore l'aumento delle imposte previsto sui tabacchi manufatti
Il Governo grigionese si dichiara d'accordo con l'aumento delle imposte sui tabacchi manufatti previsto dalla Confederazione. La revisione della legge federale sull'imposizione del tabacco mira a rendere eurocompatibile la struttura fiscale di tutti gli altri tabacchi manufatti (sigari, cigarillos e tabacco trinciato) e ad aumentare leggermente il loro carico fiscale. L'imposta sul tabacco trinciato fine viene notevolmente aumentata, mentre si rinuncia all'imposizione della carta da sigarette. Nella sua presa di posizione il Governo scrive che dal punto di vista del Cantone non vi è nulla da obiettare a questi adeguamenti, tanto più che dal punto di vista della politica sanitaria l'aumento delle imposte sui derivati dal tabacco deve essere accolto con favore.
Le ordinanze sulla caccia emanate dal Governo vengono adeguate dal punto di vista formale
Il Governo grigionese ha approvato l'adeguamento di cinque ordinanze sulla caccia emanate dal Governo. Si tratta dell'ordinanza sulla riscossione di multe disciplinari per contravvenzioni alla legislazione sulla caccia (OMDC), dell'ordinanza sulla prevenzione e sul risarcimento dei danni causati della selvaggina all'agricoltura (OPRSA), dell'ordinanza sulla prevenzione e sul risarcimento dei danni causati dalla selvaggina al bosco (OPRSB), il Regolamento sulla cura della selvaggina e l'ordinanza cantonale sui cani da caccia (OCCa). Queste revisioni prevedono soltanto modifiche formali. Tra queste modifiche rientra tra l'altro l'adeguamento della denominazione dei Dipartimenti e dei servizi nell'ambito della nuova regolamentazione dell'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione.

Dai comuni e dalle regioni
- Corporazione regionale regione Grigioni centrale: il Governo ha approvato lo statuto della corporazione regionale "Regione Grigioni centrale" / "Regiun Grischun Central".
- Corporazione regionale Regione Bregaglia: il Governo ha approvato la revisione parziale dello statuto della corporazione regionale Regione Bregaglia.
- Valendas: viene approvata la revisione parziale dello Statuto comunale, decisa in occasione dell'Assemblea comunale del Comune di Valendas del 22 giugno 2006.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel