Zum Seiteninhalt

Votazione cantonale del 12 febbraio 2006 sulla Porta Alpina - anche gli Svizzeri all'estero possono votare

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Per la prima volta nei Grigioni gli Svizzeri all'estero possono votare su un progetto cantonale. Il motivo è da ricondurre all'entrata in vigore il 1° gennaio 2006 della legge sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni totalmente riveduta. In applicazione della Costituzione cantonale la legge prevede a titolo di novità che gli Svizzeri all'estero che ai sensi della legge federale sui diritti politici degli Svizzeri all'estero sono autorizzati ad esercitare nel Cantone dei Grigioni i diritti politici in affari federali hanno diritto di voto e di elezione anche in questioni cantonali. Ciò interessa attualmente circa 2'300 Svizzeri all'estero che potranno far uso per la prima volta del loro diritto di voto già in occasione della votazione cantonale del 12 febbraio 2006, quando andrà in votazione la proposta per la concessione di un credito di 20 milioni di franchi per la costruzione della Porta Alpina.

Organo: Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel