Zum Seiteninhalt

Il Governo licenzia il messaggio relativo ad una legge sull'affiliazione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni vuole rafforzare la protezione degli affiliati. A tale scopo il Governo grigionese ha licenziato il messaggio relativo ad una legge sugli affiliati. Quest'ultima ridisciplina le condizioni quadro per l'accoglimento di affiliati e sottopone a obbligo di autorizzazione il collocamento di minori e la mediazione di posti per gli affiliati. L'affare verrà discusso in Gran Consiglio nella sessione di febbraio 2007.
Il motivo dei previsti adeguamenti sono da un lato le revisioni della legislazione federale. D'altro lato la nuova Costituzione cantonale stabilisce che tutte le disposizioni importanti devono essere emanate dal Gran Consiglio sotto forma di legge. Una novità fondamentale del presente progetto di legge è costituita dall'obbligo di autorizzazione a cui a titolo di novità e a protezione dei minori vengono sottoposti il collocamento di minori in posti per gli affiliati da parte di privati e la mediazione di posti per gli affiliati. È anche soggetto all'obbligo di autorizzazione l'accoglimento di minori per la cura e l'educazione già a partire da un mese. Il progetto prevede inoltre di estendere al 18° anno d'età l'obbligo di autorizzazione per la cura e l'assistenza di minori che attualmente vige fino al 15° anno d'età. L'Ufficio cantonale del servizio sociale viene designato autorità unica di vigilanza per tutto il settore dell'accoglimento in una famiglia, a giornata e in istituto. Quale autorità centrale unica, l'Ufficio del servizio sociale è anche competente per la vigilanza sul collocamento e la mediazione, nonché sull'accoglimento di minori in vista di una futura adozione. Per il resto vengono concretizzati settori, come ad esempio la distinzione tra accoglimento in una famiglia e accoglimento in istituto.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel