Zum Seiteninhalt

Previsto lo sgravio amministrativo degli esercizi pubblici e degli alberghi

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La procedura di tassazione degli esercizi pubblici e degli alberghi deve essere semplificata. Per questo il Governo grigionese ha inviato in consultazione il progetto di revisione parziale della legge sugli esercizi pubblici e gli alberghi. Il motivo principale della revisione parziale della legge sugli esercizi pubblici e gli alberghi è da ricondurre agli sforzi volti alla deregolamentazione rispettivamente ad uno sgravio amministrativo delle piccole e medie imprese.
Si mira in particolare a semplificare la procedura di tassazione del commercio al minuto di bevande distillate. L'imposta deve a titolo di novità essere riscossa annualmente sotto forma di forfettaria in base alle quantità commerciate. Inoltre le quantità commerciate vengono tassate a titolo di novità ogni cinque e non più ogni due anni. Oltre a ciò si prevede anche di ridurre l'onere per le autorità competenti.
Inoltre, in occasione della revisione parziale vengono in parte riformulati e completati i presupposti per il rilascio della patente per l'esercizio delle attività degli esercizi pubblici e degli alberghi. In questo modo si intende garantire che ricevano la patente soltanto le persone che offrono la garanzia di una gestione irreprensibile e incensurabile e la garanzia del pagamento delle imposte previste per legge. Per questo si vuole ora che il richiedente inoltri un estratto recente del casellario giudiziale. Infine si deve adeguare la legge sugli esercizi pubblici e gli alberghi agli sviluppi della legislazione federale.
La documentazione relativa alla consultazione può essere consultata e scaricata dalla Homepage del Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica all'indirizzo www.div.gr.ch (dal 1° gennaio 2007: www.dvs.gr.ch). La consultazione durerà fino alla fine di febbraio 2007.

Vengono adeguate le disposizioni sull'assistenza alle persone nel bisogno
Nei Grigioni, alcuni punti delle disposizioni sull'assistenza alle persone nel bisogno vengono adeguati con effetto al 1° gennaio 2007, sulla base delle esperienze raccolte e di quanto constatato quest'anno. Il Governo grigionese ha approvato la relativa revisione parziale delle disposizioni esecutive della legge cantonale sull'assistenza.
Le disposizioni erano entrate in vigore il 1° gennaio 2006 sulla base delle norme della Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (COSAS). Una novità essenziale è costituita dal fatto che le famiglie monoparentali ricevono un assegno integrativo di 200 franchi al mese fino al compimento del terzo anno d'età del bambino più piccolo. In questo modo viene attuata una misura del Rapporto sulle famiglie nei Grigioni. Ciò comporterà per il Cantone spese supplementari stimate in 80'000 franchi e per i comuni spese supplementari di 120'000 franchi. Al fine di migliorare le possibilità di integrazione è inoltre prevista una parte non computabile del reddito già a partire da un'attività lavorativa del 10 percento. Finora la parte non computabile del reddito veniva concessa soltanto a partire da un'attività lavorativa del 20 percento.
Inoltre viene concretizzato in quali casi gli sforzi di integrazione sono considerati insufficienti. La relativa disposizione stabilisce a titolo di novità che si deve assolutamente procedere ad una riduzione del forfait per il mantenimento, quando una persona non svolge un lavoro esigibile assegnato dal comune o non partecipa a un programma di occupazione e di perfezionamento professionale. Infine vengono inserite nelle disposizioni le prestazioni assistenziali del Cantone alle persone con una procedura d'asilo pendente o la cui domanda d'asilo è stata respinta o è stata oggetto di una decisione di non entrata nel merito. Finora, queste prestazioni non erano disciplinate a livello di atto normativo.

La riveduta legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi entra in vigore 1° gennaio 2007
La revisione parziale della legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi decisa il 1° settembre 2006 entrerà in vigore il 1° gennaio 2007. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Al contempo esso ha decretato la relativa revisione parziale delle disposizioni esecutive della legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi. Questi adeguamenti concernono principalmente le procedure dell'Istituto delle assicurazioni sociali del Cantone dei Grigioni, competente per la riduzione dei premi. La revisione parziale della legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi mira in primo luogo a sgravare maggiormente le famiglie per quanto riguarda i premi della cassa malati.

La legge sulle stime ufficiali entra in vigore il 1° gennaio 2007
La legge sulle stime ufficiali del 30 agosto 2006 entrerà in vigore il 1° gennaio 2007. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Al contempo esso ha emanato un'ordinanza sulle stime ufficiali. A titolo di novità i tre atti normativi esecutivi finora esistenti vengono riuniti in un'unica ordinanza governativa. La nuova ordinanza sulle stime ufficiali disciplina tra le altre cose le regole generali per la stima, la suddivisione territoriale dei circondari di stima, le modalità di esecuzione di stime ufficiali, i valori da stimare e gli oggetti di stima particolari. Essa stabilisce inoltre le tasse di stima determinanti.

Bilancio positivo della Sessiun a Flims
Il Governo grigionese ha preso atto del rapporto finale dell'organizzazione del progetto Grigioni relativo allo svolgimento della sessione autunnale delle Camere federali a Flims Laax Falera. Il Governo concorda con il bilancio positivo fatto nel rapporto finale e ringrazia l'organizzazione del progetto per lo svolgimento della sessione coronato da successo.
Sono stati raggiunti tutti gli obiettivi e le aspettative del Governo associati alla sessione autunnale. I membri delle Camere federali hanno potuto svolgere una sessione di lavoro intensa nei Grigioni, ciò anche grazie all'infrastruttura del Park Hotel Waldhaus, che ha pienamente soddisfatto le esigenze poste al comfort lavorativo e di alloggio. Anche il programma di contorno ufficiale, organizzato in modo conciso, con cinque eventi in totale, è riuscito a far conoscere meglio alle e ai parlamentari la molteplicità del Cantone dei Grigioni. È stato raggiunto anche l'obiettivo di presentare la lingua e la cultura romancia quale componente essenziale della peculiarità grigionese. Secondo il Governo sono state la qualità degli eventi, la cordialità vissuta negli incontri, nonché la presenza attiva della lingua romancia, ciò non da ultimo grazie al lavoro dei "voluntaris" romanci nell'area della sessione, ad aver attirato simpatie ai Grigioni. Il Cantone dei Grigioni e Grigioni Vacanze, la Regione Surselva, i Comuni di Flims, Laax e Falera e i loro enti turistici, nonché il Park Hotel Waldhaus hanno colto l'occasione per profilarsi quale centro congressuale con un'offerta di eccellente livello.
Il Governo ha preso atto anche del conteggio finale relativo all'impiego della quota di partecipazione del Cantone alle spese per lo svolgimento della sessione. Il preventivo dell'organizzazione del progetto, adeguato in settembre, ha potuto essere rispettato. Le spese complessive di tutti i partner dell'organizzazione del progetto Grigioni ammontano a 1'790'708 franchi (preventivo 1'850'000 franchi). La quota di partecipazione del Cantone alle spese ammonta a 357'025 franchi invece dei 473'700 franchi preventivati. Questi risparmi nella quota di partecipazione del Cantone sono principalmente da ricondurre al fatto che le spese per la sicurezza sono risultate molto inferiori a quanto preventivato.

Governo favorevole alla concentrazione della promozione della Svizzera all'estero
Il Governo grigionese accoglie di principio l'ampia riorganizzazione prevista della promozione della Svizzera all'estero e delle strutture dell'economia esterna. Le istituzioni della Confederazione con mandati di comunicazione all'estero imposti per legge devono essere unite in un'unica organizzazione polisettoriale. A questo scopo Presenza Svizzera, Svizzera Turismo e LOCATION Switzerland devono essere unite in un nuovo istituto di diritto pubblico della Confederazione. Con Promozione Svizzera si mira a creare un'organizzazione che disponga delle necessarie dimensioni e di mezzi sufficienti per far conoscere in modo mirato all'estero i pregi della Svizzera.
Nella sua presa di posizione relativa all'avamprogetto di legge federale su Promozione Svizzera, il Governo è però contrario ad una fusione di LOCATION Switzerland con Svizzera Turismo e Presenza Svizzera. LOCATION Switzerland, che promuove la piazza imprenditoriale svizzera, deve piuttosto essere integrata nella società per l'economia esterna. Viene per contro accolta con favore la fusione di Svizzera Turismo e Presenza Svizzera. I due pilastri "Economia esterna" e "Promozione Svizzera" necessitano di un tetto comune per garantire una gestione vincolante del "marchio" e una cooperazione approfondita. Al contempo il Governo richiede che in futuro al turismo vengano assegnati gli stessi mezzi di cui dispone attualmente. L'obiettivo principale della riorganizzazione non deve essere il risparmio, bensì una promozione della Svizzera all'estero efficiente ed efficace.

Presa di posizione del Governo in merito ai previsti passaporti biometrici
Il Governo grigionese ha preso atto del fatto che l'adesione a Schengen rende necessaria l'introduzione definitiva di documenti di viaggio biometrici. Come scrive il Governo nella presa di posizione all'attenzione della Confederazione, il progetto pilota passaporto 06 (passaporto biometrico) è operativo soltanto da inizio settembre 2006. Secondo il Governo, prima di prendere decisioni sul tipo di introduzione definitiva, bisogna procedere ad un'accurata analisi dei risultati del progetto pilota.
Inoltre, come scrive il Governo, il rapporto della Confederazione affronta soltanto in misura insufficiente le importanti conseguenze dell'introduzione del passaporto biometrico per i Cantoni e i comuni. Il Governo chiede perciò maggiori informazioni sui costi, sul personale necessario, sulle infrastrutture e sui centri di registrazione regionali. Il Cantone necessita di un periodo di preparazione sufficientemente lungo per il finanziamento e la messa a disposizione delle infrastrutture necessarie.

Il Governo sostiene l'iniziativa parlamentare "Promuovere la stampa partecipando alle spese di distribuzione"
Il Governo grigionese ritiene molto sensata l'iniziativa parlamentare che propone una revisione della legge sulle poste che prevede il mantenimento di tasse postali ridotte per i prodotti della stampa. Proprio i Grigioni, quale Cantone di montagna vasto e scarsamente popolato, possono beneficiare molto del mantenimento di tariffe preferenziali indipendenti dalla distanza per il trasporto di giornali e riviste in abbonamento, scrive il Governo nella sua presa di posizione in merito all'iniziativa parlamentare. Esso valuta positivamente anche il fatto che una parte delle sovvenzioni pari a 20 milioni di franchi non venga versata secondo il principio dell'annaffiatoio, bensì che vada in modo mirato a beneficio delle testate regionali e locali con una tiratura modesta.

Il Governo ritiene superflua l'iniziativa parlamentare "Esenzione fiscale del minimo vitale"
Il Governo grigionese respinge l'iniziativa parlamentare concernente l'esenzione fiscale del minimo vitale nella legge sull'armonizzazione delle imposte dirette. Esso ritiene l'iniziativa inutile, poiché già oggi il minimo vitale è esente da imposte grazie alla configurazione delle aliquote fiscali, alla tassazione zero possibile per redditi bassi e alla procedura di condono. Secondo la Confederazione, la regolamentazione proposta non andrà oltre il diritto attuale. Il testo di legge proposto è però formulato in modo molto generico e impreciso. Il Governo ricorda perciò che i tribunali potrebbero allontanarsi dalla volontà del legislatore, concedendo un'esenzione del minimo vitale molto più ampia. Se la Confederazione dovesse insistere sull'esenzione del minimo vitale, si propone una nuova e più precisa formulazione della relativa disposizione.
In generale il Governo chiede di modificare l'articolo vigente della legge, che il Tribunale federale ha considerato anticostituzionale, in modo da consentire ai Cantoni di riequilibrare in modo conforme alla Costituzione la tassazione dei coniugi con figli e quella dei genitori monoparentali e dei concubini con figli.

Dai comuni e dalle regioni
- Klosters: viene concesso un sussidio cantonale di 281'000 franchi per la seconda parte dei lavori di ripristino dopo le intemperie 2005 nella regione di Klosters.
- Corporazione regionale "Pro Engiadina Bassa": viene approvata la revisione dello statuto della corporazione regionale "Pro Engiadina Bassa".
- Schanfigg: viene approvato il piano direttore regionale traffico non motorizzato / sentieri speciali Schanfigg, accolto dalla Pro Schanfigg.
- Casti-Wergenstein: viene approvata la revisione totale della legge fiscale del Comune di Casti-Wergenstein del 24 agosto 2005.
- Cauco: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Cauco del 12 dicembre 2004.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Ferrovia Matterhorn Gotthard: il Governo ha approvato la domanda di finanziamento della Ferrovia Matterhorn Gotthard (MGB) per la seconda tappa del progetto uscita est della stazione di Briga e stanziato una partecipazione del Cantone dei Grigioni pari a 641'456 franchi.
- Promozione della cultura: il Governo grigionese ha stanziato sussidi per un importo complessivo di 339'500 franchi per la promozione di 19 manifestazioni e opere culturali.
- Theater Chur: il teatro di Coira riceve un sussidio cantonale di 100'000 franchi per la prima parte della stagione 2006/2007.
- Procap Grischun: viene concesso un sussidio di 45'000 franchi per le spese necessarie per erigere una statua in bronzo presso l'edificio del Gran Consiglio in occasione del 75° anniversario di Procap Grischun allo scopo di sensibilizzare il pubblico sui problemi delle persone portatrici di handicap.
- Progetto PORTFOLIO: viene stanziato un sussidio una tantum di 10'000 franchi per l'elaborazione della basi del progetto PORTFOLIO, che prevede la creazione di un centro d'informazione per l'attuale produzione artistica grigionese.
- Progetto "Alpter": il Cantone dei Grigioni partecipa con un importo complessivo di 60'000 franchi al progetto internazionale che tratta la problematica del terrazzamento di superfici agricole utili in tutto l'arco alpino.
- Schulheim Chur: viene approvato il risanamento esterno della palestra del Schulheim Chur. Il sussidio edilizio del Cantone ammonta a circa 55'000 franchi.

Fine anno
Nel 2006 il Governo grigionese si è riunito 43 volte in seduta, in occasione delle quali sono stati trattati 1459 decreti (anno precedente: 1582). La presidenza del Governo passa il 1° gennaio 2007 a Martin Schmid, Direttore del Dipartimento di giustizia, polizia e sanità (dal 2007: Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità). Il Vicepresidente sarà Stefan Engler, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste. Il Governo augura a tutte le cittadine e a tutti i cittadini un Anno Nuovo ricco di serenità, fiducia e benessere.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel