Zum Seiteninhalt

Salsicce letterarie, pentole in pietra ollare e dentature

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
A partire da aprile i tre Musei cantonali accoglieranno i loro ospiti anche sul mez-zogiorno. Per il lancio il 1° aprile sono previsti "bocconcini" molto particolari.

La pausa pranzo è per molte persone che lavorano a Coira l'occasione migliore per fare ancora velocemente qualche piccola commissione. È però anche il momento per riposare o semplicemente oziare. Dal 1° aprile vi sarà una nuova offerta per godersi la pausa pranzo e per distrarsi: ci si potrà immergere nel mondo del Museo retico, del Museo della natura o del Museo d'arte.
Questa nuova offerta verrà lanciata il 1° aprile con un programma speciale alla presenza del Presidente del Governo Claudio Lardi. I direttori dei Musei presenteranno brevemen-te sul mezzogiorno alcuni oggetti con un riferimento particolare all'ora di pranzo, che è anche l'ora per mangiare. Gli orari delle presentazioni consentiranno di fare un "salto" nei tre Musei, ossia di visitare tutti e tre i Musei nel corso della manifestazione gratuita della durata di due ore. Anche il Presidente del Governo prenderà parte a questo giro e a orari stabiliti porrà ai direttori delle domande sorprendenti e anche complicate sui singoli oggetti. Agli ospiti verrà offerto anche un piccolo regalo culinario.
Gli oggetti presentati sono naturalmente altrettanto variati quanto lo sono gli stessi Mu-sei. Beat Stutzer, direttore del Museo d'arte, presenterà ad esempio due opere di arte moderna: il Tableau Piège di Daniel Spoerri e il Literaturcollage - Literaturwurst di Dieter Roth. Il primo artista ha fissato e conservato sul tavolo, senza modificare nulla, i resti delle stoviglie e del cibo di un pasto e ha definito il risultato un'opera d'arte. Il secondo ha tagliuzzato una copia intera del giornale Die Welt e riempito con i ritagli un involucro di plastica a forma di salsiccia. Con queste opere i due artisti hanno fondato la Eat-Art, con cui la tradizionale concezione dei valori dei materiali artistici è stata portata all'as-surdo.
Molto meno assurde, ma molto più indigene appaiono le abitudini alimentari del mondo animale. Nel Museo della natura il direttore Jürg Paul Müller si occuperà delle diverse strategie di alimentazione degli animali. Erbivori, carnivori e onnivori possiedono ad e-sempio dentature, becchi e organi di digestione molto diversi. Ma anche le loro attività quotidiane e la loro organizzazione sociale sono caratterizzate dall'alimentazione e dalla ricerca del cibo. Al centro della dimostrazione nel Museo della natura vi sarà l'orso bru-no, che come noi uomini è un onnivoro, sebbene egli presenti anche nelle abitudini ali-mentari alcune differenze non del tutto irrilevanti rispetto a noi.
Al più tardi nel Museo retico diventeranno evidenti le differenze rispetto al mondo anima-le. Qui il direttore Jürg Simonett mostrerà come la storia umana sia sempre dipesa dalla lotta per il pane quotidiano. Inizierà con il modello di Savognin dell'Era del Bronzo al pia-no interrato per poi salire rapidamente attraverso i secoli, passando dalle brocche in sta-gno di Coira per bere il vino, ai vasi in ceramica locali e a una cassa per il grano degli inizi dell'Età moderna. Soprattutto nel sottotetto diventerà chiaro come era difficle e fati-coso procurarsi il cibo nei Grigioni della società rurale di montagna. L'oggetto centrale della visita sarà una pentola in pietra ollare per cuocere la polenta.
Con questa azione si vuole far sapere ad un pubblico possibilmente ampio che in futuro i tre musei resteranno sempre aperti anche sul mezzogiorno. Per incoraggiare gli ospiti ad usufruire fin dall'inizio di questa nuova offerta, fino a metà aprile verrà loro consegnato un piccolo lunch offerto da Manor.

Sabato 1° aprile, dalle ore 12.00 alle ore 14.00 nel Museo retico, della natura e d'arte. Pre-sentazioni alle ore 12.10, 12.40, 13.10 e 13.40. Ingresso libero.
Dialogo con il Presidente del Governo alle ore 12.10 nel Museo della natura, alle ore 12.40 nel Museo d'arte e alle ore 13.10 nel Museo retico.
Nuovi orari d'apertura: da martedì e domenica dalle ore 10.00 alle ore 17.00 (lunedì chiuso)

Download comunicato stampa e foto: www.grigionicultura.ch, "Media"

Organo: Ufficio della cultura
Fonte: it Ufficio della cultura
Neuer Artikel