Zum Seiteninhalt

Il Governo licenzia il messaggio relativo alla nuova legge sul personale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese intende emanare una nuova legge sul rapporto di lavoro dei collaboratori del Cantone dei Grigioni (Legge sul personale). Il Governo ha licenziato il relativo messaggio all'attenzione del Gran Consiglio, che discuterà l'affare nella sessione di giugno. Il motivo per l'emanazione di una legge sul personale è da ricondurre alla nuova Costituzione cantonale, entrata in vigore il 1° gennaio 2004, la quale prescrive che tutte le disposizioni importanti devono essere disciplinate a livello di legge. Finora le disposizioni del diritto sul personale erano disciplinate solamente in un'ordinanza.
Con l'emanazione della legge sul personale si procede anche a singoli adeguamenti sostanziali. Viene tra l'altro inserita la disposizione secondo cui devono essere osservati gli standard minimi del Codice delle obbligazioni (CO). Nel diritto pubblico di servizio i collaboratori non devono essere svantaggiati rispetto alla situazione che si verrebbe a creare se fossero soggetti al CO. Viene per conto cancellato il termine per dare buona prova di sé previsto dalla vigente ordinanza sul personale. Esso non si è rivelato utile nella prassi, ma ha portato svantaggi ai dipendenti e ai datori di lavoro. Considerando le disposizioni sulla protezione dalla disdetta si prevede di inserire a titolo di novità disposizioni relative alla sanzione (ad esempio obbligo di indennizzo in caso di disdetta abusiva). Infine, si prevede di reinserire in misura limitata il divieto di sciopero. Si è per contro rinunciato alla creazione di una commissione di ricorso del personale e all'introduzione di un contratto collettivo di lavoro.
Parallelamente a ciò il Governo propone una revisione della Costituzione cantonale. Nella sessione di aprile 2005 il Gran Consiglio aveva incaricato il Governo di creare le basi costituzionali per la delega di competenze legislative ad istituti autonomi cantonali. In primo piano vi sono regolamentazioni relative al settore del personale e all'adempimento dei compiti chiave degli istituti.

L'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione viene ridisciplinata
L'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione del Cantone dei Grigioni deve essere ridisciplinata. Il Governo grigionese ha licenziato il relativo messaggio all'attenzione del Gran Consiglio, che discuterà l'affare nella sessione di giugno. A titolo di novità l'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione deve essere disciplinata in due atti normativi, in una legge sull'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione (LCOGA) e in un'ordinanza sull'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione (OOGA).
Il motivo principale della nuova regolamentazione è da ricondurre alla nuova Costituzione cantonale, entrata in vigore il 1° gennaio 2004, la quale prevede che a titolo di novità il Governo possa disciplinare i settori di competenza dei Dipartimenti tramite ordinanza. Questa competenza spettava finora al Gran Consiglio. Un altro motivo per la nuova regolamentazione è dato dalla riorganizzazione dell'Amministrazione cantonale decretata dal Governo il 15 marzo 2005. È prevista una nuova ripartizione parziale dei compiti tra i Dipartimenti e quindi una nuova assegnazione dei vari uffici ai relativi Dipartimenti. Il progetto legislativo in questione procede agli adeguamenti giuridici necessari a questo scopo.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel