Zum Seiteninhalt

Pubblicata la prima opera completa sulla storia delle centrali elettriche dei Grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Grazie allo sfruttamento della forza idrica la popolazione grigionese può ricevere elettricità da oltre 100 anni. Essa ha portato ai Grigioni progresso, benessere e facilitazioni nella vita quotidiana. Il nuovo libro "Unter Strom" ("Sotto tensione") presenta gli eventi principali dello sfruttamento della forza idrica e dell'elettrificazione. Dal 12 maggio al 17 settembre 2006 il Museo retico di Coira presenta una mostra sullo stesso tema.
Il libro "Unter Strom - Wasserkraftwerke und Elektrifizierung in Graubünden 1879-2000" ("Sotto tensione - Centrali idroelettriche ed elettrificazione nei Grigioni 1879-2000") costituisce la prima opera completa sulla storia delle centrali elettriche dei Grigioni. L'opera storica di Hansjürg Gredig e Walter Willi sulla costruzione delle centrali elettriche e sull'elettrificazione viene pubblicata quale contributo per i cento anni della legge sui diritti d'acqua del Cantone dei Grigioni. L'opera include anche studi di Fadri Ramming e Peter Rieder sullo sviluppo dei diritti d'acqua e del mercato attuale dell'elettricità. Gli editori sono l'Ufficio cantonale dell'energia e l'Associazione per la ricerca culturale grigionese.
Lo storico Hansjürg Gredig analizza gli alti e i bassi, le difficoltà e i conflitti partendo dalla prima centrale idroelettrica per la produzione di elettricità fino alle grandi centrali elettriche dei nostri giorni. Egli mostra i vantaggi regionali, economici ed energetici dello sfruttamento della forza idrica per il nostro Cantone e per le regioni. Inoltre illustra come le centrali elettriche e l'elettrificazione abbiano caratterizzato e continuano a caratterizzare l'economia e la società grigionesi, ma anche ad esempio il paesaggio, le condizioni di traffico e linguistiche in tutte le valli.
L'ingegnere Walter Willi illustra come si è sviluppata negli ultimi 100 anni la tecnica delle centrali elettriche. Il suo contributo completa la storia delle centrali elettriche. I numerosi esempi comparativi e le relative illustrazioni consentono a chi si interessa di tecnica ma anche ai profani di farsi un'idea della complessa tecnica delle centrali idroelettriche.

Risvolti politici ed economici
Un opuscolo a complemento del libro tratta in quattro contributi gli aspetti politici, giuridici ed economici dello sfruttamento della forza idrica nei Grigioni. In relazione alla storia politica della legge sui diritti d'acqua del Cantone dei Grigioni Fadri Ramming, avvocato e notaio, documenta come la centenaria politica energetica dei Grigioni si sia sviluppata in modo assolutamente non lineare. Il contrasto tra sfruttamento "privato" e "pubblico" delle forze idriche ha alimentato un clima di tensione costante che è giunto fino ai nostri giorni. L'obiettivo originario dello sfruttamento pubblico delle forze idriche del nostro Cantone è fallito. La politica energetica partenariale dei Grigioni, possibile a partire dagli Anni Cinquanta, sa però sfruttare oggi abilmente i vantaggi di questa "politica indesiderata".
Con il coordinamento di Peter Rieder, professore emerito di economica agraria al PF di Zurigo, un team di autori analizza l'economia energetica grigionese dal punto di vista imprenditoriale e dell'economia regionale: gli autori si interrogano sull'importanza dell'economia energetica nei singoli comuni del Cantone dei Grigioni. Essi affrontano i temi della concorrenzialità nazionale ed internazionale dell'economia energetica grigionese. In base ai loro calcoli la maggior parte delle imprese conseguiranno a lungo termine un cash flow sufficiente per poter effettuare gli investimenti netti necessari. Secondo un rappresentante di una grande azienda energetica del Cantone, le aziende elettriche che sono attive nei Grigioni nell'intera catena di creazione di valore aggiunto dalla produzione al commercio fino alla fornitura ai consumatori finali generano un valore aggiunto nei Grigioni nettamente superiore alle aziende di sola produzione.

DVD con estratti di un filmato sulla costruzione delle centrali elettriche
La pubblicazione è inoltre accompagnata da un DVD, nel quale Emmi Caviezel, ex insegnante, presenta in "Das Ende der dunklen Nächte" ("La fine delle notti buie") le 106 più piccole, piccole e anche grandi centrali elettriche dal 1879 fino al 1940 circa. Il DVD mostra inoltre degli estratti di un filmato sulla costruzione delle centrali elettriche e sull'elettrificazione.

Mostra nel Museo retico
La mostra sulla storia delle centrali elettriche nel Museo retico di Coira completa il libro. Estratti di filmati e oggetti esposti illustrano la tematica. La mostra durerà dal 12 maggio al 17 settembre 2006. Orari di apertura: da martedì a domenica, dalle ore 10 alle 17 (lunedì chiuso, Ascensione [25.5.] e lunedì di Pentecoste [5.6.] aperto, domenica di Pentecoste [4.6.] chiuso).

Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Stefan Engler, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni, tel. 081 257 36 01
- Werner Böhi, capo dell'Ufficio dell'energia dei Grigioni, tel. 081 257 36 21
- Dr. Jürg Simonett, direttore del Museo retico, tel. 081 257 28 81
- Dr. Georg Jäger, direttore amministrativo dell'Associazione per la ricerca culturale grigionese, tel. 081 252 70 39

Organo: Ufficio dell'energia
Fonte: it Ufficio dell'energia
Neuer Artikel