Zum Seiteninhalt

La nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni comporta numerosi adeguamenti

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
In seguito alla nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni (NPC) il Cantone dei Grigioni deve adeguare diverse leggi cantonali e ordinanze del Gran Consiglio. Il Governo grigionese intende ora riassumere in una cosiddetta legge mantello NPC questi adeguamenti assolutamente necessari. A questo scopo ha dato il via libera alla consultazione relativa al progetto di legislazione esecutiva della NPC del Cantone dei Grigioni.
Il 28 novembre 2004 Popolo e Cantoni hanno approvato la proposta costituzionale relativa alla NPC. A livello federale devono essere rivedute 30 leggi e create 3 nuove leggi. Il 7 settembre 2005 il Consiglio federale ha licenziato il 2° messaggio NPC, che attualmente viene discusso dalle Camere federali. La NPC, la cui introduzione integrale è prevista per il 1° gennaio 2008, ridisciplina da zero settori centrali come la ripartizione dei compiti nei settori integrazione di invalidi, istruzione scolastica speciale, borse di studio, prestazioni complementari, riduzione dei premi o strade nazionali. I Cantoni saranno gli unici responsabili di 11 settori; 17 settori rimangono tuttavia compito comune di Confederazione e Cantoni.
Basandosi sulla legislazione esecutiva della NPC della Confederazione, nei Grigioni gli adeguamenti necessari che non sono già stati avviati nell'ambito di progetti separati devono essere riassunti in una legge mantello NPC. In questo contesto 10 leggi cantonali vengono adeguate e una legge viene totalmente riveduta. Quale complemento devono essere rivedute tre ordinanze del Gran Consiglio.
Per quanto riguarda i comuni il Governo intende attuare la NPC nei Grigioni in modo il più possibile neutrale dal profilo del bilancio e delle strutture. Un'ampia verifica della ripartizione dei compiti tra Cantone e comuni, nonché una riforma della perequazione finanziaria cantonale avverranno in un secondo momento nell'ambito della seconda revisione della legge sul conguaglio finanziario intercomunale. Nei settori di compiti nei quali la Confederazione, in seguito alla NPC, si ritira parzialmente o completamente dal finanziamento, il Cantone deve poter subentrare. Ciò riguarda tra l'altro i settori formazione professionale e Spitex. Il Governo intende preservare il più possibile i margini di manovra supplementari del Cantone.
Un prossimo passo importante negli ulteriori lavori sarà il 3° messaggio NPC della Confederazione, annunciato per l'autunno 2006 e che dovrebbe essere approvato dal Parlamento federale nell'estate 2007. Si tratta della dotazione dei fondi di perequazione, ossia della perequazione delle risorse, della perequazione dell'aggravio e della perequazione dei casi di rigore. I Grigioni possono nell'insieme contare su un bilancio globale equilibrato, dato che gli aggravi e gli sgravi dovuti all'introduzione della NPC più o meno si annullano. Rivestono un'importanza centrale gli effetti positivi rispettivamente la maggiore efficienza del sistema NPC. La dissociazione dei compiti, le nuove forme di collaborazione tra Confederazione e Cantoni nei rimanenti compiti in comune, nonché la perequazione finanziaria e degli oneri completamente nuova evitano doppioni e falsi incentivi e creano margini di manovra supplementari tramite il passaggio da mezzi a destinazione vincolata a mezzi a destinazione non vincolata. Questi vantaggi devono essere sfruttati.
La consultazione durerà fino al 29 settembre 2006. La documentazione relativa alla consultazione può essere consultata in Internet sulla Homepage del Dipartimento delle finanze e militare, www.fmd.gr.ch.
Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel