Zum Seiteninhalt

Nuove regole per lo stipendio e la previdenza professionale dei magistrati

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha licenziato il messaggio sull'emanazione di una "legge sugli stipendi e la previdenza professionale dei membri dei Tribunali cantonali" e di una "legge sugli stipendi e la previdenza professionale dei Consiglieri di Stato".
Lo stipendio e la previdenza professionale dei presidenti e dei giudici del Tribunale cantonale e del Tribunale amministrativo, nonché dei Consiglieri di Stato sono oggi disciplinati in cinque ordinanze del Gran Consiglio. La Costituzione cantonale, in vigore dal 1° gennaio 2004, stabilisce però che tutte le disposizioni importanti devono essere emanate dal Gran Consiglio sotto forma di legge. Lo stipendio e la previdenza professionale dei magistrati devono perciò essere disciplinati in una legge. Il Governo ha ora licenziato il relativo messaggio a destinazione del Gran Consiglio, che discuterà l'affare nella sessione di ottobre 2006.
L'emanazione delle due leggi deve costituire l'occasione per eliminare le incertezze esistenti nel diritto vigente e per procedere a singoli adeguamenti sostanziali. Le disposizioni in materia di stipendi rimangono pressoché invariate. Nell'ambito della previdenza professionale invece, i magistrati devono essere integrati nella Cassa cantonale pensioni con la loro soluzione previdenziale. In questo modo è possibile tenere conto della richiesta dell'ufficio di revisione, secondo cui anche la previdenza dei magistrati deve essere rigorosamente organizzata secondo le prescrizioni della LPP. Ciò viene garantito con l'integrazione nella Cassa cantonale pensioni. Al contempo dall'integrazione nella Cassa cantonale pensioni delle casse di previdenza dei membri dei Tribunali e dei Consiglieri di Stato ci si può anche attendere una semplificazione amministrativa e una maggiore trasparenza.
I magistrati sono esposti a rischi politici particolari. Nell'ambito della previdenza, questi rischi particolari devono essere coperti anche in futuro con prestazioni speciali. È vero che le prestazioni vengono leggermente ridotte rispetto alla situazione attuale, ciò è però in accordo con l'evoluzione generale in atto nella previdenza professionale: l'aspettativa di vita crescente ha richiesto una riduzione dei tassi di conversione anche per i circa 7'700 assicurati attivi della Cassa cantonale pensioni, ciò che comporta prestazioni di vecchiaia inferiori.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel