Zum Seiteninhalt

Il Governo tutela gli sforzi volti a limitare la costruzione di residenze secondarie a St. Moritz

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha respinto un ricorso contro la revisione parziale della legge edilizia di St. Moritz e approvato l'estensione dell'obbligo di contingentamento alla zona edificabile speciale. Nell'ambito di una revisione parziale della legge edilizia, il 27 novembre 2005 il Sovrano di St. Moritz aveva tra l'altro deciso di estendere l'applicabilità dell'ordinanza relativa al contingentamento della costruzione di residenze secondarie del 20 ottobre 2005 all'intero territorio edificabile di St. Moritz e quindi anche alla zona edificabile speciale Serletta. Contro questa revisione parziale una proprietaria fondiaria interessata ha sollevato ricorso di pianificazione al Governo. Essa teme che il suo progetto di ulteriore sovraedificazione con diverse residenze secondarie nell'area dell'edificio Posta/Swisscom in Via Serlas possa subire ritardi di anni per via del contingentamento. Respingendo il ricorso, il Governo ha seguito la ponderazione degli interessi del Comune di St. Moritz. Quest'ultimo attribuisce all'attuazione più integra possibile dell'iniziativa di circolo per il contingentamento della costruzione di residenze secondarie in Alta Engadina maggiore importanza rispetto agli interessi per una realizzazione più rapida possibile di altre residenze secondarie.

Approvato il nuovo mandato di prestazioni nell'ambito della promozione della salute e della prevenzione
Il Governo grigionese ha approvato il mandato di prestazioni del Cantone dei Grigioni al Cantone di San Gallo nell'ambito della promozione della salute e della prevenzione. Esso definisce le prestazioni che il Servizio per la promozione della salute e la prevenzione (ZEPRA) deve fornire, nonché l'indennizzo delle stesse da parte del Cantone dei Grigioni. La collaborazione con il Cantone di San Gallo nell'ambito della promozione della salute e della prevenzione si è dimostrata valida. Il Servizio ZEPRA Grigioni viene quindi mantenuto. Al contempo, l'offerta viene ampliata ai comuni e alle scuole. L'obiettivo è quello di sostenere i comuni nella realizzazione di strutture professionali e di intensificare una promozione della salute e una prevenzione sostenibili.

Consultazione relativa all'adeguamento della legge federale contro la concorrenza sleale
Il Governo grigionese sostiene in parte l'adeguamento della legge federale contro la concorrenza sleale (LCSl) previsto dalla Confederazione. Gli obiettivi della revisione legislativa sono la lotta contro l'"Ambush marketing" illegale, chiamato anche marketing parassita, e la creazione di una nuova disposizione sull'assistenza amministrativa e giudiziaria. Il Governo grigionese respinge la nuova regolamentazione contro l'Ambush marketing illegale con la motivazione che essa non migliora in modo significativo la sicurezza giuridica e che limita inoltre la concorrenza. Il Governo sostiene però l'introduzione di nuove disposizioni sull'assistenza amministrativa e giudiziaria. In questo modo viene colmata una lacuna importante nella legge esistente. Le nuove disposizioni permettono una collaborazione più efficace nella lotta contro pratiche commerciali transfrontaliere illegali. La modifica della LCSl è stata proposta in vista dello svolgimento dei Campionati europei di calcio 2008 rispettivamente in seguito ad un relativo intervento della Federazione europea di calcio (UEFA).

Dai comuni e dalle regioni
- Arosa: viene approvato il piano delle zone e piano generale delle strutture 1:1'000 del 18 aprile 2006.
- Ramosch: viene approvato lo Statuto del Circolo di Ramosch del 21 maggio 2006.
- Morissen: viene approvata la revisione parziale dello Statuto comunale decisa il 9 giugno 2006.
- Sumvitg: viene approvata la modifica del piano delle zone 1:1'000 del 26 maggio 2006, con diverse direttive.
- Seewis i.P.: viene approvato il piano delle zone parziale 1:1'000.
- Lumbrein: viene approvato il piano delle zone 1:2'000 deciso il 4 giugno 2004.
- Sils i.D.: viene approvata la revisione parziale dello Statuto comunale decisa il 27 giugno 2006.
- Scuol - Sent: vengono approvati i piani di confine comunale Scuol - Sent, parte 1, e Scuol - Sent, parte 2.
- St. Moritz: vengono approvati, con una riserva ed una condizione, la pianificazione delle utilizzazioni "stadio", riferita al progetto, decisa il 12 febbraio 2006, segnatamente la revisione parziale delle disposizioni relative al piano generale delle strutture "Kulm-Park", nonché il piano generale delle strutture 1:1'000 Kulm-Park (revisione parziale nell'area "stadio").
- Schluein: vengono approvati il regolamento sulle zone di protezione e il piano delle zone di protezione in scala 1:5'000.
- Trimmis e Says: ai Comuni di Trimmis e Says viene garantito un sussidio di 677'500 franchi alle spese sussidiabili per l'aumento delle capacità dell'impianto di depurazione delle acque.
- Mon: al Comune di Mon viene garantito un sussidio di 66'200 franchi alle spese sussidiabili per il potenziamento dell'approvvigionamento idrico.
- Tenna: al Comune di Tenna viene garantito un sussidio di 357'000 franchi alle spese sussidiabili per il rinnovo e il potenziamento dell'approvvigionamento idrico.
- Coira, Haldenstein, Untervaz, Zizers: vengono autorizzati 837'000 franchi per l'arginatura del Reno, fatta salva la garanzia di sussidio da parte della Confederazione.
- Churwalden: viene approvato, con condizioni e un sussidio alle spese di al massimo 875'000 franchi, il progetto per l'arginatura della Rabiosa, del Riedbach e del Salezerbächli sul territorio del Comune di Churwalden.
- Fläsch: viene approvata con un sussidio alle spese di 124'000 franchi la seconda tappa del progetto per l'arginatura della Lochrüfe sul territorio del Comune di Fläsch.
- Felsberg: viene approvato il progetto opere di protezione contro la caduta di massi "Felsberg" del Comune di Felsberg. Alle spese sussidiabili viene garantito un sussidio di 24'200 franchi.
- Vaz/Obervaz: in Voa Gravas a Lenzerheide la velocità massima viene fissata a 30 km/h e viene introdotta una "zona con limite di velocità massimo di 30 km/h".
- Paspels: all'interno di tutto l'abitato di Paspels, inclusa la strada cantonale, la velocità massima viene fissata a 30 km/h e viene introdotta una "zona con limite di velocità massimo di 30 km/h". Al contempo all'entrata nord del paese, il segnale di velocità massima di 50 km/h in generale viene spostato e sostituito con il segnale di velocità massima di 60 km/h.
- Disentis/Mustér: all'interno di tutto l'abitato di Disentis/Mustér, incluse le strade dell'Oberalp e del Lucomagno, la velocità massima viene fissata a 30 km/h e viene introdotta una "zona con limite di velocità massimo di 30 km/h".

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Maltempo 2005: vengono autorizzati con un sussidio alle spese di 260'000 franchi i lavori di ripristino "Maltempo 2005" - Regione Engadina e Bergün sul territorio dei Comuni di Lavin, Samnaun, Susch e Bergün.

Progetti stradali
Il Governo ha stanziato circa 10'000'000 franchi per la costruzione ed il risanamento dei seguenti tratti stradali:
- A13 Strada nazionale: galleria del San Bernardino
- A13 Strada nazionale: galleria Isla Bella
- A13 Strada nazionale: ponte sul Reno posteriore a Reichenau
- A28 Strada nazionale: circonvallazione di Saas, Trun - Pagrüeg
- Strada dell'Engadina: Nairs - raccordo Scuol ovest

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel