Zum Seiteninhalt

La legge sulla formazione professionale viene adeguata al diritto federale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha inviato in consultazione il progetto di legge sulla formazione professionale e sulle offerte di formazione continua (LFPFC). Il motivo dell'ampia revisione della legislazione cantonale in materia di formazione professionale è in primo luogo da ricondurre alla necessità di adeguare la vecchia legge sulla formazione professionale al nuovo diritto federale. Con la nuova legge viene creata una regolamentazione per l'intera formazione professionale e formazione continua secondo la legge federale sulla formazione professionale (LFPr) e per il settore terziario, incluse le scuole universitarie. Inoltre, le professioni dei settori sanità, socialità e arte, nonché le formazioni dell'economia agricola e forestale secondo il diritto federale vengono sottoposte alla nuova legge anche a livello cantonale.
Un altro punto chiave del progetto è costituito dal sistema di finanziamento semplificato delle formazioni professionali. A titolo di novità, la Confederazione non adeguerà più i propri contributi alle spese, bensì verserà contributi forfettari riferiti ai compiti. In seguito a questo cambiamento, i contributi del Cantone includeranno a titolo di novità anche la quota federale. In questo modo si garantisce che questo cambiamento di sistema non comporti un maggiore aggravio per i comuni. Nuova è inoltre la possibilità del Cantone di stipulare con gli offerenti di prestazioni mandati di prestazioni nel settore della formazione professionale. Questo strumento consente una gestione strategica, nonché un impiego dei mezzi efficiente. Con la nuova legge il Cantone ottiene inoltre il necessario margine di manovra per reagire in modo rapido e flessibile alle novità a livello federale e ad evoluzioni nella società e nel mondo del lavoro. Non si prevede invece di cambiare gli enti responsabili delle varie scuole professionali di base grigionesi.
Il progetto di consultazione può essere consultato sul sito Internet del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente www.ekud.gr.ch. La consultazione durerà fino al 14 luglio 2006.

Il Cantone partecipa al Centro di geodati dei Grigioni
Il Cantone dei Grigioni partecipa al nuovo Centro di geodati dei Grigioni. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Quale migliore forma giuridica dell'ente responsabile di questo Centro viene proposta una società per azioni. In seno al Centro di geodati dei Grigioni SA (CGD SA) saranno rappresentati il Circolo grigionese dei pianificatori (CGP), l'Associazione ingegneri e geometri dei Grigioni (AIGG) e il Cantone dei Grigioni con una partecipazione di minoranza. Il Cantone partecipa con 34'000 franchi al capitale azionario. Non è previsto alcun contributo del Cantone ai costi d'esercizio.
L'obiettivo della società ancora da fondare, con sede a Coira, è quello di mettere a disposizione e di offrire in tutto il territorio cantonale geodati tramite un servizio centrale. Vi rientra in particolare la gestione di un portale Internet, la realizzazione di una meta-banca dati, nonché l'offerta e lo sfruttamento dei geodati esistenti tramite un online-shop. Il Centro di geodati mira a migliorare notevolmente il valore aggiunto della risorsa geodati. Molti clienti devono poter sfruttare in modo più efficace e semplice, oltre ai molti altri geodati, anche i dati preziosi della misurazione ufficiale e ottenere altri geodati in qualsiasi forma o sfruttarli in altro modo.

Approvata la Concezione degli impianti sportivi nei Grigioni
Il Governo grigionese ha approvato la Concezione degli impianti sportivi di importanza cantonale dei Grigioni (CISIN). Lo scopo principale della CISIN è quello di promuovere in modo adeguato alle esigenze l'infrastruttura sportiva nel Cantone dei Grigioni e di tenere conto delle richieste della promozione dello sport e dello sviluppo economico. La Concezione mira inoltre ad impiegare in modo ottimale le risorse disponibili e a sfruttare sinergie. In particolare si prevede di sfruttare al meglio gli impianti sportivi esistenti, prima di realizzare ampliamenti o costruire nuovi impianti.
La Concezione prevede di creare un catalogo nel quale gli impianti sportivi di importanza cantonale vengano inseriti secondo determinati criteri. In caso di investimenti gli impianti sportivi esistenti o previsti inseriti nel catalogo CISIN devono in futuro essere sostenuti con sussidi cantonali supplementari dal 10 al 25 percento al massimo delle spese computabili. Oltre agli impianti sportivi per discipline olimpiche è prevista anche la promozione di impianti sportivi con potenziali specifici per i Grigioni, come l'allenamento in altitudine o lo sport sulla neve. I criteri per l'inserimento nel catalogo CISIN corrispondono in ampia misura a quelli della Concezione degli impianti sportivi di importanza nazionale.

Prevista la semplificazione della statistica criminale di polizia
Con il progetto per una nuova concezione della statistica criminale di polizia si prevede di armonizzare nei Cantoni l'attuale rilevamento non unitario dei dati statistici. Il Governo grigionese ha approvato la relativa convenzione tra la Confederazione Svizzera e la Conferenza dei capi dei dipartimenti di giustizia e polizia (CCDGP) relativa al progetto e alla gestione comune della statistica criminale di polizia. Nell'assemblea di primavera del 6 aprile 2006, la CCDGP ha approvato all'unanimità il progetto e ha dato avvio alla ratifica nei Cantoni.

Il Governo approva le previste prescrizioni in materia di gas di scarico per i motori di battelli
Il Governo accoglie in linea di principio con favore l'intento della Confederazione di introdurre un obbligo di filtri antiparticolato per i motori diesel di battelli impiegati nel trasporto professionale. Viene accolta in linea di principio con favore anche la prevista nuova regolamentazione di introdurre valori limiti di alcolemia anche per i conduttori di battelli, come scrive il Governo nella sua presa di posizione all'indirizzo della Confederazione relativa all'ordinanza sulla navigazione interna e all'ordinanza sulle prescrizioni in materia di gas di scarico dei motori di battelli nelle acque svizzere.

Dai comuni e dalle regioni
- Calfreisen: la revisione parziale dello Statuto comunale, decisa in occasione dell'Assemblea comunale del Comune di Calfreisen del 17 marzo 2006, viene approvata. Il motivo per la revisione è costituito dalla concessione del diritto di voto e di elezione in affari comunali a cittadini esteri.
- Celerina/Schlarigna-Samedan: il piano di confine comunale Celerina/Schlarigna-Samedan viene approvato.
- Celerina/Schlarigna-Pontresina: il piano di confine comunale Celerina/Schlarigna-Pontresina viene approvato.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Casa per anziani e di cura Surses: il Governo ha garantito all'ente responsabile della Casa per anziani e di cura e ospedale Surses di Savognin un sussidio cantonale del 50 percento, ossia al massimo 2'522'500 franchi, ai costi d'investimento massimi computabili di 5'045'000 franchi per la trasformazione e l'ampliamento della Casa per anziani e di cura.
- Tennisclub Haldenstein: il Tennisclub Haldenstein viene sostenuto con un sussidio dal Fondo per lo sport di al massimo 5'900 franchi per l'ampliamento della terrazza degli spettatori e della sala di ritrovo.

Progetti stradali
Il Governo ha stanziato complessivamente 1'720'000 franchi per la costruzione ed il risanamento del seguente tratto stradale:
- Strada nazionale A13c: Pian San Giacomo - Malabarba

Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel