Contenuto della pagina

Emanata una nuova ordinanza di servizio per gli organi cantonali di vigilanza della caccia e della pesca

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha approvato una nuova ordinanza di servizio per gli organi cantonali di vigilanza della caccia e della pesca, che entrerà in vigore il 1° dicembre 2007. La nuova regolamentazione porta ai necessari adeguamenti alla modificata legislazione cantonale sulla caccia e sulla pesca, nonché alla legislazione cantonale sul personale.
Rispetto al diritto vigente, la nuova ordinanza contiene degli adeguamenti prevalentemente formali. Dal punto di vista materiale l'ordinanza ha subito due modifiche. Da un lato il rimborso spese degli organi di vigilanza della caccia e della pesca può avvenire completamente o parzialmente tramite indennizzo forfettario. Dall'altro lato, a titolo di novità, l'impiego di armi da fuoco da parte degli organi di vigilanza della caccia contro le persone è ammissibile soltanto a norma della legge sulla polizia del Cantone dei Grigioni.

"Iniziativa dell'etica" riuscita
L'iniziativa popolare cantonale"iniziativa dell'etica", presentata il 10 ottobre 2007, è riuscita con 3'164 firme valide. Questo è quanto ha accertato il Governo grigionese. L'iniziativa è redatta sotto forma di progetto elaborato per la modifica della legge per le scuole popolari del Cantone dei Grigioni.

Vengono respinti l'iniziativa popolare "sì al ribasso dei premi delle casse malati" e i controprogetti delle Camere
Il Governo grigionese respinge sia l'iniziativa popolare "sì al ribasso dei premi delle casse malati nell'assicurazione di base" che i controprogetti del Consiglio degli Stati e del Consiglio nazionale. Nella sua presa di posizione, il Governo concorda con le due Camere e raccomanda il rigetto dell'iniziativa. Il Governo condivide però il parere del Consiglio federale secondo cui questa raccomandazione deve essere formulata senza controprogetto. Il Governo è di principio dell'opinione che a livello costituzionale non vi sia bisogno di altre disposizioni di politica sanitaria.
I due controprogetti delle Camere vengono respinti perché molte disposizioni previste sono superflue. Queste sono già definite a livello di legge o sono attualmente in discussione nell'ambito della revisione della legge federale sull'assicurazione malattie. Inoltre altri elementi dei controprogetti sono politicamente molto controversi. I controprogetti hanno come obiettivo l'introduzione di più elementi di concorrenza nel settore sanitario, come ad esempio la libertà di contrarre tra fornitori di prestazioni e assicuratori. Il Governo approva di principio questi elementi di concorrenza, ad eccezione dell'introduzione della libertà di contrarre nel settore ospedaliero stazionario. Trova consenso anche il passaggio al finanziamento ospedaliero di tipo monistico, auspicato dalla Commissione.
In considerazione dei lavori legislativi in corso, il Governo afferma di essere chiaramente a favore di riforme mirate nel settore sanitario per contenere la crescita delle spese. Il Governo si rammarica però per il termine troppo breve della procedura di consultazione. Le questioni sollevate sono di portata tale che sarebbe stata necessaria una discussione più approfondita.

Dai comuni e dalle regioni
- Lü: viene approvato il piano delle zone 1:1'000 "Lüsai" del Comune di Lü del 27 agosto 2007.
- Foppa/Rueun: viene approvato il piano di sviluppo del bosco Foppa/Rueun, che fissa gli obiettivi selvicolturali a lungo termine e definisce le strategie di intervento, in base alle quali viene regolato lo sfruttamento del bosco per la regione.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Bündner Viehvermittlungs-AG: alla Bündner Viehvermittlungs-AG vengono garantiti 280'000 franchi ai costi esterni per l'infrastruttura IT per il progetto "Transport & Logistik". Per l'esercizio a partire dell'anno 2009, verrà messo a disposizione un sussidio complessivo di 1'000'000 franchi su quattro anni, ai sensi di un aiuto iniziale. Come soluzione transitoria per il 2008, per compensare le spese di trasporto degli animali da macello ai mercati, viene inoltre assegnato un contributo di al massimo 200'000 franchi.
- Davos Curling Club: a condizione che riesca il finanziamento globale, al Davos Curling Club (DCC) risp. alla società per azioni ancora da costituire, viene garantito un sussidio cantonale di franchi 400'000 per la costruzione del Curling Center Davos.
- Alpine Sports Events St. Moritz Engadin: a condizione che il Comune di St. Moritz partecipi nella misura prevista, all'associazione Alpine Sports Events St. Moritz Engadin (ASESE) viene garantito un sussidio di franchi 120'000 alle spese di candidatura per l'organizzazione dei campionati mondiali di sci alpino FIS 2013.
- Federazione grigionese di hockey su ghiaccio: la Federazione grigionese di hockey su ghiaccio riceve un sussidio dal Fondo per lo sport per un importo massimo di 7'500 franchi per partecipare alle gare di hockey su ghiaccio dei Giochi Arge Alp 2007/2008, che si terranno in dicembre a Innsbruck.
- Promozione della cultura: il Governo ha stanziato sussidi per un importo complessivo di 154'500 franchi per la promozione di 20 manifestazioni e opere culturali.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel