Contenuto della pagina

La legge sulle lingue e l'ordinanza sulle lingue del Cantone dei Grigioni entreranno in vigore il 1° gennaio 2008

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La legge sulle lingue del Cantone dei Grigioni entrerà in vigore il 1° gennaio 2008. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Contemporaneamente esso ha anche emanato un'ordinanza sulle lingue che concretizza diverse disposizioni della legge sulle lingue; anch'essa entrerà in vigore all'inizio dell'anno.
Il 17 giugno 2007 le e gli aventi diritto di voto hanno approvato la legge sulle lingue del Cantone dei Grigioni con 22'582 voti contro 19'334. La legge sulle lingue mira tra le altre cose al rafforzamento del trilinguismo quale caratteristica essenziale del Cantone e al consolidamento della consapevolezza del plurilinguismo cantonale. La nuova legge sulle lingue disciplina l'uso delle tre lingue ufficiali cantonali tedesco, romancio e italiano da parte del Gran Consiglio, del Governo, dell'Amministrazione e dei Tribunali cantonali. Essa stabilisce inoltre le misure con cui devono essere salvaguardate e promosse le lingue minoritarie cantonali romancio e italiano. La legge disciplina infine la determinazione delle lingue ufficiali e scolastiche dei comuni e dei circoli.
Diverse disposizioni della legge sulle lingue vengono ora concretizzate nella nuova ordinanza sulle lingue. Le regolamentazioni dettagliate sull'uso delle lingue ufficiali cantonali da parte delle autorità cantonali corrispondono in ampia misura ai principi vigenti. Inoltre vengono disciplinati i principi per prestazioni finanziarie del Cantone alle organizzazioni linguistiche Lia Rumantscha e Pro Grigioni Italiano, nonché all'Agentura da Novitads Rumantscha. A titolo di novità, le organizzazioni linguistiche riceveranno i sussidi sulla base di accordi di prestazioni che avranno una validità di quattro anni. I sussidi cantonali variano tra il 10 e il 30 percento della spessa complessiva determinante. La nuova ordinanza contiene inoltre disposizioni sul versamento di sussidi a progetti e a particolari misure di promozione, nonché a scuole bilingui e a programmi di scambio fra le comunità linguistiche.

La revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati entrerà in vigore il 1° gennaio 2008
La revisione parziale della legge sulla promozione della cura degli ammalati e dell'assistenza alle persone anziane e bisognose di cure (Legge sulla cura degli ammalati) entrerà in vigore il 1° gennaio 2008. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Al contempo esso ha posto in vigore la revisione dell'ordinanza della legge sulla cura degli ammalati. Il Governo ha inoltre stabilito le tariffe massime e i sussidi alle prestazioni per il 2008 nel settore della cura e dell'assistenza a domicilio.
Con l'entrata in vigore della legge sulle cura degli ammalati parzialmente riveduta, nel Cantone dei Grigioni i servizi di cura e assistenza a domicilio (Spitex) e di consulenza alle madri e ai padri vengono a titolo di novità finanziati in base alle prestazioni. Vengono ridisciplinati anche i sussidi cantonali agli investimenti per le case per anziani e di cura e per le unità di cura. Le novità sono intese a premiare i servizi che lavorano in modo economico e a correggere la disparità di trattamento da parte del Cantone nei confronti delle diverse forme di abitazione e di assistenza. Il 13 giugno 2007 il Gran Consiglio ha approvato la revisione parziale della legge sull'igiene pubblica. Il termine di referendum è scaduto inutilizzato il 19 settembre 2007.

In consultazione la nuova legge d'applicazione della legislazione federale sugli stranieri e sull'asilo
Il Cantone dei Grigioni adegua la propria legislazione esecutiva al nuovo diritto federale in materia di stranieri e di asilo. Il Governo grigionese ha inviato in consultazione il progetto di legge d'applicazione della legislazione federale sugli stranieri e sull'asilo.
Nel mese di settembre 2006 il Popolo svizzero ha accettato la legge federale sugli stranieri e una revisione della legge sull'asilo, contro le quali era stato lanciato un referendum. Entrambi gli atti normativi richiedono adeguamenti del diritto cantonale. Un punto chiave della legge d'applicazione è costituito dalle basi per le future misure d'integrazione del Cantone. Vengono disciplinati l'obbligo degli stranieri di integrarsi e la promozione dell'integrazione da parte del Cantone e dei comuni. La promozione dell'integrazione è intesa quale compito che deve essere impostato secondo il principio "pretendere e promuovere". La legge prevede la possibilità che il Cantone versi sussidi finanziari a progetti di integrazione. Potrebbero esserne toccati ad esempio progetti di promozione linguistica. È anche previsto che le autorità stipulino con gli stranieri degli accordi d'integrazione. Nella legge vengono inoltre definite le condizioni quadro per il ricorso a misure coercitive in materia di diritto degli stranieri.
Il progetto di legge disciplina inoltre l'assistenza a quelle persone del settore dell'asilo le cui procedure sono formalmente concluse, ma che da più di sette anni vivono nel Cantone dei Grigioni come stranieri ammessi provvisoriamente. Secondo il diritto federale, queste persone rientrano a titolo di novità nella competenza dei Cantoni, cosa che richiede un adeguamento della legge cantonale sull'assistenza.
La documentazione relativa alla consultazione può essere scaricata dal sito Internet del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità www.djsg.gr.ch. La consultazione durerà fino al 21 marzo 2008.

Approvato l'accordo di prestazioni con Grigioni Vacanze
Il Governo grigionese ha incaricato il Dipartimento dell'economia pubblica e socialità di stipulare un accordo di prestazioni con l'associazione Grigioni Vacanze (GRF). Le diverse prestazioni di Grigioni Vacanze vengono a titolo di novità riassunte in un unico accordo di prestazioni con direttive concrete, misurabili e vincolanti. Il motivo di questo incarico è il cambiamento strategico di Grigioni Vacanze, avvenuto nell'ambito della riforma "strutture concorrenziali e ripartizione dei compiti nel turismo grigionese", verso un orientamento maggiormente orientato alla vendita. Al contempo, il Governo ha garantito a Grigioni Vacanze un sussidio base annuo di 3,915 milioni di franchi per gli anni 2008-2011. Grigioni Vacanze riceve inoltre sussidi per complessivi 1,8 milioni di franchi (ripartiti sugli anni 2008 e 2009) per il nuovo orientamento e 0,4 milioni di franchi per la gestione del marchio "graubünden" (0,1 milioni di franchi all'anno per gli anni dal 2008 al 2011).

Approvato il programma di attuazione della nuova politica regionale 2008 - 2011
Il Governo grigionese ha approvato il programma di attuazione Grigioni 2008 - 2011 della nuova politica regionale della Confederazione. È stato accolto anche l'accordo di programma tra la Confederazione e il Cantone dei Grigioni. Per il finanziamento delle misure negli anni dal 2008 al 2011 la Confederazione ha prospettato ai Grigioni mutui pari a 31.5 milioni di franchi, nonché sussidi di 10 milioni di franchi. La quota del Cantone ammonta a circa 15 milioni di franchi.
Per l'attuazione del programma vengono ora negoziati accordi di prestazioni con le organizzazioni regionali dei Grigioni. La nuova politica regionale mira a rafforzare la competitività di singole regioni e ad aumentare il loro valore aggiunto. Devono ad esempio essere conservati e creati posti di lavoro nelle regioni.

Il modello C nel ciclo superiore della scuola popolare richiede l'adeguamento della procedura di ammissione alle scuole medie
Il Governo grigionese ha decretato una revisione parziale dell'ordinanza sugli esami d'ammissione alle scuole medie dei Grigioni. Il motivo di questa decisione è costituito dai cambiamenti nei programmi didattici del ciclo superiore della scuola popolare che concernono anche la procedura d'ammissione alle scuole medie. Secondo il modello C, nel ciclo superiore della scuola popolare singole materie vengono infatti impartite in corsi a livelli differenti. Questa strutturazione dell'insegnamento cela l'insidia di voti di passaggio ingiusti per gli esami di ammissione alle scuole medie, se questi voti vengono determinati includendo le materie a livelli. A titolo di novità, i voti di passaggio vengono quindi assegnati soltanto per i passaggi regolari e vengono determinati sulla base delle materie che non vengono impartite in corsi a livelli. La durata di validità dell'esame di ammissione viene inoltre di principio limitata ad un anno. Esso non dà dunque più diritto a tempo indeterminato di accedere a una scuola media.

L'Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro assume l'esecuzione della legge contro il lavoro nero
L'esecuzione della legge federale contro il lavoro nero viene assegnata all'Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro (UCIML). Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese, che ha emanato l'ordinanza della legge federale concernente i provvedimenti in materia di lotta contro il lavoro nero. Il motivo per l'emanazione della nuova ordinanza è l'entrata in vigore, il 1° gennaio 2008, della legge federale. Secondo la legge, l'esecuzione spetta ai Cantoni, che designano l'organo di controllo competente per il loro territorio. Viene disciplinata anche la collaborazione con la commissione tripartita. La nuova ordinanza si limita in sostanza a disciplinare le competenze, dato che le regolamentazioni materiali sono contenute nella legislazione federale.

Miglior sfruttamento dei geodati
Il Governo grigionese ha decretato la revisione parziale dell'ordinanza sulle tasse per l'ottenimento di estratti e analisi della misurazione ufficiale e l'ha posta in vigore con effetto al 1° gennaio 2008. La revisione parziale è importante per il nuovo Centro di geodati dei Grigioni (GeoGR AG), che inizierà la sua attività all'inizio del 2008. Il GeoGR permetterà agli utenti di ottenere tramite un servizio centrale tutti i geodati del Cantone dei Grigioni, quindi anche gli importanti dati della misurazione ufficiale. Per permettere a GeoGR di acquisire clienti potenziali, è stato necessario ridurre notevolmente le tasse, in particolare per i clienti importanti. La nuova ordinanza sulle tasse e la gestione di GeoGR mirano ad un miglior sfruttamento del grande potenziale dei dati della misurazione ufficiale e dei geodati in generale.

Fissata al 1° giugno 2008 la data per le elezioni dei tribunali distrettuali
Il 1° giugno 2008 si terranno le elezioni dei tribunali distrettuali per il periodo di carica dal 1° gennaio 2009 al 31 dicembre 2012. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Per lo svolgimento delle elezioni sono responsabili i tribunali distrettuali insieme ai comuni. I tribunali distrettuali devono emanare le direttive necessarie per lo svolgimento.

Dai comuni e dalle regioni
- Engadina Alta: viene approvata la revisione della Costituzione di Circolo decisa nella votazione popolare del 21 ottobre 2007 del Circolo dell'Engadina Alta. Essa entrerà in vigore il 1° gennaio 2008. Il Circolo dell'Engadina Alta assume così formalmente la funzione di una corporazione regionale.
- Engadina Alta: l'adeguamento del piano direttore regionale estrazione di materiali e gestione dei rifiuti del Circolo dell'Engadina Alta, deciso il 30 gennaio 2007 dalla regione Engadina Alta, viene approvato e dichiarato vincolante per le autorità del Cantone dei Grigioni.
- Gün-Neukirch: fatto salvo un sussidio federale del 50 percento, per le spese computabili della bonifica integrale di Gün-Neukirch pari a 10'300'000 franchi viene garantito un sussidio cantonale di 3'605'000 franchi.
- Almens: fatto salvo un sussidio federale del 50 percento, per le spese computabili della bonifica integrale di Almens pari a 3'421'000 franchi viene garantito un sussidio cantonale di 1'197'350 franchi.
- Sils i.D.: al Comune di Sils i.D. viene garantito un mutuo di aiuto agli investimenti federale senza interessi di 450'000 franchi per la costruzione della pista di ghiaccio artificiale regionale di Sils i.D. Il Cantone versa un sussidio di 75'753 franchi.
- Lavin: al Comune di Lavin viene garantito un sussidio di 24'160 franchi per le spese sussidiabili per la nuova captazione della sorgente Funtanivas.
- Bergün: viene approvata la revisione parziale della legge sulle tasse di soggiorno e di promozione turistica del Comune di Bergün del 25 ottobre 2007.
- Seewis i.P.: viene approvata la revisione della legge sulle tasse di soggiorno e di promozione turistica del Comune di Seewis i.P. del 26 ottobre 2007.
- Churer Rheintal - Trin/Flims: viene approvato il piano di sviluppo del bosco Churer Rheintal - Trin/Flims:
- Zernez: viene approvata con correzioni la legge edilizia varata dal Comune di Zernez il 29 novembre 2006.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
- Brocki Grischun: viene approvato il progetto presentato dall'associazione Brocki Grischun per la nuova costruzione del laboratorio protetto Eco Grischun a Coira. Alle spese viene garantito un sussidio edilizio di al massimo 2'304'400 franchi.
- Forum economico dei Grigioni: per gli anni dal 2008 al 2010, al Forum economico dei Grigioni viene garantito un sussidio annuo di 120'000 franchi.
- Protezione dei monumenti: il Cantone partecipa con un importo massimo di 120'000 franchi al restauro della Chiesa parrocchiale cattolica St. Martin di Lumbrein. Il restauro della stalla del Castello Planta-Wildenberg a Zernez viene sostenuto con un importo massimo di 57'100 franchi. Infine viene garantito un sussidio di al massimo 54'900 franchi per la salvaguardia e la conservazione delle rovine della fortezza Strahlegg a Fideris.
- EUROPEADA 2008: all'EUROPEADA 2008 viene versato un sussidio di 30'000 franchi per lo svolgimento di un torneo di calcio in Surselva con squadre provenienti da regioni europee nelle quali vivono minoranze linguistiche.
- "Grand Hotel - Bühne der Literatur": al progetto "Grand Hotel - Bühne der Literatur" viene concesso un sussidio una tantum di 10'000 franchi per la realizzazione di una mostra.

Progetti stradali
Il Governo ha stanziato complessivamente 13'700'000 franchi per la costruzione e il risanamento del seguente tratto stradale:
- A13 Strada nazionale: lavori da capomastro Cassanawald - raccordo Nufenen

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel