Contenuto della pagina

Il Governo decide la costruzione della circonvallazione di Silvaplana

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha approvato il progetto di circonvallazione di Silvaplana, che prevede una galleria lunga 749 metri e spese per 64,4 milioni di franchi. In questo modo già quest'anno può iniziare la progettazione di dettaglio dei primi lavori.
Il Governo ha approvato il progetto d'esposizione della circonvallazione di Silvaplana, dando così luce verde alla costruzione della strada di circonvallazione. Al momento non è tuttavia ancora chiara la questione del finanziamento. Secondo il non ancora approvato Piano settoriale dei trasporti della Confederazione, l'asse dello Julier dovrebbe diventare parte della rete di strade nazionali. Le spese per la costruzione della circonvallazione verrebbero in questo caso interamente assunte dalla Confederazione. Il Cantone è da diverso tempo in contatto con la Confederazione per trovare una regolamentazione transitoria relativa al finanziamento che soddisfi tutte le parti, affinché si possa iniziare al più presto con i lavori soddisfacendo in tal modo il desiderio della popolazione. Il Governo spera che tutti gli interessati riconoscano l'urgenza della circonvallazione e che il progetto non venga ulteriormente ritardato. Inoltre, il Governo ha ordinato all'Ufficio tecnico dei Grigioni di adottare misure a tutela dell'ambiente, della natura e del paesaggio. In particolare l'Ufficio tecnico viene incaricato di costituire una supervisione ambientale per la progettazione di dettaglio e la realizzazione del progetto.
Già dal 1969 si discute dello spostamento della strada dello Julier dal nucleo del paese. Lo stretto passaggio associato al traffico enormemente cresciuto da allora, con punte stagionali molto forti, costituiscono per la popolazione di Silvaplana un carico ormai inaccettabile. I progetti d'esposizione degli anni 1984, 1987 e 1994 non sono però stati concretizzati per via della scarsa accettazione, ma d'altro lato anche per via dell'esistenza di progetti stradali più importanti come Klosters o Flims. Il progetto d'esposizione ora approvato, risalente al 2005, si basa ampiamente sul progetto del 1994. In seguito ad accertamenti più dettagliati sono state ottimizzate le procedure di costruzione e la gestione del materiale, mentre gli standard di sicurezza in galleria sono stati adeguati alle norme odierne. Il progetto, della lunghezza di 1'470 metri, inizia al di sopra di Silvaplana, dove finisce l'ultimo tratto ampio della strada dello Julier, e termina sulla strada dell'Engadina con la prevista rotonda Piz. L'elemento principale della circonvallazione è costituito dalla galleria Clavanövs, lunga 749 metri. La sicurezza in galleria è garantita da due cunicoli di sicurezza e da altri impianti come i dispositivi ottici di guida e il sistema di rilevatori d'incendio. Grazie al tracciato abbassato tra il portale Piz Saura e la rotonda Piz, la strada sarà meno visibile. I residenti e coloro che cercano distensione nelle immediate vicinanze sono così meglio protetti dalle emissioni dovute al traffico. Il bilancio dell'inquinamento ambientale di Silvaplana causato dal traffico viene notevolmente migliorato dalla circonvallazione.
Una volta posata la prima pietra, verranno innanzitutto costruiti la rotonda Piz e il serbatoio dell'acqua, e si procederà ai primi scavi. In seguito si potrà iniziare con lo scavo della galleria. L'avanzamento in discesa della galleria a partire dal tornante Pignia consente di trasportare il materiale direttamente alla discarica Polaschin lungo la strada dello Julier. Il calcestruzzo e il materiale per le fondamenta vengono preparati nell'area della discarica e forniti al cantiere. Questo modo di gestire il materiale preserva in ampia misura il paese dal traffico di cantiere. Dopo i lavori di costruzione della galleria verranno costruiti risp. finiti i tratti a cielo aperto al di sopra e al di sotto di essa. I lavori per la costruzione della circonvallazione dureranno circa sette anni. L'aumento delle spese, ora preventivate in 64,4 milioni di franchi, rispetto al progetto d'esposizione del 1994 è principalmente da ricondurre agli accresciuti standard di sicurezza in galleria, al rincaro e all'IVA, introdotta nel frattempo.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel