Contenuto della pagina

Il Governo propone di ampliare il laboratorio protetto ARBES di Rothenbrunnen

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il laboratorio protetto ARBES dei Servizi psichiatrici dei Grigioni di Rothenbrunnen deve essere ampliato e adattato dal punto di vista edilizio. Per realizzare il progetto edilizio il Governo grigionese chiede al Gran Consiglio un credito d'impegno di 2,6 milioni di franchi. Il Governo ha licenziato all'attenzione del Gran Consiglio il relativo messaggio, che verrà discusso nella sessione di giugno 2007.
Il laboratorio protetto ARBES di Rothenbrunnen è stato posto in esercizio nel 1995. L'offerta comprendeva allora 56 posti di lavoro ed era concepita quale attività di occupazione per i 64 pazienti stazionari del centro abitativo. Da allora la richiesta di posti di lavoro protetti per persone con un handicap psichico è costantemente aumentata. Negli ultimi anni l'ARBES ha avuto un grado di occupazione superiore al 110 percento. Al contempo sono anche mutate in modo importante le esigenze dei posti di lavoro protetti. Anziché a semplici attività di occupazione dei pazienti si mira oggi ad un'integrazione professionale con attività di produzione. I settori di occupazione dell'ARBES, che sono aperti sia ai pazienti del centro che anche a utenti esterni, si articolano in lavorazione della pietra, falegnameria, stampa e orticoltura.
L'elevato grado di occupazione ha causato grandi problemi di spazio nell'ARBES. Già nel 2002 era stato progettato un ampliamento. In seguito al pacchetto di misure per il risanamento delle finanze cantonali, deciso dal Gran Consiglio nel 2003, l'ampliamento edilizio ha dovuto però essere temporaneamente rinviato e il fabbisogno supplementare di spazio è stato provvisoriamente soddisfatto con dei container.
Con il nuovo progetto adattato l'attuale offerta di 56 posti di lavoro deve essere aumentata a 68 posti di lavoro. Ciò consente di creare una struttura diurna regolata per altre 15 persone circa portatrici di un handicap psichico. È prevista la costruzione di un nuovo laboratorio, di un deposito della legna annesso al laboratorio esistente e di un nuovo edificio per l'orticoltura. Il progetto edilizio tiene conto delle strutture esistenti e le completa con ampliamenti modesti. Grazie ad uno scambio di terreno con il Comune di Rothenbrunnen sorgerà un'area sulla quale il bisogno di spazio potrà essere soddisfatto in modo ottimale.
I costi di costruzione sono stimati in 2,6 milioni di franchi. I sussidi prospettati dalla Confederazione, ma non ancora definitivamente garantiti, ammontano a circa 800'000 franchi. Con il previsto ampliamento l'ARBES può soddisfare i suoi compiti di assistenza in luoghi di lavoro protetti. In questo modo è possibile garantire un'attività lavorativa sensata con produzioni proprie e posti di lavoro di nicchia. Secondo il Governo il concetto edilizio multifunzionale è orientato al futuro e consente un futuro ampliamento. I lavori dovrebbero iniziare nel mese di settembre e la messa in esercizio è prevista nell'estate 2008.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel