Contenuto della pagina

Verrà presentata al Gran Consiglio la regolamentazione del divieto di fumo negli spazi pubblici e nelle aree scolastiche

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Per proteggere i non fumatori dal fumo passivo, nei Grigioni deve essere vietato il fumo negli spazi chiusi accessibili al pubblico. Fumare può eccezionalmente essere permesso unicamente in locali fumatori separati. Il Governo grigionese ha licenziato il relativo messaggio sulla revisione parziale della legge sull'igiene pubblica a destinazione del Gran Consiglio, che deciderà in merito nella sessione di aprile 2007.
Il fumo passivo rappresenta un pericolo per la salute sotto diversi aspetti. A livello cantonale mancano disposizioni di legge che proteggano la popolazione dal fumo passivo. Con la presente revisione parziale della legge sull'igiene pubblica si vuole ora colmare questa lacuna.
Il fumo deve essere vietato negli spazi chiusi accessibili al pubblico, questo significa anche negli esercizi pubblici, se non esistono spazi separati per i fumatori. Siccome la creazione di spazi separati per fumatori e non fumatori o di posti per fumare all'aperto garantisce la protezione dei non fumatori dal fumo passivo, un divieto assoluto di fumare sarebbe sproporzionato. In considerazione degli interessi dei fumatori, la regolamentazione proposta dal Governo prevede di consentire il fumo in spazi separati. I comuni devono inoltre avere la possibilità di abrogare il divieto di fumo in un esercizio pubblico, qualora si tratti dell'unico esercizio pubblico del comune o della frazione.
Per motivi di prevenzione, il fumo deve per contro essere vietato in generale all'interno e all'esterno di aree scolastiche e impianti sportivi scolastici, nonché di centri di incontro e assistenza per bambini e adolescenti. I comuni possono abrogare solo eccezionalmente questo divieto di fumo per manifestazioni che si rivolgono prevalentemente ad adulti, predisponendo spazi separati non destinati all'insegnamento scolastico o luoghi all'aperto definiti in cui fumare.
L'esecuzione del divieto di fumo viene delegata ai comuni. In caso di contravvenzione il fumatore può venire punito con una multa fino a 100 franchi, in caso di recidiva fino a 500 franchi.
La revisione parziale della legge sull'igiene pubblica contiene inoltre altre novità. Conformemente alla prassi attuale, la legge fissa ad esempio il principio del divieto di coltivazione di varietà di canapa che sono adatte a essere consumate quale sostanza stupefacente, siccome il consumo di sostanze stupefacenti costituisce un pericolo per la salute pubblica. Il Governo può prevedere eccezioni e definire varietà di canapa la cui coltivazione è ammessa. Nell'ambito dell'attuazione della legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule, il progetto designa il presidente del tribunale distrettuale quale autorità indipendente che deve approvare il prelievo di tessuti o cellule rigenerabili da persone incapaci di discernimento o minorenni.
Inoltre, nella revisione parziale, le circostanze che consentono ai medici privi di autorizzazione per la gestione di una farmacia privata di consegnare medicamenti vengono descritte in modo tale che il relativo controllo possa essere effettuato con un onere amministrativo sostenibile. Viene poi introdotto anche per le cliniche e gli ospedali privati l'obbligo di accoglienza, che impone loro di accogliere persone malate e infortunate come gli ospedali pubblici. Infine, ai sensi di una parità di trattamento con le cliniche e gli ospedali privati, anche gli ospedali pubblici vengono assoggettati a un obbligo di autorizzazione di polizia sanitaria.

Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel