Contenuto della pagina

Il Governo sostiene lo splitting parziale nella scelta del sistema nell'ambito dell'imposizione dei coniugi

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nell'ambito della scelta della Confederazione relativa al sistema di imposizione dei coniugi, il Governo grigionese sostiene di principio il modello dello splitting totale, ma approva l'introduzione dello splitting parziale, che è il modello più applicato dai Cantoni. L'imposizione adeguata delle diverse categorie di contribuenti rappresenta da molti anni un problema irrisolto per la Confederazione. Per via delle diverse richieste politiche, il Consiglio federale ha deciso di mettere in discussione quattro modelli differenti nell'ambito di una procedura di consultazione. Si tratta di un'imposizione individuale modificata, di uno splitting totale, di un diritto di scelta tra splitting parziale e imposizione individuale, nonché di una nuova doppia tariffa.
Secondo il Governo nessuno dei modelli proposti è pienamente soddisfacente. Lo splitting totale è il modello che meglio permette di raggiungere relazioni equilibrate tra gli oneri fiscali ed efficienza nell'imposizione e nella riscossione. Il Governo sostiene perciò di principio questo modello, ma approva l'introduzione dello splitting parziale, che è il modello più applicato dai Cantoni. Con il sistema dello splitting totale, per la determinazione dell'aliquota applicabile il reddito comune dei coniugi viene diviso per due e quindi tassato all'aliquota del reddito dimezzato. Nello splitting parziale il divisore è inferiore a due. Con lo splitting si tiene conto del fatto che con il reddito dei coniugi devono vivere due persone e che senza questa correzione l'accumulo dei fattori di marito e moglie porterebbe ad una progressione più elevata. Nella sua presa di posizione il Governo desidera inoltre che nell'ambito dell'ulteriore elaborazione del tema si discuta anche delle deduzioni per i figli, in particolare dell'importo delle deduzioni per i figli, come anche dell'introduzione di una deduzione generale per le spese per la custodia dei figli esterna.
Viene respinta l'imposizione individuale modificata, dato che non risolve i problemi e causa un onere amministrativo notevolmente maggiore rispetto allo splitting parziale. Un'imposizione individuale provocherebbe inoltre notevoli differenze tra l'onere fiscale dei coniugi con reddito unico e quello dei coniugi con doppio reddito che si trovano nelle identiche condizioni economiche. Anche il modello con opzione non convince dal punto di vista fiscale e creerebbe nei Cantoni una vera e propria situazione d'emergenza per quanto riguarda l'attuazione. Infine il Governo si dichiara anche contrario al mantenimento dell'attuale doppia tariffa, poiché anche con questo modello è quasi impossibile eliminare i gravi difetti della legislazione attuale e perché va respinto il notevole maggiore onere fiscale delle persone singole con un reddito elevato.

La revisione della legge sull'energia entra in vigore il 1° luglio 2007
La revisione parziale della legge sull'energia del Cantone dei Grigioni viene posta in vigore con effetto al 1° luglio 2007. Al contempo entra in vigore la revisione parziale dell'ordinanza sull'energia. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese dopo che il termine di referendum era scaduto inutilizzato il 14 marzo 2007.
Nella sessione di dicembre 2006 il Gran Consiglio ha approvato la revisione parziale della legge sull'energia e della relativa ordinanza. La revisione parziale mira ad una maggiore promozione futura delle energie rinnovabili nei Grigioni. Sono stati estesi i programmi di promozione per impianti solari, impianti di riscaldamento a legna e pompe di calore.

La revisione parziale della legge d'introduzione al Codice civile svizzero entra in vigore il 1° luglio 2007
Il Governo grigionese ha posto in vigore con effetto al 1° luglio 2007 la revisione parziale della legge d'introduzione al Codice civile svizzero. Il termine di referendum è scaduto inutilizzato.
Nella sessione di agosto 2006 il Gran Consiglio ha approvato la Convenzione intercantonale sulla vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale. In questo modo ha approvato l'adesione del Cantone dei Grigioni a questo concordato, il cui scopo è quello di eseguire in comune e quindi in modo più professionale la vigilanza sempre più complessa sulle istituzioni della previdenza professionale nella Svizzera orientale e in caso di necessità anche la vigilanza sulle fondazioni classiche. Al contempo il Gran Consiglio ha approvato la necessaria revisione parziale della legge d'introduzione al Codice civile svizzero. La vigilanza sulle fondazioni e LPP della Svizzera orientale inizierà la propria attività il 1° gennaio 2008.

Creato il nuovo Ufficio dell'energia e dei trasporti
I settori energia e trasporti del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste del Cantone dei Grigioni vengono unificati. A partire dal 1° gennaio 2008 l'Ufficio dell'energia e il Servizio trasporti pubblici formeranno l'Ufficio dell'energia e dei trasporti (UEnTr). Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese, approvando la relativa revisione parziale dell'ordinanza sull'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione.
Il Governo è convinto che con questa unione si mettano in risalto i temi centrali energia e trasporti nell'ambito dell'attuale politica economica e ambientale del Cantone. Oltre a garantire una mobilità sostenibile nel Cantone, il settore dei trasporti deve continuare a perseguire anche l'obiettivo di un utilizzo parsimonioso ed efficiente dell'energia. Oltre a ciò la nuova struttura organizzativa crea una vera e propria "piattaforma" per questioni energetiche e dei trasporti. Il cambiamento consente inoltre di dare seguito all'auspicata semplificazione delle attuali strutture dirigenziali e organizzative a livello dipartimentale.

Il Governo prende atto delle petizioni della sessione dei giovani
Il Governo grigionese ha preso atto delle cinque petizioni della sessione dei giovani e ha provveduto al loro inoltro al Gran Consiglio. Il Governo si rallegra per l'impegno e l'interesse dei giovani per la politica.
Le e i partecipanti alla sessione dei giovani, che si è tenuta il fine settimana del 12 e 13 maggio 2007 nell'edificio del Gran Consiglio a Coira, hanno approvato complessivamente cinque petizioni. Nella votazione finale sono state accolte le petizioni "I giovani in politica", "Piazza formativa dei Grigioni", "I Grigioni quale piazza lavorativa", "Servizio pubblico" e "Piazza turistica dei Grigioni e ambiente".

Dai comuni e dalle regioni
- Wiesen e Davos: per la prevista fusione dei Comuni di Wiesen e di Davos viene garantito un sussidio promozionale di 3'300'000 franchi dal fondo di perequazione finanziaria. Il sussidio viene concesso a condizione che la decisione di fusione definitiva venga presa entro la fine del 2008 da parte dei Comuni e del Gran Consiglio.
- Lostallo, Mesocco, Rossa, San Vittore, Soazza e Sta. Maria i.C.: viene approvato il progetto "Bacini antincendio Moesano" dei Comuni di Lostallo, Mesocco, Rossa, San Vittore, Soazza e Sta. Maria i.C. direttamente interessati dal progetto di costruzione. Il progetto prevede di realizzare in otto luoghi di ubicazione dei punti di approvvigionamento d'acqua di spegnimento sotto forma di vasche artificiali o di bacini in calcestruzzo. Alle spese sussidiabili viene garantito un sussidio cantonale di al massimo 180'000 franchi.
- Tinizong-Rona: viene approvato il progetto "Forstwerkhof / Schnitzelhalle Tinizong" del Comune di Tinizong-Rona. Alle spese sussidiabili viene garantito un sussidio cantonale di al massimo 132'050 franchi.
- Saas in Prettigovia: per il ripristino del sentiero forestale Fädrifa con una lunghezza complessiva di 1,28 chilometri sul territorio del Comune di Saas in Prettigovia, viene versato un sussidio cantonale massimo di 30'600 franchi.
- Regione Valle di Poschiavo: lo Statuto della Regione Valle di Poschiavo (RVP) viene approvato. Lo Statuto entra in vigore il 1° luglio 2007, data in cui la corporazione regionale acquisterà personalità giuridica.
- Susch: viene approvata la revisione parziale dello Statuto comunale del Comune di Susch, decisa in occasione dell'Assemblea comunale del 10 marzo 2007.
- Tenna: viene approvato il piano delle zone 1:2'000 Usserbärg del Comune di Tenna del 15 marzo 2007.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel